Cerca nel sito

mercoledì 8 giugno 2016

Protezione dei punti vendita e dei POS: da Schneider Electric alcuni suggerimenti per non perdere la connessione e i clienti

News alert                         

Il mondo digitale di oggi deve dire addio al downtime - #Life is on

Milano, 8 giugno 2016 – Avete mai provato ad assistere, in coda alle case di un supermarket, ad un “buco” di disponibilità della rete dati? Si creano code praticamente in tutte le casse, i clienti sono invitati a prelevare allo sportello bancomat e a ripassare in cassa per pagare in contanti. 

Risultato: clienti spazientiti, carrelli abbandonati, perdite nelle vendite… Nel mondo sempre più tecnologico di oggi, ogni negozio, supermercato o ipermercato dovrebbe garantirsi la tranquillità di una protezione completa della rete dati e dell’alimentazione elettrica.

In particolare, se pensiamo a un punto vendita, vi sono alcuni dispositivi elettronici che non possono permettersi tempi di downtime, primi fra tutti i POS (point-of-sale) e le casse. Si tratta di apparati che devono essere protetti contro le interruzioni e i disturbi dell’alimentazione elettrica, alla pari dei PC desktop o dei router e degli switch che forniscono la connettività di rete.

In caso di interruzione del servizio, infatti, possono verificarsi significative perdite economiche; e, oltre a questo, le conseguenze effettive dei periodi di inattività possono essere anche più gravi e avere ripercussioni sulle abitudini di acquisto e sulla soddisfazione dei clienti:

Dopo 2,5 minuti, se la linea non dà cenni di ripresa, i clienti si sentono frustrati
Da 1 a 3 clienti abbandonano l’acquisto se devono aspettare più di 5 minuti
Il 50% dei clienti in futuro eviterà un rivenditore o marchio, se in passato è stato costretto ad aspettare più di 5 minuti

“Se un mancato guadagno è immediatamente evidente, un cliente perduto e un danno alla reputazione che ha richiesto anni, se non decenni per diventare quella che è, può avere esiti disastrosi,” ha dichiarato Davide Zardo, Vice-presidente Divisione IT di Schneider Electric. “Le conseguenze dei tempi di inattività non si fermano qui: chi si occuperà di ripristinare il servizio? Spesso non vi è personale dedicato o esperto in queste problematiche, e il problema può prolungarsi, insieme al danno.”

Oltre a mantenere la continuità di alimentazione a casse e dispositivi di rete dati durante le interruzioni di corrente, un UPS protegge questi dispositivi da eventuali danni causati da blackout e altri eventi correlati all’alimentazione - come picchi di tensione, riduzioni della tensione di ingresso, rumore di fondo o frequenze instabili.

Alcuni UPS consigliati per la protezione di punti vendita e supermarket


Protezione da 1 a 5 casse.
I Back-UPS ES e Pro garantiscono la protezione dell'alimentazione di una sistema semplice come il registratore di cassa ed il POS: è la soluzione ideale per una piccola attività commerciale come un negozio, un punto-vendita, un ristorante-pizzeria, una tabaccheria, un bar.
Grazie alle varie molte uscite disponibili, con un’unica apparecchiatura si proteggono i dispositivi di rete (modem/router wi-fi), il registratore di cassa ed eventualmente le altre apparecchiature elettroniche collegate (monitor, lettore laser, PC) – il tutto con la praticità di un dispositivo dall’ingombro ridotto.
Back-UPS garantisce un tempo di autonomia prolungato grazie all'alimentazione di emergenza a batteria e la protezione contro le sovratensioni e i picchi di tensione.
Tra le funzionalità più avanzate di questa famiglia figurano la regolazione automatica della tensione (AVR), un display LCD e funzioni di risparmio energetico che riducono l'impiego di elettricità.
Da 5 a 15 casse.
Se l’attività commerciale è più grande (supermarket) e sono presenti armadi di rete o addirittura una sala server, il suggerimento è di dotarsi di una soluzione Smart-UPS online.
Smart-UPS On-Line garantisce una reale protezione dell'alimentazione a doppia conversione on-line le apparecchiature elettroniche più semsibili. 
L'intera famiglia Smart-UPS On-Line rappresenta la certezza della protezione per esigenze di alimentazione elettrica particolarmente complesse e durate di protezione nell’ordine delle decine di minuti se non di ore.
<![endif]>
Oltre le 15 casse, con la protezione dell’intero edificio.
Per le infrastrutture più complesse (ipermercati, grandi magazzini, GDO) risulta ottimale la protezione fornita da Galaxy 300.
Galaxy 300 costituisce una soluzione semplice e affidabile per la protezione di utenze privilegiate: file di casse, illuminazione, impianti di sicurezza, TVCC. Ideali per applicazioni Retail, nonché per la protezione di impianti tecnicologici negli edifici industriali e commerciali.

# # #
Chi è Schneider Electric
Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell’energia e dell’automazione. Con un fatturato di circa 27 miliardi di Euro nel FY2015, i nostri oltre 160.000 dipendenti servono clienti in più di cento Paesi, aiutandoli a gestire la loro energia e i loro processi in modo sicuro, affidabile, efficiente e sostenibile. Dal più semplice interruttore al più complesso sistema di gestione, la nostra tecnologia, i nostri software e servizi migliorano il modo in cui i nostri clienti gestiscono ed automatizzano le proprie attività. Le nostre tecnologie connesse stanno ridisegnando le industrie, trasformando le città ed arricchendo le nostre vite. In Schneider Electric tutto questo lo chiamiamo Life is On. www.schneider-electric.it

La divisione IT di Schneider Electric, nata dall’acquisizione di APC nel 2007, è leader mondiale dei servizi per l’alimentazione ed il condizionamento di precisione, con un’offerta di prodotti, software e sistemi per applicazioni domestiche, aziendali, Data Center e ambienti industriali. www.apc.com/it


Hashtags: #Connettività,
Seguici su Twitter  
Seguici su Facebook
Segui i nostri account globali su:     

Per maggiori informazioni
Ufficio Stampa - Schneider Electric S.p.A.

Prima Pagina Comunicazione
Benedetta Campana, Caterina Ferrara
02 91 33 98 11



Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI