Cerca nel blog

mercoledì 1 giugno 2016

ALLIANZ GLOBAL ASSISTANCE, RISULTATI 2015: FATTURATO E UTILI IN FORTE CRESCITA, MIGLIORA IL COMBINED RATIO

I risultati 2015 di Allianz Global Assistance in Italia

 

·         Fatturato: 141,4 milioni di euro (+8,6% rispetto al 2014)

  • Utile operativo: 11,7 milioni di euro (+25,8%)
  • Utile netto: 8,2 milioni di euro (+53,3%)
  • Combined Ratio: 92,7% (-1,4 pts)

 

Allianz Global Assistance Italia, leader nell'assistenza, nell'assicurazione viaggio e nei servizi alla persona, ha registrato nel 2015 un fatturato di 141,4 milioni di euro con una crescita dell'8,6% rispetto al 2014

Tutte le aree di business in cui l'azienda opera – Travel, Automotive, Health, Home & Property – hanno contribuito al risultato positivo. La compagnia ha registrato un combined ratio pari al 92,7% (-1,4 pts su anno precedente), un utile operativo pari a 11,7 milioni di euro (+25,8%) e un utile netto di 8,2 milioni di euro (+53,3%).

 

Allianz Global Assistance impiega in Italia circa 700 persone, di cui 247 lavorano nella Centrale Operativa che, nel 2015, ha ricevuto oltre 1,3 milioni di chiamate e gestito circa 450 mila casi.

 

"Il 2015 è stato un anno molto positivo nel quale abbiamo confermato il trend di crescita profittevole del fatturato, migliorando il combined ratio e rinforzando a livello commerciale le partnership con aziende leader nei rispettivi settori" – ha dichiarato Paola Corna Pellegrini, Amministratore Delegato di Allianz Global Assistance in Italia

"Eccellenti risultati frutto di una strategia vincente, basata sui concetti chiave di customer centricity, innovazione e digitalizzazione, che guidano tutte le nostre attività e ci consentono di mettere a punto servizi nuovi e sempre più personalizzati, vicini ai bisogni dei clienti. Il 2015 è stato l'anno di significativi lanci sul mercato – prosegue Corna Pellegrini - abbiamo inaugurato il nuovo sito web rivolto ai consumatori con l'introduzione dell'offerta modulare e la differenziazione per età, abbiamo realizzato MyTravelAssistance, l'App che permette di inviare direttamente dal proprio smartphone la richiesta di assistenza geolocalizzata alla Centrale Operativa e, come prima compagnia del settore turismo, abbiamo esteso la validità delle coperture di assistenza, spese mediche e bagaglio anche in caso di attentati terroristici o durante un viaggio in crociera. Spinti dalla continua ricerca di nuove soluzioni e proposte – conclude Corna Pellegrini - abbiamo inoltre realizzato il progetto InnovationLab, in collaborazione con il Master in Inventive Engineering dell'Università Sapienza di Roma".

 

Una partnership all'insegna dell'innovazione tecnologica, sviluppata attraverso la formazione di un team, composto da dipendenti Allianz Global Assistance e studenti dell'ateneo romano, che ha ideato e sperimentato soluzioni digitali per la crescita del business aziendale. 

Gli importanti investimenti dell'azienda nella trasformazione digitale dei propri prodotti e servizi hanno inoltre portato ad un prestigioso riconoscimento, ovvero la menzione di merito ricevuta grazie all'applicazione MyTravelAssistance nell'ambito del Premio "Cerchio d'Oro dell'innovazione finanziaria" indetto da AIFIn (Associazione Italiana Financial Innovation).

 

Le aree di business

 

Il comparto Travel è il più rilevante nel business della compagnia, rappresenta il 47,9% del fatturato 2015 ed è stato trainato soprattutto dalla crescita a doppia cifra del canale BtoC. 

Nell'ultimo anno, Allianz Global Assistance si è poi distinta in questo settore per aver introdotto due importanti novità: si tratta appunto di Ex-Tension, l'estensione della validità delle prestazioni di assistenza, spese mediche e bagaglio presente in tutte le polizze Globy anche in caso di atti di terrorismo, e di Globy Crociere, la prima polizza lanciata sul mercato per rispondere alle necessità dei crocieristi, comprensiva di annullamento, assistenza, spese mediche, interruzione del viaggio. 

A supporto dei propri partner, la compagnia ha inoltre lanciato nel 2015 il Globy Open Day, una giornata al mese in cui tutte le agenzie viaggi del network Allianz Global Assistance possono vivere da vicino l'esperienza della Centrale Operativa.

 

L'area Automotive rappresenta circa il 33,2% del business della compagnia. Lo scorso anno, in questo comparto, Allianz Global Assistance ha sia rinnovato importanti partnership, tra le quali quelle con Lamborghini, Suzuki, Goodyear, sia stipulato un nuovo accordo con Telepass, leader nel settore dei sistemi di pagamento elettronico di pedaggi stradali e autostradali. 

Quest'ultima collaborazione prevede l'assistenza stradale in autostrada e in viabilità ordinaria, oltre a una serie di utili servizi per coloro che attivano Telepass Premium, il pacchetto di agevolazioni e sconti per tutti gli spostamenti in autostrada e in città. Gli automobilisti e i loro passeggeri avranno così a disposizione un'ampia serie di soluzioni per ridurre al minimo i disagi conseguenti a guasti e incidenti, su tutta la rete stradale italiana.

 

L'area Health, Home & Property, infine, vale il 18,9% del fatturato 2015. Nell'area salute, Allianz Global Assistance sviluppa, in collaborazione con le compagnie farmaceutiche come Sanofi e Novartis, i Patient Support Program, programmi di supporto ai pazienti affetti da patologie croniche o rare, al fine di favorirne l'aderenza alla terapia.

Nell'area Home&Property Allianz Global Assistance ha inoltre rinnovato nel 2015 le collaborazioni con le catene della grande distribuzione (MediaWorld e Iper) per l'estensione di copertura su elettrodomestici ed elettronica di consumo: i clienti possono infatti fare affidamento sulla compagnia in caso di danni o mal funzionamento dopo il periodo di garanzia.

 

I risultati 2015 di Allianz Worldwide Partners nel mondo

 

Questi i risultati registrati nel 2015 da Allianz Worldwide Partners, il Gruppo internazionale di cui Allianz Global Assistance fa parte insieme ai marchi Allianz Worldwide Care e Allianz Global Automotive. Il Gruppo, creato nel 2014, ha recentemente annunciato il nuovo board guidato dal Presidente e CEO, Rémi Grenier.

 

  • Fatturato Gruppo:  7.272 milioni di euro (+ 14 % rispetto al 2014 e +11 % a tasso di cambio costante)
  • Utile operativo: 266 milioni di euro (+ 21% rispetto al 2014 e +15 % a tasso di cambio costante)
  • Combined Ratio: 97,9% (99% nel 2014)
  • Obiettivi per il 2020: 10 miliardi di euro di fatturato e 500 milioni di euro di utile operativo

 



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email