Cerca nel sito

giovedì 23 giugno 2016

Acea affida a General Electric e Cefla il progetto di modernizzazione dell'impianto di teleriscaldamento di ACEA Tor di Valle


• Due motori a gas GE 9.5 MW J920 FleXtra (prima installazione in Italia), forniranno un riscaldamento più efficiente al quartiere romano di Tor di Valle
•  Cefla svilupperà l'ingegneria e realizzerà l'impianto (Balance of Plant)
• Il Progetto Acea offre un eccellente esempio di modernizzazione degli impianti di teleriscaldamento con nuovi motori a gas ad alta efficienza, rivolto alle aziende municipalizzate e di erogazione di servizi pubblici

ROMA – 23 giugno 2016 - La divisione Distributed Power di GE (NYSE: GE) e Cefla sc annunciano di aver ricevuto mandato da ACEA Produzione SpA, controllata da ACEA SPA - una delle principali multiutility italiane, per l'installazione dei primi due motori a gas GE Jenbacher da 9,5 MW J920 FleXtra in Italia, come parte di un progetto di ripotenziamento di un impianto di teleriscaldamento a sud-ovest di Roma.
ACEA ha scelto GE e Cefla SC, società italiana multi-business, per modernizzare l'impianto esistente di teleriscaldamento di Tor di Valle, con l'obiettivo di migliorarne l'efficienza energetica e ridurre l'impatto ambientale. Si prevede che, quando il progetto sarà completato, la nuova centrale di teleriscaldamento da 19 MW fornirà energia termica ad alta efficienza per 50.000 residenti utenti, a Roma.
"Il progetto di ripotenziamento della centrale di teleriscaldamento di Tor di Valle dimostra il nostro impegno continuo per la realizzazione del piano di sviluppo, miglioramento e modernizzazione delle nostre risorse di produzione di energia a beneficio dei nostri clienti, sia residenziali che per aziende", ha detto Giovanni Papaleo, Settore Energia Industriale, ACEA. "La tecnologia consolidata dei motori a gas di GE J920 FleXtra e le capacità ingegneristiche di Cefla sono perfettamente adatte per aiutarci a soddisfare le nuove esigenze energetiche e di teleriscaldamento dei nostri clienti".
Si tratta di un progetto chiavi in mano di rinnovamento di una centrale di teleriscaldamento esistente che serve la zona sud-ovest di Roma. L'ordine è relativo a due unità di cogenerazione J920 FleXtra più tre caldaie ausiliarie e impianti per i relativi sistemi di teleriscaldamento. I motori produrranno 19 MW di potenza elettrica e circa 15 MW di potenza termica, ottenendo oltre il 80 per cento dell'efficienza totale. Tre caldaie a gas supplementari produrranno altri 70 MW di potenza termica per coprire i picchi di richieste di carico termico. Il progetto prevede un contratto di manutenzione pluriennale per i due motori J920 FleXtra.
La modernizzazione dell'impianto di teleriscaldamento di Tor di Valle di ACEA sarà progettata e sviluppata dal consorzio di GE e Cefla. GE fornirà i generatori Jenbacher J920 Flextra e le relative apparecchiature ausiliarie dei gruppi. Cefla svilupperà tutta l'ingegneria dell'impianto, occupandosi della gestione del progetto, delle forniture e dell'installazione dell'impianto completo di tutti i componenti, comprese le relative infrastrutture civili.
"Questo progetto è un significativo passo in avanti nel nostro piano di sviluppo e di crescita nel settore energetico", ha detto Roberto Cocchi, managing director della Business Unit Impianti di Cefla. "È un importante riconoscimento delle nostre capacità e della nostra esperienza ingegneristica, maturata negli ultimi 30 anni, da parte di una società importante come ACEA, impegnata per lo sviluppo e l'innovazione, e da GE, uno dei leader mondiali nella fornitura di attrezzature per la generazione di energia".
Oltre al suo primo ordine di J920 FleXtra in Italia, GE ha anche ricevuto ordini per i suoi motori a gas con tecnologia di grande potenza per diversi nuovi progetti di cogenerazione in Germania e un nuovo progetto di stabilizzazione di rete negli Stati Uniti. Il progetto di teleriscaldamento ACEA a Tor di Valle è il primo in cui è stata scelta la tecnologia J920 Flextra di GE per la modernizzazione di un impianto esistente di teleriscaldamento.
"Siamo lieti di collaborare con Cefla quale partner qualificato nella gestione di progetti tecnologici, nella distribuzione di energia e in particolare per il progetto di modernizzazione del teleriscaldamento di ACEA nella città di Roma", ha dichiarato Carlos Lange, presidente della divisione Distributed Power di GE. "Questo progetto evidenzia i vantaggi della nostra tecnologia dei motori a gas J920 FleXtra mentre sempre più aziende municipalizzate e di distribuzione di servizi pubblici in Europa modernizzano i loro impianti di cogenerazione con motori a gas più efficienti, affidabili e flessibili per soddisfare le normative ambientali sempre più severe e sostenere la crescita delle energie rinnovabili in rete".
La costruzione dell'impianto inizierà nel 2016 con la conclusione entro il 2017.
Il progetto di teleriscaldamento di Tor di Valle rappresenta il primo completamento equilibrato di un progetto di impianto chiavi in mano con motori a gas GE Jenbacher J920 FleXtra in Italia e rafforza i precedenti rapporti di GE con ACEA nello sviluppo di progetti di centrali elettriche a turbina a gas in Italia.
GE e Cefla daranno il loro supporto ad ACEA per ottimizzare la fornitura di energia realizzando un sistema integrato con accumulo di energia termica dai nuovi motori, in modo da assicurare un approvvigionamento continuo di calore sfruttando quindi la generazione di energia elettrica esclusivamente nei periodi di punta, periodi in cui il valore dell'energia è maggiore.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI