Corriere del Web

Cerca nel blog

domenica 17 dicembre 2017

Kellogg’s Company compie i suoi primi 30 anni in Italia

Risultati immagini per Kellogg’s Company compie i suoi primi 30 anni in Italia
Nell’87 nasce Kellogg’s Company in Italia, l’azienda che ha contribuito a informare la popolazione italiana circa l'importanza della prima colazione.


Kellogg ha contribuito a creare e consolidare la categoria dei cereali per la prima colazione in Italia.


Milano, 17 dicembre 2017 - Kellogg, azienda leader nel mondo nei cereali per la prima colazione e secondo player mondiale nella produzione di cracker e snack, compie i suoi primi 30 anni in Italia.
Da quando i prodotti a marchio Kellogg sono sbarcati in Italia ad oggi, il mercato è profondamente cambiato, così come le abitudini inerenti alla prima colazione, e sicuramente Kellogg, con i suoi marchi, ha contribuito a creare e consolidare la categoria dei cereali per la prima colazione nel nostro Paese.
In questi 30 anni il mercato della prima colazione e quello dei cereali sono cresciuti e si sono diversificati, dando sempre maggiore importanza a quello che è ormai riconosciuto come uno dei pasti principali della giornata. 
E il contributo di Kellogg è stato significativo, tanto che oggi in Italia 6 brand su 10 per la prima colazione a base di cereali sono a marchio Kellogg.[1]
Ed è proprio negli anni ’80 che, anche grazie all’arrivo di Kellogg’s Company in Italia, esplode nel nostro paese il boom dei fiocchi a base di cereali. E anche se nella colazione italiana prevale l’orizzonte della tradizione, dove uno degli attori principali è il biscotto, e i processi di globalizzazione delle abitudini e degli immaginari alimentari non sono stati così rapidi come in altri Paesi, a partire da questa era è sempre più presente il desiderio di esplorare nuove frontiere del gusto. 
All’inizio furono prevalentemente i classici corn flakes, poi diventa sempre più avvertita l’esigenza di integrare l’apporto con prodotti salutistici realizzati con fibre, crusca, avena, e muesli.[2]
Marchi famosi come Special K®, All Bran®, Corn Flakes di Kellogg's® o Rice Krispies® e le famose mascotte come Tony's Frosties® Tiger, e Coco di Choco Krispies® fanno parte dei nostri ricordi d'infanzia, delle nostre abitudini alimentari quotidiane e, di conseguenza, della nostra storia. 
A ciò hanno contribuito le campagne informative che Kellogg ha fatto per dare maggiori informazioni sull'importanza della colazione.
Oltre alla categoria di cereali per la colazione con cui è arrivata in Italia, Kellogg ha negli anni diversificato la propria offerta con proposte come biscotti e snack dolci, ma anche salati, con l’acquisizione di Pringles® nel 2012, che da allora ad oggi ha registrato una crescita a doppia cifra.
Kellogg ha stabilimenti produttivi in diversi paesi in Europa, tra cui Valls in Spagna che fornisce circa il 50% dei prodotti presenti nel nostro mercato. 
Ma anche nei Paesi in cui non è presente con una fabbrica, oltre a comprare materie prime nei Paese in cui opera, dà il proprio contributo al mercato con progetti volti a supportare gli agricoltori e per far sì che le materie prime siano sempre di elevata qualità. Kellogg’s OriginsTM è l’esempio concreto di un impegno globale volto sia a rispettare e preservare l’ambiente ma anche ad avere materie prime di elevata qualità. 
In Italia Origins si focalizza sui risicoltori con l’obiettivo di aiutarli a produrre di più ma con un minore impatto sull’ambiente. E nel nostro Paese, il riso prodotto grazie al progetto Origins viene utilizzato sia per la produzione di alimenti venduti in diversi Paesi in Europa sia per alcuni di quelli presenti nel nostro mercato come le barrette Coco Pops.
Sostenibilità ambientale e la lotta contro la fame sono le fondamenta su cui si posa l’impegno di Kellogg in termini di responsabilità sociale, con un programma globale dal nome Breakfasts for Better Days™.
Nell’ambito di questa piattaforma Kellogg collabora da diversi anni con Fondazione Banco Alimentare Onlus con progetti che vanno oltre la semplice donazione di cibo ma che hanno l’obiettivo di sostenere bambini e anziani anche con informazioni nutrizionali. 
Ad esempio nel 2016 sono stati donati oltre 2 milioni di chili di alimenti per la prima colazione a oltre 100.000 bambini in difficoltà.
E inoltre, Kellogg ha aperto in Italia all’inizio di quest’anno in collaborazione con Croce Rossa Italiana, i primi Breakfast Club – servizio unico in Italia – con l'obiettivo di offrire una colazione completa e a titolo completamente gratuito ai bambini che frequentano scuole primarie in aree disagiate e periferiche e che abitualmente, per diversi motivi, arrivano a scuola digiuni.
Con oltre 100 dipendenti in Italia e oltre 10 brand sul mercato, Kellogg coinvolge i propri consumatori in iniziative e progetti per diffondere l’importanza della prima colazione e degli snack durante la giornata . 
A livello globale Kellogg offre prodotti di alta qualità compatibili con uno stile di vita sano, che da più di un secolo nutrono le famiglie per aiutarle a crescere e prosperare in oltre 180 paesi in tutto il mondo.


[1] Fonte: IRI Italy (Hyper+Super+SS), Dec 2016
[2] Fonte: Osservatorio AIDEPI-DOXA, “Io Comincio bene”, 2017

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *