Cerca nel blog

giovedì 10 novembre 2016

Obsolescence Manager di RS Components offre ai progettisti la valutazione dei rischi associati al ciclo di vita dei prodotti



Obsolescence Manager di RS Components offre ai progettisti la valutazione dei rischi associati al ciclo di vita dei prodotti

Questo innovativo strumento, disponibile da RS, offre a progettisti e buyer funzioni di gestione di prodotto e analisi dei rischi EOL per l'approvvigionamento di parti e componenti


RS Components (RS), distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha presentato Obsolescence Manager, un nuovo strumento online che aiuta OEM e sviluppatori a gestire il problema dell'obsolescenza e la programmazione degli avvisi di fine vita (EOL) sulle parti per le quali vengono interrotte la produzione, la riparazione e l'assistenza.

Ogni anno migliaia di parti e componenti giungono alla fine del loro ciclo di vita diventando obsoleti. Le notifiche EOL possono comportare costi notevoli, spesso dovuti alla necessità di riprogettare i prodotti, causando ritardi nella produzione e un aggravamento delle spese per l'approvvigionamento e la gestione delle scorte. È inevitabile che i componenti elettronici o per l'automazione raggiungano lo stato EOL, ma la velocità con la quale diventano obsoleti può variare in modo significativo. Se da un lato molte aziende sono preparate a questa eventualità, avendo reso i loro progetti flessibili – ad esempio tenendo conto della variabilità delle forniture di componenti – dall'altro ne esistono molte altre che sono esposte ai rischi derivanti dalle gravi conseguenze dell'obsolescenza. La ricerca di un ricambio valido può richiedere anche diverso tempo e nella maggior parte dei casi deve essere valido almeno quanto l'originale, con eguali caratteristiche come ingombro, disposizione dei pin, consumo energetico e dissipazione del calore.

Per risolvere i problemi associati al fine vita dei componenti, RS ha creato Obsolescence Manager, uno strumento completamente gratuito per la valutazione dei rischi associati al ciclo di vita dei componenti, ideato appositamente per consentire a progettisti e buyer di monitorare e gestire in modo proattivo i rischi causati dall'obsolescenza. Inizialmente lo strumento assisterà i progettisti nella realizzazione di nuovi progetti elettronici, ma potrebbe essere esteso al settore industriale, ad esempio per nuovi progetti di quadri elettrici e nuove macchine per linee di produzione esistenti.

Questo efficientissimo strumento per la gestione del ciclo di vita offre ai clienti numerosi vantaggi, tra cui la possibilità di creare rapidamente una distinta base o un elenco di ricambi sulla base di un elenco disponibile da RS, riducendo in questo modo il rischio di obsolescenza. I clienti saranno inoltre in grado di prevenire i problemi dovuti all'EOL dei componenti, stabilendo preventivamente delle tempistiche per i prodotti, e di trovare soluzioni per le parti difficili da reperire. In sintesi questo strumento consente di ridurre i costi di prodotto e di produzione, accelerare il time-to-market migliorando l'efficienza dei progetti.

Lo strumento fornisce un'ampia gamma di funzioni, consente ad esempio di determinare lo stato del ciclo di vita del prodotto, che può essere 'attivo', 'NRND' (Not Recommended for New Designs), 'LTB' (Last Time to Buy) oppure 'obsoleto', nonché di fare una stima degli anni che mancano al fine vita (YTEOL, 'Years to End of Life'). Lo strumento fornisce in aggiunta elenchi di prodotti alternativi per forma, prestazione e funzione, o che sono ricambi diretti o simili. 

Il database dello strumento è in grado di accedere ad almeno 400.000 prodotti sia dell'offerta base che di quella estesa di RS che comprendono, tra gli altri, semiconduttori, passivi, connettori, relè, alimentatori, interruttori e molti altri dispositivi elettrici ed elettronici. Altri 160.000 prodotti saranno inseriti entro la metà del 2017. Il dataset sarà inoltre collegato direttamente a tre milioni di prodotti alternativi e a 70 milioni di dispositivi funzionali e simili. Il database verrà aggiornato ogni mese e le modifiche registrate nel sistema.

"L'obsolescenza dei prodotti è un importante fattore di rischio per i produttori che deve essere gestita sia nei progetti nuovi sia in quelli esistenti, soprattutto alla luce della rivoluzione in atto nel settore dei semiconduttori, dovuta alle numerose fusioni e acquisizioni realizzate, che può anche comportare l'eliminazione di molte linee di prodotti", ha dichiarato Lindsley Ruth, Group Chief Executive di Electrocomponents. "Obsolescence Manager è un importante strumento creato da RS per garantire ai progettisti e ai buyer un maggior potere e un miglior controllo e per consentire ai clienti di ridurre i rischi in cui possono incorrere quando sviluppano e lanciano  i loro prodotti elettronici sul mercato".

Obsolescence Manager è già disponibile sul sito DesignSpark (www.rs-online.com/designspark/home).




Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email