Cerca nel blog

domenica 10 marzo 2019

adidas: She Breaks Barriers. La nuova campagna che promuove l'uguaglianza nello sport

"She Breaks Barriers"
ADIDAS PROMUOVE L'UGUAGLIANZA NELLO SPORT FAVORENDO LA VISIBILITÀ DELLE ATLETE


Maria Taylor, ambasciatrice adidas e volto di ESPN, partecipa a un nuovo video del brand che invita i media a dedicare la stessa attenzione agli sport maschili e a quelli femminili, nell'ambito dell'iniziativa "She Breaks Barriers"

Con il passaggio alla seconda fase dell'iniziativa "She Breaks Barriers", oggi adidas ha rinnovato il proprio sostegno alle donne e alle ragazze che si distinguono nello sport. Lanciata in Nord America a dicembre 2018, l'iniziativa nasce dalla convinzione di poter cambiare le vite di tutti attraverso lo sport.

"She Breaks Barriers" rappresenta l'impegno di adidas nell'abbattere le barriere tra le ragazze e lo sport. Si tratta di una serie di iniziative pensate per ispirare e incoraggiare la prossima generazione di atlete, creator e leader. Il progetto verte attorno a tre punti chiave: garantire a donne e ragazze un maggiore accesso allo sport, eliminare gli stereotipi di genere e denunciare le discriminazioni subite dalle atlete a qualsiasi età e livello.

L'ultimo video del brand riunisce un gruppo di atlete e creator di enorme talento, con l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica in merito alla scarsa visibilità delle atlete nel panorama mediatico e di innescare il cambiamento. Da questo punto di vista, infatti, le atlete sono in netto svantaggio rispetto agli uomini: secondo le ricerche, negli Stati Uniti solo il 4% dei contenuti mediatici a tema sportivo è dedicato alle donne. Per questo adidas ha deciso di affrontare apertamente il problema, promuovendo la parità di genere e una copertura mediatica equa.

Il video vanta la partecipazione di Becky Sauerbrunn (difensore della nazionale di calcio femminile statunitense e delle Utah Royals), Keni Harrison (primatista mondiale dei 100 metri ostacoli), Maria Taylor (commentatrice, conduttrice e inviata di ESPN), Layshia Clarendon (playmaker della WNBA che milita nelle Connecticut Sun) e Rahaf Khatib (maratoneta appartenente al club dei Six Star Finisher). A questi volti noti si affianca un gruppo di giovani sportive alla ricerca di sport femminili sui media, che scoprono tutto il loro potere e prendono finalmente il comando.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *