Cerca nel blog

venerdì 12 agosto 2016

L'EX DISCOTECA BAIA BLANCA DIVENTA NUOVO CENTRO CULTURALE

I luoghi del cuore non seguono regole. Sono luoghi del cuore e basta. Per renderli tali non servono forme di tutela o di riconoscimenti istituzionali ma semplicemente le storie che portano con sé e i segni che lasciano nel tessuto sociale.

Camminando per Levice, un suggestivo paese in provincia di Cuneo nel cuore dell'alta Valle Bormida, ci si imbatte in una fazenda messicana, così surreale, se contestualizzata con il resto dell'architettura del paese, da rasentare l'assurdo e far scattare così un immediato colpo di fulmine.

Si tratta della "Baia Blanca" una ex discoteca all'aperto che a partire dagli anni '80 ha fatto vivere a Levice anni di vera notorietà, persino televisiva grazie alla puntate del Drive-in girate proprio nella "fazenda". Poi i riflettori si sono spenti, le lunghe file di macchine del venerdì e del sabato sera si sono diradate e a partire dal 2007 la struttura è stata abbandonata trasformandosi da motore per l'economia locale a problema per l'amministrazione. 

Dieci anni di oblio hanno lasciano il segno e il sito diventa una rigogliosa foresta. Sembra una situazione di stallo: da un lato niente fondi per la demolizione, e meno ancora per il recupero, dall'altro ancora tanti residenti che parlano con orgoglio della "Baia" e una pagina facebook dei fan club attiva con 877 membri. 

Qualcosa però, finalmente, sta per cambiare. Nel 2014 il comune di Levice aderisce ufficialmente al piano di valorizzazione della Valle Bormida, denominato "Valle Bormida. Un'attività di pensiero", diretto e coordinato dal Comitato Matrice in collaborazione con l'Associazione Culturale Masca in Langa di Monastero Bormida e il Parco Culturale Altalanga di Monesiglio.  

Tra i tanti progetti portati avanti in ambito turistico e culturale fa capolino l'idea del recupero della Baia Blanca con l'intento di creare un nuovo centro culturale, non solo per Levice, ma per l'intera area.  

Da giugno 2016 sono partiti i lavori: la protezione civile e i residenti di Levice si sono fatti in quattro. La foresta è di nuovo un giardino e la struttura diventa parzialmente agibile, grazie anche ad alcuni fondi che il Comitato Matrice mette a disposizione attraverso il sostegno della Compagnia di San Paolo e della Fondazione CRC. Il 9 e 10 settembre il nuovo Centro Culturale Baia Blanca ospiterà i suoi primi eventi.  

Non yIl 9 settembre, alle 21.00, un'inaugurazione insolita con un concerto in cui si incontrano musica lirica e arti circensi. Il 10 settembre il paese di Levice sarà invece teatro di un workshop partecipato dal titolo "Bormida. Immaginario e Futuro", per continuare a costruire insieme il domani della Valle Bormida. Sempre il 10 settembre, alle ore 18.00, nel nuovo Centro Culturale Baia Blanca la perfomance live con l'artista Alessandro Sciaraffa.

Per i lavori nella "Baia" è stata aperta un'operazione di crowdfunding sul sito www.retedeldono.it .

 

Per info segreteria.comitato@fondazionematrice.org;  territorio@fondazionematrice@org;   011.8198802




--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email