Cerca nel blog

mercoledì 28 gennaio 2015

News Alert: da Intel Security i consigli per la giornata europea della protezione dei dati personali

Si celebra oggi la Giornata europea della protezione dei dati personali:

da Intel Security i consigli per rendere il mondo un posto sicuro

 

Dal 2007 in Europa è stata istituita la Giornata della protezione dei dati, un'iniziativa promossa dal Consiglio d'Europa con il sostegno della Commissione UE e di tutte le Autorità europee per la protezione dei dati personali. Una ricorrenza che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sui diritti legati alla tutela della riservatezza, della dignità della persona e delle libertà fondamentali.

 

“Non c’è mai stato periodò più indicato di questo per fermarsi a riflettere sulla sicurezza in occasione di una ricorrenza come quella del Data Privacy Day,” dichiara Giorgio Bramati, Consumer Partner Manager di Intel Security. “Secondo il Ponemon Institute, infatti, gli hacker sono riusciti a carpire e divulgare i dati personali di 110 milioni di americani nel 2014.”

 

Al fine di sensibilizzare ed educare i consumatori a comprendere come le informazioni personali vengono raccolte e condivise e aiutarli a saperne di più sulla crescente importanza della sicurezza dei dati on-line, si può iniziare da come le informazioni vengono utilizzate e quali misure si possono prendere per proteggerle. I ricercatori di Intel Security hanno raccolto alcune indicazioni utili per iniziare:

 

·         Attenzione alle truffe su Internet. Perdere 30 chili in cinque giorni senza fare esercizio o mettersi a dieta? Non è possibile! Al contrario visitare siti che fanno questo tipo di promesse è un modo molto veloce per perdere il controllo dei propri dati.

 

·         Attenzione a cosa si pubblica sui social media. Certo, ormai i social media sono una risorsa preziosissima per molti, sono un ottimo modo per tenersi in contatto con i propri cari e gli amici, ma sono anche un ottimo modo per i criminali informatici per rubare le identità. Compleanni, nomi dei membri della famiglia, città di residenza, il curriculum, la propria storia quasi tutto viene condiviso senza pensarci due volte, molto meglio controllare le impostazioni di privacy neo propri account dei social media per limitare gli accessi al proprio profilo, ma soprattutto essere consapevoli delle informazioni che vengono condivise sui social media.

 

·         Attivare l'autenticazione a due fattori. Si tratta di una forma di autenticazione secondo cui è necessario affiancare alla password un oggetto fisico, come un telefono cellulare o un token. Fortunatamente, la maggior parte dei servizi digitali offre l’autenticazione a due fattori, è bene attivarla se disponibile. Intel Security sta rendendo disponibile  True Key™, un modo più semplice e più sicuro per accedere alle applicazioni e ai siti web.

 

·         Proteggersi. Infine, uno dei modi migliori per essere sicuri online oggi è quello di utilizzare una soluzione di sicurezza completa. Per esempio il servizio McAfee LiveSafe™ consente di rintracciare i propri dispositivi portatili e di formattarli da remoto in caso di furto, oltre a proteggere contro virus e minacce e a bloccare spam e email pericolose.

 

L’articolo completo disponibile presso: https://blogs.mcafee.com/consumer/data-privacy-day-2015

 

 

Informazioni su Intel Security

McAfee è ora parte Intel Security. Con la propria strategia Security Connected, l’approccio innovativo alla sicurezza potenziata dall’hardware e l’ineguagliato servizio Global Threat Intelligence, Intel Security è impegnata senza sosta nello sviluppo di soluzioni e servizi di sicurezza proattiva comprovati che proteggono sistemi, reti e dispositivi portatili per l’utilizzo aziendale e personale a livello mondiale. Intel Security combina l’esperienza e la competenza di McAfee con l’innovazione e le prestazioni comprovate di Intel per rendere la sicurezza un ingrediente essenziale di ogni architettura e di ogni piattaforma di elaborazione. La missione di Intel Security è di assicurare a chiunque la tranquillità di vivere e lavorare in modo sicuro e protetto nel mondo digital odierno. www.intelsecurity.com.

 

Per informazioni:

Ufficio Stampa

McAfee

Tel.: 02/55.41.71

Fax: 02/55.41.79.00

 

 

Benedetta Campana, Tania Acerbi

Prima Pagina Comunicazione

Tel.: 02/91339820

e-mail: benedetta@primapagina.it, tania@primapagina.it

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *