Cerca nel blog

martedì 31 luglio 2007

La “signora del pianismo italiano” Laura De Fusco, domani mercoledì 1 agosto, protagonista del penultimo concerto del “Quisisana Festival 2007”



 Quisisana Festival

Comunicato stampa - Invito

 

La "signora del pianismo italiano" Laura De Fusco, domani mercoledì 1 agosto, protagonista del penultimo concerto del "Quisisana Festival 2007"

Il concerto della pianista stabiese sarà il fiore all'occhiello della rassegna entrato da quest'anno tra i Grandi Eventi della Regione Campania  

 

Giocherà in casa, la protagonista del penultimo appuntamento firmato "Quisisana Festival 2007", la prestigiosa rassegna che ha trasformato per più di un mese la "città delle acque" nella capitale italiana della musica classica.

Primadonna del concerto previsto per domani mercoledì 1 agosto, alle 21, nei giardini della Reggia di Quisisana di Castellammare di Stabia, la "signora del pianismo italiano", stabiese autentica, Laura De Fusco, accompagnata per l'occasione dall'Orchestra da Camera della Campania diretta da Luigi Piovano.

Ricco il programma della serata incastonata ad hoc nel raffinato cartellone del Festival diretto da Maria Libera Cerchia, da quest'anno, entrato a far parte dei Grandi Eventi della Regione Campania e reso possibile grazie al sostegno dell'Assessorato Regionale al Turismo guidato da Marco Di Lello e dell'Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia amministrata da Anna Maria Boniello, in collaborazione con il Comune e l'assessorato al Turismo e alla Cultura della città stabiese  guidati rispettivamente da Salvatore Vozza e Massimo de Angelis.

Sarà il "Concerto per pianoforte e orchestra in mi min. op.11" di Chopin ad aprire la scaletta del rendez-vous, che proseguirà, poi, con "I love cinema", collage dei brani più suggestivi "ascoltati" sul grande schermo. Da "Moon River" a "C'era una volta il West" passando per "Beautiful that way", "West Side Story", "I magnifici sette", "The Pink Panther" e "Il postino" con arrangiamento per Orchestra d'Archi firmato Roberto Granci e performance di violino solo di Grazia Raimondi.

"Sarà un'emozione in più per Castellammare di Stabia il quarto appuntamento del Quisisana Festival- sottolinea il sindaco di Castellammare di Stabia Salvatore Vozza- Laura De Fusco, con la sua innata eleganza e il prestigio conquistato sui palcoscenici internazionali, si esibirà nella sua città, regalando alla sua terra una serata straordinariamente intensa. Il nome di Laura De Fusco rientra a pieno titolo nel panorama musicale mondiale, quello di Castellammare di Stabia si sta legando in modo forte a un appuntamento raffinato e importante per la musica classica quale il Quisisana Festival".

"Il Quisisana Festival–dichiara l'Amministratore dell'Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare Anna Maria Boniello - rappresenta una grande opportunità per far scoprire le bellezze di Castellammare ai tanti appassionati di musica classica, che continuano ad arrivare qui da tutto il mondo per seguire i concerti. E i "pienoni" registrati ad ogni appuntamento danno ragione agli sforzi messi in campo quest'anno. Proprio dal 2007 infatti il Quisisana Festival è entrato a far parte dei Grandi Eventi della Regione Campania grazie al sostegno dell'Assessorato Regionale al Turismo guidato da Marco Di Lello."

"Anche quest'anno- afferma assessore al Turismo e alla Cultura di Castellammare di Stabia  Massimo de Angelis, - il Quisisana Festival sta registrando un grande successo di pubblico, segno di quanto Castellammare sia pronta ad ospitare appuntamenti culturali di grande qualità per un'offerta turistica mai banale. Le aspettative degli appassionati di classica non saranno deluse dagli ultimi due concerti: Laura De Fusco e i Carmina Burana sono delle certezze nel panorama internazionale". 

 

 

 

Protagonista della serata, dicevamo, Laura De Fusco, allieva del grande didatta Vincenzo Vitale (indimenticato maestro di metodo, come lo definì Elena Croce), che a soli dodici anni debuttò in pubblico con il Concerto n.2 di Saint Saens. Fu quello il "la" per la sua ascesa nel panorama musicale internazionale. Dopo essersi imposta al Concorso Internazionale Ettore Pozzoli di Seregno (1963), ha infatti suonato nelle principali istituzioni concertistiche italiane (dal 1966 al Teatro alla Scala di Milano e all'Accademia di Santa Cecilia) e straniere (con le orchestre di Philadelphia, Detroit, BBC di Londra, Madrid, l'Aja, Amsterdam, Buenos Aires), sotto la direzione di Zubin Mehta, Riccardo Muti, Riccardo Chailly, Eliahu Inbal, Pavel Kogan. Recentemente si è dedicata con successo alle sonate di Prokof'ev e agli Etudes-tableaux di Rachmaninov (al Teatro alla Scala). Oltre alla attività di solista, Laura De Fusco coltiva la musica da camera (in duo, prima con il violoncellista Franco Rossi ed oggi con il violinista Gabriele Pieranunzi) e l'insegnamento del pianoforte, di cui è docente presso il Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli.

 

Chiuderà il Festival, aperto il 22 giugno dal concerto di Moni Ovadia e Pavel Vernikov, il 3 agosto il Philharmonia Chorus di Londra, diretto da Jan Latham-König, protagonista dei "Carmina Burana", in assoluto la più celebre e fortunata composizione di Carl Orff. Basati su testi profani del XIII secolo in un misto di latino maccheronico, francese e tedesco antico, i Carmina rappresentano un goliardico e sfrenato inno alla vita, governata dai capricci della Fortuna.

 

Tutti i concerti della rassegna sono a ingresso gratuito. Gli inviti sono disponibili fino ad esaurimento posti presso l'Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo in piazza Matteotti (per informazioni 081-8711334) .



 

Ufficio stampa:

Roberto Race

3470885233 – 3339064533

Annalisa Palmieri

3495458714

 

Le foto sono scaricabili da questo link:

http://it.pg.photos.yahoo.com/ph/robertorace/album?.dir=/e80fre2&.src=ph&.tok=phIn_5GB2s.ZN6A1

 

 

Seguono il programma ed alcuni siti utili:

 

Quisisana Festival 2007

 

1 agosto 2007

ORCHESTRA DA CAMERA DELLA CAMPANIA

LAURA DE FUSCO, pianoforte

LUIGI PIOVANO, direttore

 

 

 

3 agosto 2007

Solisti & Coro del

PHILHARMONIA CHORUS di Londra in:

"CARMINA BURANA" di Carl Orff

Jan Latham-König, direttore

 

 

 

 

 

 

Siti utili:

Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia Ufficio stampa:

www.stabiatourism.it

 

 

Reggia di Quisisana:

www.comune.castellammare-di-stabia.napoli.it/progetti/palazzo_reale.asp

 

 

"Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo di Castellammare di Stabia Ufficio Stampa" < ufficiostampapress@gmail.com>

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *