Cerca nel blog

martedì 7 giugno 2016

La festa d'inizio estate? Sull'Appennino parmense con Mangia come scrivi



Mangia come scrivi - Rassegna gastro-letteraria-artistica - Decimo anno
Invito a cena con lo chef Mario Marini, gli scrittori Fabio Carapezza, Stefano Panizza, Riccardo Pedraneschi e i musicisti Seba Pezzani e Roldano Daverio

Misteri e musica: 
Mangia come scrivi ritorna sull'Appennino parmense 

Venerdì 17 giugno all'Agriturismo Il Cielo di Strela (Compiano) gli scrittori Fabio Carapezza, Stefano Panizza, Riccardo Pedraneschi e i musicisti Seba Pezzani e Roldano Daverio 
 

STRELA DI COMPIANO (Parma) – Dopo il tutto esaurito fatto registrare lo scorso maggio a Parma per il 120° Mangia come scrivi, la rassegna condotta e ideata dal giornalista Gianluigi Negri ritorna, per il secondo anno consecutivo, sull'Appennino parmense per la festa d'inizio estate. Venerdì 17 giugno, alle 20.30 (con aperitivo in terrazza servito già alle 20), l'Agriturismo Il Cielo di Strela ospiterà la serata "Appennino misterioso", evento extra di Mangia come scrivi, con la partecipazione di tre scrittori, uno scrittore e musicista, un musicista. I cinque protagonisti a tavola saranno Fabio Carapezza, Riccardo Pedraneschi, Stefano Panizza, Seba Pezzani e Roldano Daverio.

LA LOCATION E IL MENU
Dalla cultura alla coltura. Dopo essere stato assessore alla Cultura del Comune di Parma, da quattro stagioni a questa parte Mario Marini si dedica alle sue altre passioni: l'agricoltura e la cucina. Abbandonata la politica, nel 2012 ha fondato l'Azienda agricola biologica Ritorno al futuro e, due anni dopo, l'annesso Agriturismo Il Cielo di Strela (www.ilcielodistrela.it): il suo sogno prende vita (e forma) ogni giorno, nel cuore dell'Appennino parmense, a Strela di Compiano, dove lavora nei campi e si cimenta ai fornelli. La splendida struttura accoglierà il pubblico di Mangia come scrivi con la sua straordinaria vista sul Monte Pelpi e con un menu che valorizza le scelte biologiche fatte in azienda: dai salumi di produzione propria alle fragranti verdure bio, per arrivare alle carni suine selezionate. Il tutto innaffiato dai premiati vini Amadei di Parma, sempre con la formula Mangia come scrivi (quattro portate dall'antipasto al dolce e tre vini in abbinamento), ma a un costo inferiore rispetto al solito: 30 euro a persona. Info e prenotazioni al 348 2885159, con possibilità di pernottamento per chi arriva da lontano e per chi volesse fare le ore piccole sotto il cielo stellato di Strela.

IL MENU ARTISTICO
Anche il menu artistico, tra libri e musica, è legato alle tradizioni dell'Appennino, ma spazierà, più in generale, dall'Appennino al West. 
Seba Pezzani, insieme al fido chitarrista Roldano Daverio, è infatti la voce (ed il compositore) del gruppo folk'n'roll RAB4, tra le pochissime band italiane che si esibiscono regolarmente negli Stati Uniti. E agli States Pezzani ha dedicato il suo nuovo libro "Istruzioni per l'USA" (Oltre edizioni), nel quale si trovano interventi di autori legati al "mistero", come Jeffery Deaver, James Sallis e Joe Lansdale.
Stefano Panizza, invece, è un vero indagatore di misteri: ha appena dato alle stampe il secondo volume di "Misteri di Parma – Storie insolite e sconosciute dalle terre parmensi", nel quale si occupa dei Comuni dalla P alla Z. Nel primo volume (dedicato ai Comuni dalla A alla O) ampio spazio anche per Compiano.
Riccardo Pedraneschi ha debuttato da un paio di mesi in libreria con "Il mistero della pallacorda - La prima inchiesta del commissario De Pedris" (Edizioni Il Leccio), giallo ambientato a Siena, nel cuore della Contrada del Drago, con un commissario torinese dal sangue emiliano che indaga su un misterioso omicidio. 
E un giallo è anche la nuova pubblicazione di Fabio Carapezza, "La collina degli ulivi" (0111 Edizioni), a proposito del quale l'autore, incuriosendo i lettori, afferma: "Ci sono segreti fatti per essere mantenuti, altri sono fatti per essere confessati".
  
LE DUE NUOVE STAGIONI A SETTEMBRE E LA TERZA EDIZIONE DI MANGIACINEMA  
Dopo questo "speciale" estivo, le due stagioni di Mangia come scrivi, di cui per tutto il 2016 si celebra il decennale, riprenderanno alla fine di settembre. Quella lombarda sempre al Garibaldi di Cantù (Como), quella emiliana, a Parma, all'Antica Tenuta Santa Teresa. Negri, nel frattempo, è già al lavoro sulla terza edizione di Mangiacinema – Festa del Cibo d'autore e del Cinema goloso, che sta organizzando a Salsomaggiore Terme, le cui date verranno annunciate nel corso della serata. 

Pregusta il menu dell'Appennino misterioso
La sindrome di Hugh Grant - Daniele Cobianchi



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email