Corriere del Web

Cerca nel blog

mercoledì 17 gennaio 2018

American Express GCP e Telepass insieme per gestire al meglio le spese delle flotte aziendali

American Express Global Commercial Payments, da sempre attenta ai servizi utilizzati dai suoi clienti, ha siglato una partnership con Telepass - società leader nella riscossione automatica del pedaggio autostradale e dei servizi di mobilità urbana comeparcheggi e strisce blu - per l'utilizzo del software dedicato alla gestione della mobilità della flotta aziendale, Telepass Fleet.

La collaborazione renderà possibile l'addebito diretto delle fatture aziendali sulle carte American Express Business e Corporate.

Grazie all'offerta di Telepass Fleet e alla partnership siglata con American Express Global Commercial Payments, i clienti potranno gestire i pagamenti tramite un'unica carta, usufruire di un unico dispositivo Telepass per l'utilizzo aziendale e personale e ottenere servizi di gestione differenziata dei movimenti con fatturazioni separate (aziendali e personali). Inoltre potranno ottimizzare i costi grazie a sconti esclusivi e al recupero dell'IVA sugli utilizzi aziendali, effettuare analisi e monitoraggi dei consumi aziendali e avere un'assistenza dedicata.

Telepass Fleet ha infatti integrato il sistema di pagamento dei servizi Telepass quali: il pedaggio, i parcheggi, le ztl, i traghetti e le strisce blu e a breve anche il fuel e le multe, con un software pensato per semplificare la gestione della mobilità della flotta aziendale. Il software è disponibile in tre opzioni: Company Light, che consente all'azienda di utilizzare il Telepass solo sui mezzi immatricolati "autocarro" e per gli spostamenti di natura aziendale; Company, che permette di utilizzare il Telepass per gli spostamenti di natura aziendale o anche privata e Dual che consente ai driver autorizzati dall'azienda di utilizzare il Telepass anche per finalità personali e di classificarli come tali al fine di ricevere il relativo addebito.

"L'accordo con Telepass ci permette di consolidare ulteriormente la nostra posizione nel settore dei Business Travel e di essere sempre più un partner strategico per le aziende", ha dichiarato Carlo Liotti, Vice President & GM, Head Of Global Commercial Payments di American Express. "Efficienza, semplificazione e controllo dei costi ed eccellenza nel servizio rappresentano i fattori chiave della nostra offerta e sono tutti presenti nella Value Proposition del servizio Telepass Fleet".

"Telepass", ha dichiarato Gabriele Benedetto, Amministratore Delegato di Telepass, "sta lavorando da tempo per offrire sempre più servizi di pagamento veloci, semplici, innovativi, sia in autastrada che in città, al passo con le ultime evoluzioni della tecnologia che facilitino la vita di chi viaggia e di chi gestisce la mobilità aziendale. In quest'ottica abbiamo lavorato con American Express con l'obiettivo di migliorare la gestione del business delle aziende clienti in base alle loro esigenze facilitandole con una chiara e puntuale rendicontazione delle spese aziendali."


American Express Global Commercial Payments
Attraverso la divisione Global Commercial Payments, American Express fornisce una suite di prodotti di pagamento e finanziamento che aiutano le imprese e le organizzazioni di tutte le dimensioni a migliorare la gestione dei flussi di cassa, controllo ed efficienza finanziaria. Global Commercial Payments offre soluzioni per la gestione delle spese di viaggio e di tutti i giorni, pagamenti transnazionali, cambi valutari e di finanziamento.


Telepass 
Telepass, con il 30% di market share, è leader europeo nei servizi di telepedaggio ed è stato il primo player in grado di far viaggiare e pagare il pedaggio ai mezzi pesanti in 7 Paesi europei (Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Belgio – tunnel Liefkenschoek, Polonia e Austria) con un unico dispositivo. 
Con oltre 6 milioni di clienti e 11 milioni di titoli di pagamento attivi, Telepass offre soluzioni per semplificare la mobilità anche in città, con il pagamento della sosta nei parcheggi convenzionati o, attraverso l'app Pyng, delle strisce blu, l'accesso all'Area C di Milano e il traghettamento sullo Stretto di Messina.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *