Cerca nel blog

lunedì 11 dicembre 2017

Il Gruppo Tesmec premiato agli IATT Award 2017 per la Ricerca & Sviluppo

Il Gruppo Tesmec premiato agli IATT Award 2017 per la Ricerca & Sviluppo

·       Explorer 2.0 è stato ritenuto il miglior sistema per le indagini conoscitive di terreni ed infrastrutture, in grado di ottenere una mappatura puntuale e corretta delle reti del sottosuolo

·       Il premio è stato assegnato da IATT, associazione che promuove l'avanzamento delle conoscenze scientifiche e tecniche nel campo delle tecnologie "senza scavo", favorendone la diffusione

·       Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni: "Questo importante riconoscimento premia la nostra capacità d'innovazione continua che si pone da sempre l'obiettivo di anticipare i bisogni del mercato"

Grassobbio (Bergamo), 11 dicembre 2017Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, è lieta di annunciare l'aggiudicazione, con il proprio sistema Explorer 2.0, del premio "Ricerca & Sviluppo" per la categoria "indagini conoscitive", nell'ambito degli IATT Award 2017.
La Giuria del premio ha, infatti, riconosciuto che, rispetto gli altre tipologie di georadar, "Explorer 2.0", sviluppato dal Gruppo Tesmec, è in grado di ridurre al minimo il pericolo di incidenti causati dal danneggiamento delle infrastrutture esistenti durante l'istallazione della nuova infrastruttura fibra, oltre che  i rischi per l'incolumità pubblica e l'aumento dei costi complessivi dei cantieri, limitando al massimo i disagi per i cittadini, le attività commerciali e il traffico veicolare, grazie ad un'efficace mappatura (o sondaggio), non distruttiva e non invasiva, degli oggetti di qualsiasi materiale, dal metallo al PVC, già presenti nel terreno.

Rispetto ai sistemi tradizionali, "Explorer 2.0" restituisce, infatti, in modo immediato ed intuitivo la posizione e la profondità delle infrastrutture già presenti nel sottosuolo, riducendo di fatto il tempo necessario per effettuare le indagini e consentendo una visualizzazione dei risultati in tempo reale ed una riduzione delle attività di elaborazione a posteriori dei dati, oltre che una perfetta integrazione con sistemi GPS e carte topografiche.

Il premio è stato attributo da IATT (Italian Association for Trenchless Technology), associazione, senza fini di lucro, che promuove l'avanzamento delle conoscenze scientifiche e tecniche nel campo delle tecnologie "senza scavo", favorendone una diffusione presso enti ed amministrazioni pubbliche, aziende di gestione delle reti di servizi, imprese, tecnici, ricercatori e studenti. Ne fanno parte le maggiori aziende italiane di gestione delle reti di servizi, nonché istituti universitari e di ricerca, aziende industriali attive nella produzione di sistemi per il no-dig, imprese specializzate, consulenti e professionisti del settore, che attraverso un diretto e costruttivo confronto stanno contribuendo ad una diffusione della cultura del no-dig anche in Italia. IATT è affiliata a ISTT – International Society for Trenchless Technology (con sede a Londra) , istituzione a cui fanno capo altre 26 associazioni in rappresentanza di 30 paesi europei ed extraeuropei.
"Questo importante riconoscimento premia la nostra capacità d'innovazione continua che si pone da sempre l'obiettivo di anticipare i bisogni del mercato" ha dichiarato Ambrogio Caccia Dominioni, Presidente e Amministratore Delegato di Tesmec S.p.A.. "Sono, pertanto, molto soddisfatto che, ancora una volta venga apprezzata una delle leve strategiche di crescita più importanti per il nostro Gruppo, oltre che la capacità distintiva più rilevante in un'ottica di sviluppo di medio-lungo termine. Un nuovo traguardo, quindi, in quasi settant'anni di storia, che hanno visto il Gruppo Tesmec crescere a livello internazionale".

Il Gruppo Tesmec 
Il Gruppo Tesmec è leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi, tecnologie e soluzioni integrate per la costruzione, la manutenzione e l'efficientamento di infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali. 


In particolare, il Gruppo opera nei settori: 1) degli elettrodotti di trasmissione e distribuzione (equipaggiamenti di tesatura per l'installazione di conduttori e la posa di cavi interrati; dispositivi elettronici e sensori per la gestione, il monitoraggio e l'automazione delle reti elettriche); 2) delle infrastrutture civili interrate (macchine trencher cingolate ad alta potenza per lo scavo in linea di oleodotti, gasdotti, acquedotti, reti di telecomunicazione e operazioni di drenaggio; surface miner per sbancamenti, cave e miniere di superficie; servizi specialistici di scavo); 3) delle reti ferroviarie (equipaggiamenti ferroviari per l'istallazione e la manutenzione della catenaria e per operazioni speciali quali, ad esempio, la rimozione neve dal binario; power unit di ultima generazione).

Nato in Italia nel 1951 e guidato dal Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni, il Gruppo può contare su oltre 700 dipendenti e dispone dei siti produttivi di Grassobbio (Bergamo), Endine Gaiano (Bergamo), Sirone (Lecco) e Monopoli (Bari) in Italia, di Alvarado (Texas) negli Usa e di Durtal, in Francia, oltre che di tre unità di ricerca e sviluppo a Fidenza (Parma), Padova e Patrica (Frosinone). Il Gruppo, inoltre, è presente commercialmente a livello globale e può contare su una presenza diretta nei diversi continenti, costituita da società estere e uffici commerciali in USA, Sud Africa, Russia, Qatar, Cina e Francia.

Il know-how maturato nello sviluppo di tecnologie specifiche e soluzioni innovative e la presenza di un team di ingegneri e tecnici altamente specializzati consentono al Gruppo Tesmec di gestire direttamente l'intera catena produttiva: dalla progettazione, produzione e commercializzazione dei macchinari, alla fornitura del know-how relativo all'utilizzo dei sistemi e all'ottimizzazione del lavoro, fino a tutti i servizi pre e post vendita connessi ai macchinari e all'efficientamento dei cantieri. Tutti i business sono sviluppati dal Gruppo in linea con la filosofia ISEQ (Innovazione, Sicurezza, Efficienza e Qualità), nel rispetto della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *