Cerca nel blog

venerdì 22 gennaio 2016

Unione Nazionale Consumatori su conversione lire euro contesta Bankitalia

BANKITALIA: PAGAMENTI CONVERSIONE LIRA-EURO SOLO A CHI AVEVA PRESENTATO DOMANDA

 

UNC: TUTTI I POSSESSORI DEL VECCHIO CONIO POSSONO OTTENERE IL CAMBIO IN EURO

 

NON SERVE ESSERSI PRESENTATI AGLI SPORTELLI DELLA BANCA D'ITALIA DAL 6/12/2011 AL 28/02/2012

 

Secondo il comunicato stampa di ieri della Banca d'Italia, a partire da oggi "chi è in grado di documentare di aver richiesto di convertire lire tra il 6 dicembre 2011 e il 28 febbraio 2012, specificandone l'importo, potrà eseguire la conversione presso una qualsiasi delle Filiali della Banca d'Italia che svolgono il servizio di Tesoreria dello Stato".

Ma la tesi di Bankitalia e del ministero dell'Economia e delle Finanze è contestata dall'Unione Nazionale Consumatori.


"Tutti gli italiani che posseggono ancora il vecchio conio possono ottenere il cambio lira/euro, non solo chi si era presentato agli sportelli di Bankitalia tra il 6 dicembre ed il 28 febbraio" ha dichiarato il Presidente dell'Unione Nazionale Consumatori di Messina, l'Avv. Mario Intilisano, che su questa vicenda sta seguendo il processo in corso al Tribunale di Messina.


"Sul sito della Banca d'Italia, infatti, in quel periodo era presente un avviso che annunciava che non era più possibile la conversione. Per non parlare dei giornali e dei telegiornali. Normale, quindi, che i possessori della lira non si siano presentati, in quel lasso di tempo, agli sportelli delle filiali della Banca d'Italia, rinunciando al cambio. Ma i loro diritti, come attesta ora la sentenza della Consulta, non erano venuti meno. Quindi i termini vanno riaperti per tutti" ha concluso Intilisano.


L'Unione Nazionale Consumatori invita chi possiede ancora le lire, monete e cartamoneta, a presentarsi immediatamente, e comunque entro il 28 gennaio, alle Filiali della Banca d'Italia, chiedendo la conversione in euro delle vecchie monete e banconote detenute, e facendosi rilasciare ricevuta scritta di diniego, interrompendo così i termini di prescrizione.

In alternativa, da lunedì, i consumatori potranno richiedere all'indirizzo email help@consumatori.messina.it  un modello predisposto di diffida da inoltrare per raccomandata alla Banca d'Italia.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *