Cerca nel blog

giovedì 23 febbraio 2017

DEUTSCHE BANK La banca del futuro: eccellenti fabbriche prodotto e digitale

La banca del futuro: eccellenti fabbriche prodotto e digitale

L'amministratore delegato di Deutsche Bank in Italia, Flavio Valeri, su Corriere della Sera di oggi.

 

"E' arrivato il tempo delle scelte". Il futuro del sistema bancario italiano sta cambiando sotto l'impulso di tre forze: tassi bassi, nuova regolamentazione e Fintech. Flavio Valeri, AD di Deutsche Bank per l'Italia, nell'intervista del Corriere della Sera di oggi traccia un nuovo scenario in cui "le banche tradizionali devono rispondere con una strategia basata su eccellenti fabbriche prodotto e su una forte competenza digitale. Una grande evoluzione rispetto alla situazione attuale".

 

Le 5 fabbriche prodotto a cui si riferisce Valeri riguardano il risparmio gestito e la raccolta, il credito al consumo, il transaction banking, la banca d'affari e i prodotti per famiglie e PMI. Deutsche Bank presidia le 5 fabbriche, in particolare "in Italia abbiamo quote di mercato significative nel credito al consumo con DB Easy e nella raccolta del risparmio con Finanza e Futuro. A livello globale siamo leader nella banca d'affari, nel transaction banking e nell'asset management." Inoltre: "Il Gruppo ha un programma di investimenti in tecnologia digitale di oltre 1 miliardo di euro."

 

Tra le sfide delle banche italiane gli Npl. Flavio Valeri risponde partendo dall'evidenza dei numeri: "Il valore degli Npl lordi in Italia è di circa 200 miliardi, che equivalgono a 85 miliardi netti, su cui ci sono addizionali garanzie reali e personali che coprono oltre il 100% del valore. Il mercato sembra richiedere un livello di copertura per gli Npl del 70-75% e degli UTP (Unlikely to pay) del 35/40%. Livelli più alti rispetto all'attuale media in Italia. E' quindi positivo vedere che i recenti provvedimenti normativi per la velocizzazione del recupero stiano facendo effetto e si calcola che abbiamo avuto un impatto di quasi 1 anno, equivalente a circa il 4 o 5% sui prezzi riscontrabili sul mercato. Le proposte di Eba e di Abi sono degne di nota, perché entrambe mirano a ridurre lo stock"  

 

Infine per Valeri non c'è dubbio: "Dalla posizione di Deutsche Bank vale assolutamente la pena continuare a investire in Italia".



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email