Cerca nel blog

martedì 21 giugno 2016

Pietro Scidurlo rappresenta il nostro Paese al Tavolo Accessibilità e Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa che si tiene oggi a Strasburgo

L'ITALIA PRESENTA LE BUONE PRATICHE PER L'ACCESSIBILITÀ DEGLI ITINERARI CULTURALI

Pietro Scidurlo rappresenta il nostro Paese al Tavolo Accessibilità e Itinerari Culturali del Consiglio d'Europa che si tiene oggi a Strasburgo

Strasburgo, 22 giugno 2016 – Pietro Scidurlo, fondatore di Free Wheels Onlus, partecipa oggi al Tavolo di lavoro Accessibilità e Itinerari Culturali del Consiglio d'Europa dove vengono presentate le buone pratiche di ogni paese dell'Unione relative all'accessibilità dei percorsi culturali e alla mobilità dolce. 
La best practice selezionata per l'Italia è quella messa a punto da Free Wheels Onlus, associazione nata nel 2012 con l'obiettivo di avvicinare ad esperienze di "cammino" tutte le persone, anche quelle con disabilità o esigenze speciali, difavorire la piena accessibilità dei percorsi e consentire quindi a tutti di vivere questo tipo di esperienza culturale e turistica.

"Perché l'esperienza del Cammino possa abbracciare sempre più persone, è importante cambiare il tipo di approccio da tecnico a culturale – spiega Pietro Scidurlo - Sappiamo tutti quali dovrebbero essere le normative e le attenzioni perché un percorso sia fruibile da tutti. Ma se non prendiamo consapevolezza che gli Itinerari Culturali possono e devono essere un'esperienza per tutti, rimarranno sempre una nicchia, un'esperienza per pochi. Ciò che rende un itinerario realmente accessibile – continua Scidurlo - non è solo non avere barriere architettoniche e consentire la percorribilità a persone con disabilità motoria o sensoriale. Un itinerario accessibile in senso moderno offre risposte alle necessità di tutte le persone con esigenze speciali: dai celiaci alle famiglie con bambini piccoli o con animali, solo per fare due esempi." 

Free Wheels Onlus, guidata da Pietro Scidurlo, paraplegico dalla nascita, in quattro anni ha realizzato diversi progetti, fra i quali la mappatura completa del Camino Françes (da Saint Jean Piéd-de-Port a Santiago de Compostela) e del Camino de Finisterre. Il risultato di tale esperienza è Santiago per tutti, la prima guida pensata per consentire anche a persone con esigenze speciali di affrontare in tutta sicurezza il cammino di Santiago. Pubblicata con le edizioni Terre di Mezzo, la guida è stata scritta da Pietro Scidurlo con Luciano Callegari.

L'associazione Free Wheels Onlus guarda oggi verso i cammini italiani con l'obiettivo di replicare questo progetto di accessibilità sulla via Francigena, l'itinerario europeo più importante nel nostro Paese. Il progetto ha ottenuto il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Un primo viaggio di sensibilizzazione su CicloviaFrancigena si è svolto per 900 km da Somma Lombardo a Roma, dal 28 marzo al 12 aprile scorso. Cinque i protagonisti di questo primo viaggio e tra questi Pietro Scidurlo in handbike

Un'esperienza promossa dall'onorevole Stella Bianchi e con lei da altri parlamentari aderenti all'Intergruppo Parlamentare per la Via Francigena, tra i quali Chiara Scuvera, Marco Bergonzi, Raffaella Mariani, Susanna Cenni, Alessandra Terrosi. 

Il viaggio si è  concluso a Roma con l'accoglienza da parte del Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini.

Obiettivo del Tavolo di Lavoro, che si è tenuto Strasburgo dal 20 al 22 giugno, è produrre le linee guida di riferimento per il riconoscimento di un Itinerario da parte del Consiglio d'Europa, la più antica Organizzazione per la tutela dei Diritti Umani e le Pari Opportunità.

Maggiori dettagli sulla Tavolo di lavoro per l'Accessibilità degli Itinerari Culturali del Consiglio d'Europa al seguente link:  http://culture-routes.net/events/cultural-routes-training-academy-2022-june-2016.




--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email