Cerca nel blog

mercoledì 8 novembre 2017

Green economy e mobilità sostenibile. L’azienda umbra LC3 Trasporti è finalista al premio Sviluppo Sostenibile 2017 - CorrieredelWeb.it

LC3 FINALISTA AL PREMIO SVILUPPO SOSTENIBILE 2017

L'azienda umbra, che detiene la più ampia flotta di mezzi a metano liquido, è tra le 10 migliori aziende italiane che si occupano di mobilità, candidate al prestigioso riconoscimento che verrà conferito il 9 novembre alla Fiera Ecomondo dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Gubbio, 8 novembre 2017. LC3 è tra le 10 aziende, che si occupano di mobilità, finaliste al prestigioso Premio Sviluppo Sostenibile 2017

L'azienda umbra, che nel 2014 ha adottato per prima in Italia mezzi a metano liquido (LNG) in grado di ridurre sensibilmente l'inquinamento atmosferico, è oggi capofila in Europa per il numero di mezzi a ridotto impatto ambientale, ed è stata selezionata come esempio virtuoso di Green Economy per i risultati ottenuti nel trasporto pesante su gomma.

"Siamo tra le 10 migliori aziende nel settore della mobilità sostenibile e la prima tra le Aziende di autotrasporto, spiega Michele Ambrogi, presidente di LC3,  e questo è già un importante traguardo per noi, un riconoscimento che vogliamo condividere con tutti i clienti e i partner che hanno creduto nel nostro progetto di business attento all'ambiente. Ma il nostro viaggio va avanti. I nostri mezzi, silenziosi e a basso impatto ambientale, che hanno ridotto  le emissioni di CO2 e azzerato quelle di inquinanti come le PM (polveri sottili),  verranno presto alimentati a biometano, biocombustibile capace di azzerare anche le emissioni di anidride carbonica".

Promosso dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo, al premio, giunto quest'anno alla nona edizione, è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica, e sarà proprio Sergio Mattarella a presiedere alla cerimonia di premiazione, prevista a Rimini il 9 novembre prossimo, in occasione della manifestazione dedicata agli stati generali delle imprese della Green Economy in scena dal 7 al 9 novembre.

L'intento è quello di premiare le imprese che si siano particolarmente distinte per attività e progetti in grado di generare rilevanti benefici ambientali e positivi effetti economici. 
E LC3, specializzata nel settore dell'autotrasporto merci a temperatura controllata e in quello dei container, con la sua flotta di 70 truck a LNG si sta preparando da protagonista alla sfida di una mobilità environment friendly in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile, che richiama fortemente il ruolo cruciale svolto dal settore privato nella realizzazione degli obiettivi di sostenibilità.

La scelta dell'LNG è stata determinante per raggiungere importanti obiettivi nella riduzione dell'impatto ambientale. 

A partire da un taglio netto sull'inquinamento acustico che diminuisce di  4 volte, 5 dB(A), rispetto a un veicolo diesel euro 6. 

In termini di emissioni di CO2, solo nel 2016, si è registrato una riduzione di circa il 10%, pari a quasi 1 milione di kg di biossido di carbonio, che diventeranno 10 milioni nell'arco di 2 anni grazie all'adozione del biometano, biocombustibile in grado di ridurre l'anidride carbonica del 95%, cui i veicoli LC3 sono già predisposti. 

Con l'ulteriore trasformazione della flotta in veicoli a LNG e con l'introduzione del biometano i veicoli LC3 nel 2018 realizzeranno una diminuzione nell'esalazione di polveri sottili (PM) da 31 milioni di mg a circa 103 milioni in due anni.

La scommessa su un servizio di trasporto sostenibile e attento all'ambiente, nel giro di pochi anni si è rivelata vincente: oggi la FLOTTA sostenibile di LC3 è composta di 70 truck di ultima generazione da 400 CV, che entro il 2018  aumenteranno di altre 35 unità, anche grazie al fatto che LC3 ha al suo fianco partner come Iveco e Michelin Solutions, per la fornitura di veicoli e pneumatici dagli standard più green e innovativi. 

Non solo partner di prim'ordine. Grazie alla sua visione sostenibile del trasporto pesante su gomma, LC3 è stata scelta come vettore da alcune delle più importanti multinazionali come Ikea, Ferrero e Danone e da alcune delle prime insegne della grande distribuzione, come, Lidl, Conad, Coop e Pam  che utilizzano i camion green di LC3 per i loro trasporti anche in container.

Il prossimo step vedrà LC3 impegnata nell'ampliamento della filiale di Piacenza, ormai centro logistico all'avanguardia dotato di terminal container e pesa, con un'area di 60.000 metri quadri adiacente alla dogana, dove verrà realizzato il primo distributore privato a LNG entro la primavera del 2018, già predisposto a erogare biometano

Un importante passo avanti nella direzione di una logistica sempre più sostenibile rafforzata dalla presenza capillare sul territorio grazie a una rete di 8 filiali distribuite lungo tutto il centro-nord Italia.


Questa informazione è diffusa da www.CorrieredelWeb.it e ogni diritto è riservato. ©
All rights reserved. Copyright www.CorrieredelWeb.it ©

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email