Cerca nel blog

lunedì 22 gennaio 2018

Bruno Peres. La leggenda del brasiliano per caso che diventò un giocatore de calcio

Risultati immagini per Bruno Peres pippa
'Sta storia de come Bruno Peres è diventato un calciatore, per giunta de serie A, resta 'na cosa tuttora misteriosa, quasi leggendaria.

Narrasi che Brunetto 'n giorno infausto imboccò er Grande Raccordo Anulare, pare che volesse anna' all'Auditorium a vede' il concerto di Vinicio Capossela pe' sentisse "Che coss'è l'amor", che j'era piaciuta 'n sacco quanno l'aveva 'scoltata ar firm "Tre omini e 'na gamba" de Aldo, Giovanni e Giacomo.

A Roma, lo sapemo: tutte le stade portano all'Auditorium.
Io, per esempio, c'ho le frecce per arivacce pure da dentro ar mi' condominio davanti l'ascensore.
Pure un cieco cor cane 'mbriaco c'ariva all'Auditorium.

Ma Brunetto che c'ha sempre avuto un gran senso daa posizzione, nun te va ambroccà contromano l'olimpica?!

Fu così che se aritrovò salvo pe' miracolo ma senza benzina, perso davanti allo Stadio. 

Faceva pena ar custode d'Olimpico, c'aveva freddo... 

Un giardiniere che stava a potà er prato je diede 'na maglia, 'nartro che stava annaffia je ammollo' 'na tuta pe' fallo riscarda'. 

Era piccoletto, nun sporcava e finì che prese casa dentro n'armadietto che era rimasto vòto nello spogliatoio. 

Un giorno, durante gli allenamenti della Roma, ar momento della partitella infrasettimanale se ritrovarono che erano dispari.

Totti pe' scherza' disse: "che volete? Batte er carcio de inizzio o er piccoletto?"
'No scemo je rispose "noi se pijamo Brunetto, che a me, me sta simpatico perchè se chiama come Conti, er mitico MaraZico degli anni Ottanta".


Nella Roma, se sa, ogni tre giocatori, se nun se li pijamo già rotti, se rompeno dopo poco armeno un crociato. 
Eppoi, visto che i colori giallorossi stanno sulle palle a Zeuss e a tutti l'artri Dei daa Grecia, dopo che i nostri se rompeno, se arirompeno 'nartra vorta er crociato.
Ha fatto più stragge de crociati a Roma in un'ottantina de anni che tre secoli de Crociate contro i Saraceni in Guerra Santa.

Perciò d'allora Peres diventò un giocatore daa Maggica

Ma lui è benedetto dar cielo: nun se rompe mai, manco 'na sciatica o 'na cacarella cor fischio je viene mai. 
E ogni vorta che nun se sa più chi butta' 'n campo, lo fanno entra'.

Pare che ormai sia 'na cosa pure pedagoggica, pe' aiuta' i pischelli, quelli un po' tardi, pe' incoraggialli. 
Se je dici: "guarda, quello è Bruno Peres ed è un calciatore di serie A, se ce l'ha fatta lui, ce l'hai pòi fa pure te!".

E Brunetto ormai è 'na leggenda vivente, sta pure nella òl of feim daa Roma, accanto ad Amadei, Ago, Totti e Lobont, l'highlander.

I tifosi lo invocano, lo acclamano... soprattutto quelli delle altre squadre. 
Se fosse per loro dovrebbe gioca' sempre e magari nell'intervallo delle partite potrebbe pure anna' nelle tribbune a vende i poppicorn.

I tifosi romanisti invece je vonno così tanto bene che sanno pure tutto er suo arbero genealoggico.

Ma 'na cosa che nessuno sa è che Brunetto ner suo armadietto c'ha ancora er poster de Iturbe.
E 'sta cosa mi turba.

andrea pietrarota

www.corrieredelweb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *