Cerca nel blog

lunedì 2 dicembre 2019

Rimac sceglie Analog Devices per una gestione accurata delle batterie di veicoli elettrici a elevate prestazioni

Rimac sceglie Analog Devices per una gestione accurata delle batterie di veicoli elettrici a elevate prestazioni


Analog Devices, Inc. (ADI) ha annunciato oggi che Rimac Automobili sta pianificando l'impiego dei circuiti integrati di precisione per il battery management system (BMS) di ADI nel proprio sistema BMS. La tecnologia di ADI consente al BMS di Rimac di sfruttare al massimo la capacità dalle batterie, e quindi l'estrazione di energia, fornendo in continuo una misura altamente accurata dello stato di carica e di altri parametri fondamentali della batteria.

"Rimac è un'autorevole realtà tecnologica nel campo dei veicoli elettrici ad alte prestazioni", ha dichiarato Mate Rimac, CEO di Rimac. "Sviluppiamo e produciamo sistemi di elettrificazione per molte aziende automobilistiche mondiali e abbiamo alzato il livello di prestazione dei veicoli elettrici con le nostre hypercar. La nostra applicazione di BMS è tra le più rigorose al mondo, richiede la massima precisione, valori di corrente e tensione su scale di tempo molto brevi, e una rapida regolazione dinamica all'interno del sistema di controllo della gestione dei pacchi batteria. Abbiamo deciso di adottare il portfolio di IC per la gestione batterie di Analog Devices su tutta la nostra linea di prodotti per il battery management system. Gli IC di ADI sono parte integrante del nostro BMS che abbiamo sviluppato internamente e che stiamo utilizzando all'interno dei nostri veicoli, ma anche su veicoli di molte case automobilistiche a livello mondiale. Abbiamo valutato diverse soluzioni presenti sul mercato e abbiamo scelto Analog Devices per l'altissima precisione nella misura e per la robustezza del prodotto garantita per tutta la durata di vita del veicolo. Non vediamo l'ora di lavorare con Analog Devices in futuro per ottenere alte prestazioni nelle nostre vetture e nei pacchi batteria".

La Rimac C_Two è una hypercar completamente elettrica in grado di raggiungere velocità fino a 415 chilometri l'ora. Grazie ai sui 1.914 cavalli, la C_Two ha un accelerazione da 0-100 Km/h in 1,85 secondi e da 0-300 Km/h in 11,8 secondi. Per poter supportare queste prestazioni elevate, il team Rimac progetta e ingegnerizza sofisticate tecnologie di base, come la trasmissione elettrica e i pacchi batteria.

La tecnologia BMS di Rimac funge da "cervello" dietro le quinte, gestendo l'uscita, la carica e la scarica e fornendo misure di precisione durante il funzionamento del veicolo. Il BMS fornisce anche misure di sicurezza vitali per proteggere la batteria da eventuali danni. Un pacco batteria è costituito da gruppi di singole celle che lavorano insieme ininterrottamente per fornire la massima potenza all'auto. Se le celle non dovessero essere bilanciate fra loro potrebbero subire condizioni di stress, l'interruzione anticipata del processo di carica e una riduzione della durata complessiva della batteria. I circuiti integrati di gestione della batteria di ADI forniscono misure estremamente accurate, garantendo un funzionamento più sicuro del veicolo e massimizzandone l'autonomia per ogni singolo ciclo di carica.

"I veicoli elettrici ad alte prestazioni richiedono un'elettronica di alta precisione", ha dichiarato Patrick Morgan, Vice President, Automotive Electrification and Infotainment di Analog Devices. "Il grado di precisione si traduce direttamente nella massimizzazione della capacità e dell'autonomia della batteria con tempi di ricarica rapidi. Supportare i veicoli elettrici all'avanguardia di Rimac con la tecnologia di precisione dei nostri IC, e perseguire l'obiettivo di ottenere le migliori prestazioni al mondo è per noi una grande soddisfazione".

Analog Devices offre un ampio portfolio di circuiti integrati di precisione per la gestione batterie in configurazione a celle multiple e per qualsiasi altra tipologia per un'ampia gamma di applicazioni in diversi settori industriali. Oltre ai sistemi di gestione delle batterie per veicoli elettrici, le applicazioni includono caricabatterie di bordo (OBC), sistemi di stoccaggio elettrico ad alta potenza (ESS), sistemi di batterie di backup e di acquisizione dati ad alta tensione.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *