Cerca nel sito

giovedì 27 ottobre 2016

Schneider Electric fra i migliori fornitori di APM secondo Navigant Research

La piattaforma Enterprise APM di Schneider Electric è una soluzione completa che migliora l’affidabilità, la disponibilità e le performance degli asset

Gallarate (VA), 27 ottobre  2016  – Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, è stato inserito come leader di settore nel report sulle soluzioni di Asset Performance Management (APM) di Navigant Research.  In questa prima edizione del report, Schneider Electric si posiziona fra i principali operatori e fra i tre migliori provider, tra le 10 aziende prese in considerazione. Il punteggio è stato attribuito sulla base della strategia di prodotto e sulla capacità di esecuzione della stessa. 

Source: Navigant Research Leaderboard Report: Asset Performance Management

Siamo dei pionieri nel settore dell’Industrial Internet of Things (IIoT) e la nostra posizione nel report di Navigant Research attesta l’ampiezza e la versatilità della nostra piattaforma Enterprise APM, e il valore che offre ai nostri clienti” ha dichiarato  Kim Custeau, Director of Asset Management, Schneider Electric. 
La nostra comprovata capacità di integrazione con i sistemi esistenti e di garantire un ritorno continuativo sugli investimenti in asset ha permesso ai nostri clienti di ottenere risparmi significativi sui costi di manutenzione, e di passare da strategie di manutenzione reattiva a strategie di manutenzione predittiva”.

La piattaforma Enterprise APM di Schneider Electric sfrutta il potenziale dell’IIoT per connettere business e operations, in una piattaforma end-to-end che permette una integrazione aperta. 

Con questo strumento, clienti industriali di settori quali elettricità, oil & gas, settore idrico, metallurgico ed estrattivo ed altri ancora riescono a massimizzare il ritorno sugli asset, riducendo le interruzioni di servizio non programmate, aumentando il tasso di utilizzo degli asset e rendendo più fluida tutta la loro operatività.

 “Le utility stanno affrontando oggi un mercato in evoluzione, che pone sfide anche dal punto di vista normative, pertanto assicurare la migliore performance degli asset è un fattore critico” ha commentato Lauren Callaway, Research Analyst di Navigant Research. 
I migliori fornitori di soluzioni APM sono in grado di sfruttare i big data e l’analisi predittiva per offrire informazioni approfondite e di valore sulle performance, consentendo alle utility di ottenere di più dalle risorse di cui già dispongono”. 

Navigant Research ha classificato le aziende basando l’analisi su 11 criteri di tipo strategico e di esecuzione, quali la loro visione, la strategia di go-to-market, i partner, le tecnologie, le performance del prodotto, la presenza geografica, la capacità di rimanere sul mercato.
Il rapporto APM Leaderboard Report completo può essere consultato qui

Per maggiori informazioni sulla soluzione Enterprise APM di Schneider Electric consultare il sito:   
http://software.schneider-electric.com/eapm

Schneider Electric è lo specialista globale nella gestione dell’energia e dell’automazione. Con un fatturato di circa 27 miliardi di Euro nel FY2015, i nostri oltre 160.000 dipendenti servono clienti in più di cento Paesi, aiutandoli a gestire la loro energia e i loro processi in modo sicuro, affidabile, efficiente e sostenibile. Dal più semplice interruttore al più complesso sistema di gestione, la nostra tecnologia, i nostri software e servizi migliorano il modo in cui i nostri clienti gestiscono ed automatizzano le proprie attività. Le nostre tecnologie connesse stanno ridisegnando le industrie, trasformando le città ed arricchendo le nostre vite. In Schneider Electric tutto questo lo chiamiamo Life is On.
www.schneider-electric.it

Hashtag: #Navigant, #APM, #IIoT, #InnovationAtEveryLevel

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI