Cerca nel sito

mercoledì 8 giugno 2016

OVH lancia l'offerta "SDDC on demand" in collaborazione con VMware e apre la strada all'iperconvergenza e al Cloud ibrido


Milano, 8 giugno 2016OVH è in grado di offrire datacenter virtuali "on demand" grazie alla partnership strategica con VMware.

Per migliorare la competitività e la capacità di innovazione, tutte le aziende hanno l'esigenza di ridurre i costi delle risorse IT e aumentare agilità, performance e flessibilità. Per affrontare al meglio queste sfide, OVH lancia oggi l'offerta di "Software Defined Datacenter on demand", una generazione di datacenter virtuali intelligenti totalmente dedicata e automatizzata.

Le aziende si aspettano di più di un'offerta Cloud classica
Il Cloud ha conquistato in pochi anni quasi tutti i settori di mercato, grazie a infrastrutture scalabili, veloci e evolutive. Per le aziende ora è il momento di cambiare direzione e di rendere l'implementazione e la configurazione della propria rete, molto più rapide.

In quest'ottica, a fronte delle richieste emergenti del mercato, il Dedicated Cloud continua a evolversi integrando la piattaforma di virtualizzazione di rete NSX® sviluppata da VMware. NSX permetterà ai responsabili IT di implementare in pochi click tutte le componenti di rete necessarie a costruire piattaforme (Firewall, Load Balancer, reti private, ecc…) e di definire le policy di sicurezza, direttamente dall'interfaccia vSphere.

"L'offerta Dedicated Cloud con vSphere® e vCenter™ Server proposti in modalità as a Service, rappresenta una perfetta soluzione "chiavi in mano". L'integrazione di NSX costituisce un significativo passo in avanti verso il "SDDC on demand". I nostri clienti possono attivare NSX direttamente dallo Spazio Cliente OVH, configurare e far evolvere la propria rete in completa autonomia. 

A breve l'offerta sarà completata con altri elementi dell'infrastruttura: le soluzioni di storage Virtual SAN™ e il tool di amministrazione vRealize® Operations™, entrambi in modalità as a Service. L'industrializzazione e l'automatizzazione delle configurazioni sono la nostra priorità", dichiara Miroslaw Klaba, Vice President R&D di OVH.

Verso un Cloud dalle performance eccezionali
L'esigenza di performance sempre più elevate non si arresta mai: le aziende, infatti, hanno necessità di accedere ai dati in lettura e scrittura con tempi di latenza minimi. I Datastore disponibili ad oggi mostrano spesso limiti in caso di alto numero di richieste, soprattutto con database di grandi dimensioni. 

OVH completa la propria offerta con host dedicati che utilizzano la tecnologia di Software Defined Storage vSAN All Flash, composta esclusivamente da dischi SSD. La tecnologia vSAN utilizza i dischi locali di ogni host, riducendo la latenza praticamente a zero e aumentandone le performance. Ogni host utilizza esclusivamente dischi SSD, 2 di cache e 2 per lo storage, configurati in RAID 0 sull'host e in RAID 1 su un altro cluster. 

In questo modo, le funzionalità vMotion, DRS e Fault Tolerance restano operative su tutta l'infrastruttura Dedicated Cloud.
L'integrazione di vROPS, inoltre, rende più semplice la gestione e la manutenzione dell'infrastruttura. I clienti avranno così una visione d'insieme aggiornata in tempo reale e potranno analizzare l'evoluzione del carico.

Cloud ibrido: obiettivo raggiunto grazie al Software Defined Datacenter
Le aziende possono affidarsi al Dedicated Cloud per esternalizzare totalmente o in parte le proprie infrastrutture nei datacenter OVH e, grazie alle certificazioni PCI-DSS, ISO 27001, SOC 1 e SOC 2 tipo II, hanno la garanzia di una sicurezza ottimale. I professionisti continueranno a utilizzare le stesse tecnologie VMware già in uso anche per la gestione della propria infrastruttura Dedicated Cloud. Con l'integrazione di soluzioni complementari come il Dedicated Connect, le aziende possono costruire il proprio Cloud ibrido privato, grazie a una connessione dedicata tra le infrastrutture interne e i datacenter OVH.

"OVH, Global Service Provider dell'anno 2015 continua a giocare un ruolo sempre più strategico nel nostro vCloud Air Network (vCAN), commenta Ajay Patel - Senior Vice-President Cloud Provider Software VMware. Le nuove competenze cheOVH è in grado di offrire, associate alle nostre soluzioni di software-defined datacenter, forniscono ai clienti un Cloud altamente sicuro dalla gestione puntuale ed efficace".

 "Siamo fieri di far parte dell'ecosistema VMware - dichiara Laurent Allard, CEO di OVH - La combinazione dell'eccellenza della virtualizzazione con il meglio delle infrastrutture dedicate di OVH, ci consente di offrire un valore aggiunto unico ai nostri clienti che possono così sfruttare questo vantaggio per creare nuove opportunità di business".

VMware, vRealize, NSX e vCloud Air sono marchi registrati di VMware, Inc. o delle proprie filiali negli Stati Uniti e in altre giurisdizioni.

Chi siamo
OVH - Specialista del Cloud e delle infrastrutture Internet, OVH offre prodotti e servizi innovativi, organizzati in 3 Universi: Web, Dedicated e Cloud. Dal 1999, anno della sua fondazione, l'azienda si è imposta come partner principale per migliaia di professionisti in tutto il mondo. OVH deve il suo successo a un modello di sviluppo basato sull'innovazione e sulla gestione completa della catena di produzione, dall'assemblaggio dei server, alla manutenzione delle infrastrutture e al supporto garantito ai suoi clienti. OVH fornisce soluzioni stabili e affidabili, a un rapporto qualità/prezzo ineguagliabile. 


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI