Cerca nel blog

venerdì 28 novembre 2014

Yarix unica azienda italiana al Convegno Nazionale Cyber Security di Roma (1 dicembre)

Yarix sarà l'unica azienda privata con quartier generale in Italia ad essere presente al Convegno Nazionale "Cyber Security – Collaborazione pubblico privato", organizzato dal Centro Studi Difesa e Sicurezza e il Centro di Ricerca di Cyber Intelligence e Information Security dell' Università degli Studi di Roma "La Sapienza", in collaborazione con il Dipartimento informazione e sicurezza della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Cresce in maniera preoccupante il Cybercrime. Negli ultimi anni la percentuale degli attacchi è salita al 60%. Oggi un attacco cibernetico può mettere in ginocchio un intero paese e per la Pubblica Amministrazione è sempre più stringente la necessità di dotarsi di un sistema di difesa adeguato.
Di fronte a questa minaccia, il Governo si è attivato con l'adozione del "Quadro strategico nazionale per la sicurezza dello spazio cibernetico" e dell'annesso "Piano nazionale per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica". Entrambi i documenti danno attuazione al DPCM 24/01/2013 per quel che riguarda il contrasto alla minaccia cibernetica per il nostro Paese.

Il Quadro Strategico nazionale individua i profili e le tendenze evolutive delle minacce e delle vulnerabilità dei sistemi e delle reti d'interesse nazionale, specifica ruoli e compiti dei diversi soggetti pubblici e privati e individua strumenti e procedure con cui perseguire l'accrescimento delle capacità del Paese di prevenire e rispondere in maniera compartecipata alle minacce.

Con il Piano Nazionale, invece, vengono individuate le priorità, gli obiettivi specifici e le linee d'azione per dare concreta attuazione al Quadro Strategico. Tra gli obiettivi del Quadro da conseguire attraverso svariati indirizzi operativi, si fa riferimento all'incentivazione della cooperazione tra istituzioni e imprese nazionali al fine di tutelare la proprietà intellettuale e di preservare la capacità di innovazione tecnologica del Paese.

Il convegno, in programma a Roma lunedì 1 dicembre, alle ore 9.00, nell'Aula Magna del Palazzo del Rettorato di Piazzale Aldo Moro 5, rappresenta un primo incontro che si propone di individuare le reali possibilità di collaborazione tra gli organi centrali dello Stato, definiti dal DPCM del 24 gennaio 2013, e le strutture private dei vari settori della vita civile riguardanti le infrastrutture critiche di servizio, la finanza, l'economia, i sistemi di protezione, e l'Università.

Tra le quattro aziende private selezionate a partecipare all'evento, Yarix è l'unica ad aver la sede principale in Italia, a Montebelluna, in provincia di Treviso, dove è stata fondata nel 2001. "Siamo particolarmente orgogliosi di essere stati selezionati al fianco di colossi quali KPMG, PWC e Accenture  - dichiara l'Amministratore Delegato di Yarix Mirko Gatto - Quello della cybersecurity è un problema che riguarda soprattutto il settore pubblico del nostro paese, alquanto fragile e particolarmente esposto ai rischi connessi alle minacce informatiche. Ed è diventato una priorità, o meglio, il campo sul quale si misurerà l'intero sistema nei prossimi anni, dal momento che la minaccia cibernetica è sempre più incombente".

Oggetto dell'intervento al convegno saranno le strategie di difesa in caso di cyber attacco. Yarix, infatti, grazie a competenza e rigore metodologico, è divenuta un punto di riferimento per il servizio di Incident Management, e collabora da anni con Pubblica Amministrazione e forze di Polizia.
Le attività di analisi forense di Yarix, svolte secondo le normative dettate dalle autorità competenti, hanno ad oggetto crimini ed incidenti informatici, come attacchi DoS (Denial of Service), intrusioni su sistema IT, accesso e compromissione di dati, violazioni delle leggi, frode informatica, malware, perdita di dati accidentale o da eventi naturali.
Il servizio offerto consente la riduzione dei tempi di soluzione e dei costi causati dall'incidente stesso, una maggior velocità di identificazione e gestione degli incidenti con conseguente riduzione del disservizio. Yarix possiede anche esperienza pluriennale nell'esecuzione di Penetration Test, un servizio esclusivo che permette alle organizzazioni di controllare lo stato di sicurezza della rete e rilevare eventuali falle e criticità senza sostenere il danno di un attacco reale.
Yarix
Yarix è specializzata in sicurezza nel settore IT. Deve il suo successo alla riconosciuta capacità di comprendere prima della concorrenza l'impatto che i virus, gli hacker, il furto dei dati e il cyber-terrorismo possono avere su internet e su tutti coloro che per lavoro ricorrono ai prodotti IT. Il suo impegno in questo settore e l'importanza in costante aumento dell'informazione elettronica e dell'economia digitale l'hanno resa un'azienda leader in Italia per la sicurezza dei dati sia per le aziende private che per le agenzie governative.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *