Cerca nel blog

giovedì 30 ottobre 2014

Istat: la crisi impoverisce le famiglie, al Sud il 77% riduce quantità e qualità del cibo acquistato


La Cia in merito ai dati su reddito e condizioni di vita degli italiani nel 2013: la situazione economica del Paese è molto difficile, soprattutto nel Mezzogiorno dove l'incidenza della povertà è sempre più alta. Nell'ultimo anno sono saliti a oltre 4 milioni gli italiani costretti a chiedere aiuti alimentari.          

 

La crisi persistente e la disoccupazione in aumento stanno impoverendo gli italiani. Anche se l'indicatore diminuisce di 1,5 punti percentuali nel 2013, la situazione nel Paese resta grave: le famiglie gravemente deprivate sono ancora 2,8 milioni, mentre quelle a rischio di povertà ed esclusione sociale sfiorano quota 4,4 milioni. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati Istat relativi alle condizioni di vita degli italiani.


Si tratta di numeri drammatici che dimostrano quanto la situazione economica delle famiglie sia giunta al limite, tanto che solo nell'ultimo anno sono state 4 milioni le persone costrette a rivolgersi agli enti caritativi per un pasto gratuito o un pacco alimentare -evidenzia la Cia-. E sale la preoccupazione soprattutto al Sud, dove il disagio economico è sempre più diffuso: il rischio di povertà è più che doppio rispetto al resto del Paese e in Calabria e in Sicilia, per esempio, l'incidenza di povertà tocca una famiglia su tre.


Ma anche chi "resiste" ai colpi della crisi -spiega la Cia- deve mettere in atto tagli draconiani ai consumi, anche quelli insopprimibili come gli alimentari. Nell'ultimo anno il 65 per cento delle famiglie ha ridotto quantità e qualità del cibo acquistato, percentuale che però arriva al 77 per cento nel Mezzogiorno. Ancora: il 58 per cento sceglie i prodotti con il prezzo più basso, mentre una famiglia su quattro ritorna a riciclare gli avanzi. Infine il 21 per cento dice addio a pranzi e cene al ristorante.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *