Cerca nel blog

venerdì 17 giugno 2016

Roadshow Ice. LE AZIENDE DEL MATERANO SI RACCONTANO - STORIE DI DETERMINAZIONE E DI SUCCESSO

 

Roma, giugno 2016 – Il prossimo 22 giugno si terrà la tappa di Matera del Roadshow 2016, dedicato all''internazionalizzazione delle imprese, iniziativa che vede per la prima volta insieme tutti i soggetti - pubblici e privati - del Sistema Italia, impegnati in un'azione congiunta di medio termine su tutto il territorio nazionale per sostenere le imprese nei processi di internazionalizzazione.

 

I dati ISTAT del 1°trimestre 2016 registrano ladiminuzione congiunturale delle esportazioni nazionali, che interessa tutte le ripartizioni territoriali.


Tra le regioni che forniscono comunque un contributo positivo, si segnala la Basilicata (+118,6), che crescenelle esportazioni verso gli Stati Uniti e registra anche un (+22,8%) di vendite verso i paesi Ue.L'aumento delle vendite di autoveicoli dalla Basilicata contrasta la diminuzione dell'export.


Alcuni imprenditori del territorio hanno voluto condividere con noi il racconto di come le loro aziende siano arrivate a sbarcare sui mercati globali, quali percorsi, quali strumenti, quali servizi abbiano utilizzato in questo processo espansivo, che è fatto di determinazione e di impegno.


Storie di successo, replicabili ed esemplificative, che partono da un Sud positivo, capace di esprimere qualità, innovazione e ricerca. 

 

"Inizialmente abbiamo visitato fiere del settore Automotive - sin dalla fine degli anni '80 - così da intercettare i bisogni, anche latenti del mercato e modellare la nostra proposta, sviluppando e producendo linee di prodotti conformandoli al settore di riferimento" – ci ha detto Antonio Braia, CEO BRECAV Srl, azienda specializzata nella produzione di ricambi elettrici per auto, in particolare in cavi candela, bobine di accensione diretta e statica.


"Al fine di perseguire quest'obiettivo, l'azienda ha investito sul proprio capitale umano e su una cultura d'impresa orientata al saper comunicare con efficacia la propria identità (Brand), tramite il nostro claim, 'Brecav, Made in Italy, by Italians', esempio di forte identità italiana, sia da un punto di vista concettuale, progettuale e realizzativo, dove l'ingegno italiano si coniuga con la passione per il proprio lavoro, in un mercato globale. Le prime fiere visitate sono state Automechanika Francoforte, Automotor Lingotto Torino, Equip'Auto Parigi, che ci hanno permesso di osservare, sondare e avviare un confronto con aziende già affermate nel contesto Automotive internazionale."


Ha poi aggiunto: "E' stato grazie ad ICE Roma, che abbiamo iniziato a parteciparedal 1996, a fiere Automotive e Nautica, tramite collettiva Italiana ICE ad Automechanika Francoforte, Automec di San Paolo del Brasile, Mims di Mosca, PAACE Mexico City, Automechanika Dubai, AAPEX Las Vegas (con la quale è ancora in atto una collaborazione). 


Grazie al suo supporto abbiamo potuto muovere i primi passi che hanno permesso, dopo qualche annodi esporre presso le più importanti fiere di Settore al mondo, con un nostro stand.


L'ICE e i suoi servizi hanno facilitato il nostro sviluppo a livello internazionale, tanto che ancora oggi, collaboriamo con ICE Automotive e Nautica per le fiere americane."

 

Un'altra testimonianza ci viene da un settore altrettanto interessante del materano, quello dell'arredamento. 


"La nostra azienda ha affrontato un graduale percorso di internazionalizzazione dotandosi di prodotti, know-how e risorse umane che hanno aggredito i mercati verso i quali la nostra presenza è sempre più consolidataAd oggi la nostra azienda vanta collaborazioni in oltre 40 nazioni e annovera la presenza diretta, con negozi dedicati monomarca, a Singapore, Manila, Taipei ed altre importanti città asiatiche. La percentuale dei prodotti destinati all'export ha ampiamente superato la soglia del 60%" – ha raccontato Max Dipalma, sales Manager di EGOITALIANO Srl, azienda snella e flessibile che opera nel principale distretto produttivo italiano del mobile imbottito.

 

Il Roadshow "Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri" è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre all'ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l'evento si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere e di Rete Imprese Italia.  



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email