Cerca nel blog

sabato 17 gennaio 2015

Auditorium Enel: gli orizzonti dell’economia italiana


Mercoledì 21 gennaio, presso l'Auditorium Enel di Roma, il convegno Quali orizzonti economici per l'Italia? promosso dall'Istituto Piepoli. Tra gli interventi previsti anche quello di Carlo Tamburi, Direttore Country Italia di Enel

 

Mercoledì 21 gennaio, presso l'Auditorium Enel di Roma, è in programma il convegno intitolato Quali orizzonti economici per l'Italia? promosso dall'Istituto Piepoli.

 

Un evento incentrato sul futuro del Paese, che coinvolge autorevoli rappresentanti del mondo istituzionale, aziendale e politico in un dibattito per riflettere sugli orizzonti e le strade da intraprendere per rilanciare gli investimenti in Italia.

 

Il Paese vive infatti una situazione di incertezza, in cui i soldi sono tenuti fermi sui conti correnti, i consumi continuano a scendere e anche gli investimenti esteri, al contrario di altri Paesi europei, sono pressoché nulli.

 

L'obiettivo della manifestazione è dunque quello di individuare e indicare le strade capaci di rilanciare l'economia italiana.

 

Ad aprire i lavori, l'intervento del Direttore Country Italia di Enel Carlo Tamburi.

 

Tra gli interventi introduttivi previsti, anche quelli del Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Carmela Lanzetta, del Presidente del Censis Giuseppe De Rita e di Nicola Piepoli.

 

A partire dalle ore 11, in programma la prima sessione dei lavori intitolata "Strumenti innovativi per lo sviluppo del Paese". In tale ambito sono attesi gli interventi, tra gli altri, del sindaco di Catania e presidente del Consiglio Nazionale ANCI Enzo Bianco, dell'ad di H3G Vincenzo Novari e del Presidente del Gruppo Versace Santo Versace.

 

La seconda sessione, intitolata "Idee per rilanciare l'Italia", è invece prevista a partire dalle 12.

Tra gli interventi previsti, anche quelli del responsabile Sviluppo Rete Terna Rete Italia Stefano Conti, del Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Marco Gay e del Country Manager Europe South Car2Go Gianni Martino.

 

La chiusura dei lavori è affidata al Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini.

 

Link utili:

 

Il sito dell'Istituto Piepoli

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *