Cerca nel blog

venerdì 24 ottobre 2014

Progetto AMICI IN FIORE




L'EDUCAZIONE CIVICA E SOCIALE CON I FIORI

"Sviluppare un'azione educativa e di informazione, che abbia anche risvolti sociali, indirizzata ai bambini delle scuole
primarie, attraverso una Mappatura della Primavera si può fare e non è noioso. Plaudo perciò al progetto AMICI in FIORE
perché ci permetterà di valutare come sta cambiando la cultura ambientale e quindi anche ilmondo che ci circonda". E' quanto
ha dichiarato l'on. Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei deputati, intervenuto oggi alla
presentazione del progetto didattico AMICI in FIORE rivolto ai bambini delle scuole primarie italiane, per l'anno scolastico
2014-2015, ai loro genitori ed agli insegnanti, per far riscoprire il piacere della coltura di fiori e delle piante come strumento
fondamentale di espressione e sviluppo delle relazioni interpersonali in seno alla società. "Sapere quando fioriscono le piante è
capire il ciclo della vita e avere un amore per il proprio territorio che va insegnato agli adulti di domani per evitare disastri
come quelli di Genova dove il dissesto idrogeologico è da imputare alle scelte colpevoli degli esseri umani" ha ribadito l'on.
Realacci.
"AMICI in FIORE è un'opportunità per il territorio ed un investimento sul nostro futuro" ha sottolineato Gianluca Della
Campa, direttore marketing di Legambiente onlus, "perché insegnare ai più giovani il rispetto e la cura delle piante e dei fiori è
un modo speciale di educare al rispetto e alla conoscenza della biodiversità, della tradizione e delle relazioni interpersonali,
oggi spesso in secondo piano". "E l'obiettivo che vuole perseguireAMICI in FIORE attraverso il gioco, coinvolgendo il corpo
insegnanti e la famiglia, è proprio quello di far tornare i bambini ad interessarsi al mondo che li circonda, di risollevare le loro
coscienze, dando loro degli spunti per aiutarli ad alzare la testa dal loro computer" ha evidenziato Patrizio Vanessi, presidente
di CSE Italia srl, ideatore del progetto.
Il percorso didattico AMICI in FIORE, i cui dettagli sono disponibili sul sito www.amicinfiore.it, è realizzato con il
sostegno di Interflora Italia, patrocinato da Legambiente onlus, dal Senato della Repubblica e dal Ministero dell'Ambiente, ed
è totalmente gratuito per le scuole che aderiranno all'iniziativa. Prevede, infatti, la consegna di kit che contengono un gioco
educativo e delle schede didattiche complete di nozioni sull'ambiente, e sui fiori in particolare, per promuovere nei bambini le
buone regole nel rapporto con genitori, insegnanti e compagni, amplificando così il valore dei sentimenti e delle emozioni.
"E' fondamentale che l'educazione alla sostenibilità non dia messaggi catastrofici e un progetto come AMICI in FIORE
invita non solo a studiare, ma a svolgere attività concrete con i fiori e le piante" ha commentato la Dott.ssa Michela Mayer, del
Comitato scientifico Commissione italiana Unesco-Des, "e se è vero che abbiamo le case più pulite d'Europa, è purtroppo
anche vero che le nostre strade sono le più sporche. AMICI in FIORE rappresenta quindi un modo per riavvicinarsi alla terra e
imparare la cura de nostro ambiente che è anche la cura del nostro futuro".
"Un futuro che non vogliamo lasciare solo agli sms, alle mail e ai vari social network attraverso i quali comunicano i
giovani, ma che è necessario rinverdire con il Galateo dei fiori, come strumento e veicolo fondamentale di relazioni
interpersonali basati sulla comunicazione più emozionale, più diretta e più vera. Perché i bambini hanno perso la percezione
dei profumi, dei colori e della stagionalità e con AMICI in FIORE vogliamo far tornare ad emozionare in modo naturale e
divertente" hanno ribadito Sandro Braghettonie Luca Iannarone, rispettivamentepresidente eamministratore delegato di
Interflora Italia, ricordando che "non siamo più abituati né a regalare un fiore né a riceverlo, ed è un gesto che oggi ci stupisce.
Con AMICI in FIORE sarà invece possibile riavvicinare i bambini alle emozioni e alla semplicità di gesti che non vanno
considerati d'altri tempi".
Fra i vari insegnanti intervenuti alla conferenza stampa, le professoresse Maria Rosa Vecci e Paola Boninfante, degli
Istituti comprensivi Marcello Mastroianni e Romeo Chiodi di Roma, le quali hanno evidenziatoche "inoculare sin da piccoli
l'amore per l'ambiente è divulgare una partecipazione attiva dei bambini alla vita e al mondo che li circonda anche attraverso
la delicatezza ed i piccoli gesti, buone praticate che AMICI in FIORE contribuirà a far rinascere".





Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *