CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

giovedì 23 febbraio 2017

Sodexo - Lunch Time e SSV Bozen Handball celebrano la propria partnership premiando i migliori giocatori

SSV BOZEN HANDBALL CELEBRA LA PARTNERSHIP CON SODEXO - LUNCH TIME ALLA SERATA DI PREMIAZIONE DEI MIGLIORI GIOCATORI


Una serata per premiare i giocatori della SSV Bozen Handball che si sono particolarmente distinti durante l'ultima stagione e, allo stesso tempo, celebrare l'importante pluriennale accordo di sponsorizzazione che da molti anni lega Sodexo - Lunch Time, punto di riferimento per la popolazione dell'Alto Adige, alla gloriosa società altoatesina di pallamano. 

É stato questo il tema principale dell'evento che si è tenuto ieri sera a Bolzano presso l'Hotel Four Point Sheraton. Alla presenza dei rappresentanti istituzionali, tra cui il Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi e l´Assessore allo Sport Angelo Gennaccaro, la società bolzanina ha voluto premiare dalle mani del general manager Stefano Podini e del presidente Hansi Dalvai i propri migliori giocatori del team maschile, della squadra femminile e del settore giovanile

La squadra infatti negli ultimi anni ha ottenuto grandi risultati nella disciplina sportiva, essendo attualmente detentrice della Supercoppa Italiana; nel corso della sua storia, nata nel 1965, i biancorossi bolzanini hanno conquistato tre campionati nazionali, due Coppe Italia e, appunto, una Supercoppa italiana.

In apertura di serata, a coronamento della collaborazione come main sponsor della società sportiva, Fabio Rivolt, Key Account Manager per Sodexo - Lunch Time, il buono pasto leader in Trentino Alto Adige, ha commentato così l'evento: "Siamo davvero orgogliosi di partecipare a questo evento in qualità di main sponsor. 

L'evento di stasera, che per SSV Bozen Handball è uno dei più importanti dell'anno, ha evidenziato come la collaborazione con i biancorossi sia mai come ora attiva e proficua, dimostrata dal pluriennale accordo di sponsorizzazione della squadra. A Sodexo – Lunch Time è stato riconosciuto già da diversi anni il ruolo di motore di crescita dell'economia locale così come l'impegno profuso per valorizzazione del territorio".

Nel corso della serata sono stati premiati dalle autorità presenti i migliori giocatori della società di pallamano di Bolzano. Tra gli iridatiDean Turkovic, il miglior giocatore italiano nel 2016 e MVP della federazione, che ha totalizzato ben 1000 gol con la maglia del Bolzano. Premiati anche Luiz Felipe Gaeta, con 600 gol con la maglia dei biancorossi, e Michael Pircher, che nel corso della sua carriera ha segnato ben 1200 gol con la maglia del Bolzano.

Entusiasta anche il general manager della SSV Bozen Handball Stefano Podini, che sul palco della manifestazione ha spiegato: "Voglio ringraziare in particolar modo il main sponsor dell'evento di questa sera, Sodexo - Lunch Time, che da tanti anni sostiene le attività della prima squadra e del settore giovanile dell'SSV Bozen Handball. Con Sodexo - Lunch Time condividiamo i valori dello sport, i principi dell'unità di squadra e l'importanza della partnership tra società sportive e sponsor ma anche tra i singoli sponsor che sostengono lo sport. Questa unione ci permette di far crescere i nostri ragazzi in un ambiente sano lontano dalla strada e dalla delinquenza; perché come dicevano gli antichi romani: mens sana in corpore sano. I risultati che abbiamo ottenuto in questi anni sono frutto del duro lavoro che svolgiamo quotidianamente in palestra, ma senza i nostri sostenitori tutto questo non sarebbe realizzabile. Anche per questa stagione desidero ringraziare tutti i nostri sponsor, gli atleti e gli allenatori per l'impegno dimostrato, nonché tutti gli appassionati e tifosi che ci seguono da sempre e che credono in noi. Siamo lieti di far parte di questo grande team".




--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.