Cerca nel blog

lunedì 26 gennaio 2015

"2008: L’ANNO CHE HA STRAVOLTO L’ITALIA" (Aracne Editrice)



Il 28 gennaio a Roma la presentazione del libro di Rita Pennarola


La crisi economica divampata nel 2008 in Europa e nel mondo occidentale è passata in Italia attraverso alcune epurazioni. Personaggi che, per il ruolo chiave svolto fino a quel momento in segmenti vitali della vita pubblica e dell'economia, dovevano necessariamente uscire di scena. Con ogni mezzo.


In 2008 – L'anno che ha stravolto l'Italia Rita Pennarola ricostruisce due storie di "sommarie eliminazioni" che hanno riguardato altrettanti protagonisti di quegli anni: un ministro della Repubblica e un pubblico ministero d'assalto. Percorsi, quelli di Alfonso Pecoraro Scanio e Luigi de Magistris, che non si erano mai incrociati prima nella storia o nella cronaca, ma trovano impressionanti coincidenze temporali nella ricostruzione della giornalista, basata sulla rigorosa analisi di documenti ufficiali, atti giudiziari ed attendibili testimonianze.


Come sottolinea Oliviero Beha nella prefazione, affiora da questo libro lo spaccato impietoso di un tempo che, ben oltre i due protagonisti, ha travolto l'intero Paese e sta ancora dispiegando i suoi drammatici effetti dentro il tunnel di una recessione che sembra non avere una fine.

Sullo sfondo, la nascita del Movimento 5 Stelle che, proprio mentre soffiavano i primi venti devastatori della crisi, stava allevando la compagine di uomini e donne capace, solo cinque anni dopo, di "sfondare" i muri invalicabili del Parlamento per dar vita ad una rappresentanza  autentica dei cittadini dentro le istituzioni.

 

2008 – L'anno che ha stravolto l'Italia (Aracne Editrice) sarà presentato mercoledì 28 gennaio alle ore 16.00 presso il Senato della Repubblica, Sala Istituto Santa Maria in Aquiro, in piazza Capranica 70, Roma.


Con l'autrice Rita Pennarola interverranno: Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde e già Ministro dell'Ambiente; Oliviero Beha, giornalista e autore della prefazione; Flaminia Bolzan Mariotti Posocco, sociologa; Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli; Elio Lannutti, Presidente Adusbef; Gioacchino Onorati, editore Aracne. Modera: Nello Trocchia, giornalista e scrittore.


Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *