Cerca nel blog

mercoledì 15 febbraio 2017

Casale in Umbria un fascino unico!

Avere un casale in Umbria è il desiderio di sempre più persone. Lo sostiene una ricerca realizzata dal Centro Studi di Casa. Queste informazioni sono presenti nel report che confermano che, nonostante la "crisi" nel settore immobiliare, il trend sale. Negli ultimi 12 mesi  la domanda di chi è in cerca di un casale da acquistare in Umbria è cresciuta. Abbiamo avuto un incremento di ancora 1,9%.

A cercare la pace e la serenità nelle campagne umbre sono in tanti. Tra chi cerca casali in vendita in Umbria troviamo in prima posizione le persone di età compresa fra i 45 ed i 65 anni che hanno deciso di fuggire dalle realtà urbane. Questa fuga può essere data sia per motivi lavorativi sia perché in età pensionabile si cerca di allontanarsi dallo stress.

Considerano i beni trattati dall’immobiliare Italy Home Luxury, a Todi (PG), il budget di spesa è solitamente alto. Questo è dovuto al fatto che ci rivolgiamo a beni di pregio che sono ristrutturati con estrema cura. Il budget è compreso tra cifre da 250 mila a 650 mila euro.




Casale in Umbria uno stile di vita

Sugli importi incidono in modo rilevante le superfici acquistabili non solo come abitazione, ma anche come terreni a coltivazioni. Altro fattore determinante la presenza di piscine o campi da tennis, equitazione, boschi e laghetti.
 Nel 2014 i prezzi medi di vendita al metro quadro per i casali ristrutturati o in buone condizioni generali in Umbria son rimasti invariati. Ovvero zona Todi  2.800 euro, 2.400 euro di Assisi e Torgiano, Baschi 1.600 euro e Orvieto 3.200 euro. I casali dell’Umbria sono mete di interesse anche per le famiglie straniere. La parte estera di maggior interesse è Nord Europa (Inghilterra, Olanda Danimarca e Svezia). Gli acquirenti negli ultimi anni, in base alla ricerca hanno abbandonato i territori della Toscana. Questo fenomeno ha determinato una crescita per l'Umbria, in media più economica del 30%.
A questo riguardo fa seguito anche l’articolo del Washington Post, uno dei giornali americani o meglio internazionali più prestigiosi, “In Umbria, the poor man’s Tuscany, you can live like a king” letteralmente "in Umbria, la Toscana dei poveri, si può vivere da re". Il giornalista tesse le lodi dell’Umbria - "Non è un posto ordinario l'Umbria: oliveti, poderi, vigneti, centro storici e agriturismo da sogno - ammette nel suo articolo Faiola - Per quelli che definiscono l'Umbria una parte d'Italia che è la Toscana dei Poveri, dico che mi troveranno godendo "La Dolce Vita" in stile rustico al tavolo da pranzo di un vigneto umbro, mangiando pasta al forno con il  tartufo innaffiato con un Sagrantino ben invecchiato... il tutto per la metà del prezzo che pagano gli altri a Firenze".
Leggendo queste parole si può comprendere perché avere un casale in Umbria ha un fascino unico e perché è il desiderio di tanti!

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email