Cerca nel blog

giovedì 25 agosto 2016

MISSIONE ITALO-FRANCESE SUL MONTE BIANCO RECUPERA LA PRIMA CAROTA DI GHIACCIO DA CONSERVARE PER SECOLI IN ANTARTIDE

Inizia Protecting Ice Memory: salvare gli archivi climatici e ambientali dei ghiacciai prima che si fondino a causa del riscaldamento globale. 



VENEZIA – Un team italo-francese di glaciologi e ingegneri ha recuperato dal ghiacciaio del Col du Dôme sul Monte Bianco la prima carota di ghiaccio destinata al 'santuario' antartico dove sarà conservata per le future generazioni di scienziati.

Il campione è stato trasportato in elicottero a Chamonix e da qui andrà ai laboratori di glaciologia e geofisica dell'ambiente dell'Università Grenoble Alpes e del CNRS francese, in attesa di ripartire, nel 2020, per l'Antartide.

Sul Monte Bianco è in corso la prima missione del progetto Protecting Ice Memory, promosso da Carlo Barbante, professore all'Università Ca' Foscari Venezia e direttore dell'Istituto per la dinamica dei processi ambientali del Consiglio nazionale delle ricerche (Idpa-Cnr), e Jérôme Chappellaz, direttore di ricerca al CNRS.

L'obiettivo è creare in Antartide, in una grotta sotterranea alla base Concordia, un archivio climatico e ambientale formato da decine di campioni prelevati in tutto il mondo dai ghiacciai più minacciati dal riscaldamento globale.

«La nostra generazione di scienziati, testimone del riscaldamento globale, ha una grande responsabilità verso le generazioni future. Per questo doneremo campioni di ghiaccio provenienti dai più fragili ghiacciai alla comunità scientifica dei decenni e dei secoli a venire, quando questi ghiacciai saranno scomparsi o avranno perso la qualità dei loro archivi», afferma Carlo Barbante.

Dall'Italia hanno raggiunto il Col du Dôme per partecipare alla missione i cafoscarini Andrea Spolaor, Francoise Bourgay, Michele Berto e Federico Dallo, oltre a Jacopo Gabrieli e Luisa Poto dell'Idpa-Cnr.

La prossima missione si svolgerà in Bolivia nel 2017 ed è aperta una campagna di raccolta fondi per rendere possibile la prosecuzione del progetto. 

I primi sostenitori sono stati la Fondazione Alberto II di Monaco, Findus France, Claude Lorius (glaciologo francese pioniere delle perforazioni glaciali), Petzl, AKU e Pressario.




Le FOTO e i VIDEO (scaricabili da http://ice-memory.imag.fr/) sono liberamente utilizzabili con citazione obbligatoria del copyright: Sarah del Ben / Wild-Touch / Fondation UGA


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email