Corriere del Web

Cerca nel blog

sabato 28 luglio 2018

ANIMALI: WWF, IL MIRACOLO DEL PICCOLO SAIKHAN, CUCCIOLO DI TIGRE SOPRAVVISSUTO ALL'ATTACCO DI UN BRACCONIERE (DOMANI 29 LUGLIO #GLOBALTIGERDAY)

 
 
 


 
 
 
 
Domani 29 luglio giornata mondiale della tigre

ANIMALI: WWF, IL MIRACOLO DEL PICCOLO SAIKHAN, CUCCIOLO DI TIGRE SOPRAVVISSUTO ALL'ATTACCO DI UN BRACCONIERE
 
DOMANI DOMENICA 29 LUGLIO GIORNATA MONDIALE DELLA TIGRE #GLOBALTIGERDAY. 


Il 29 luglio è il Global Tiger Day, la giornata mondiale della tigre. Proprio alla vigilia della giornata mondiale per la protezione di questo grande felino il WWF rende nota la storia di Saikhan, un cucciolo di tigre colpito dal proiettile della pistola di un bracconiere in Russia, ma che è stato salvato e rimesso in libertà. 
Era il gennaio del 2017 quando, nel pieno dell'inverno in Russia, il dipartimento di caccia della provincia di Primorsky è stato avvisato della presenza di cucciolo di tigre gravemente ferito. Una squadra è immediatamente partita per fornire un primo intervento di emergenza: quando i soccorritori hanno trovato la tigre, si sono accorti che il cucciolo aveva appena cinque mesi.
La squadra di soccorso ha notato subito alcune impronte, che suggerivano la presenza del fratello e della madre del cucciolo nelle vicinanze, ma non c'era nulla che la famiglia potesse fare per aiutare il piccolo ferito. Il piccolo era stato colpito al naso, molto probabilmente dal proiettile di un bracconiere, che gli aveva lasciato una terribile ferita sanguinante sul muso.
Le lesioni del tigrotto erano davvero gravi e i soccorritori non erano sicuri che il piccolo cucciolo di tigre sarebbe sopravvissuto, ma lo ha portato immediatamente al centro di riabilitazione per animali di Alekseevka. Il tigrotto è stato messo in quarantena, all'interno di un box riscaldato, dove sembrava che le sue condizioni si fossero stabilizzate, ma solo una settimana dopo, ha avuto una forte crisi respiratoria: ancora una volta la piccola tigre si trovava a lottare per restare in vita. 
La squadra di soccorso, altamente qualificata per le operazioni di salvataggio delle tigri, aveva già affrontato operazioni di questo tipo, ma le ferite del cucciolo erano molto più complicate di quelle che trovavano davanti di solito. Per questo è stata convocata una commissione speciale composta da Pavel Fomenko, ranger ed esperto di tigri per il WWF, a cui hanno collaborato altri specialisti, istituti di ricerca e il governo, che ha ritenuto necessario un intervento urgente per salvare la vita del piccolo di tigre: una procedura difficile e rischiosa.
Contro tutte le previsioni, l'operazione è riuscita. I soccorritori hanno descritto la sopravvivenza del cucciolo di tigre come un miracolo e gli hanno dato un nome: Saikhan. Il merito di questo successo va al centro per le tigri di Amur, che si è occupato dei trattamenti e delle cure mediche del piccolo Saikhan, fino a quando non si è ripreso del tutto. Il WWF ha acquistato anche alcune videocamere per sorvegliare Saikhan, che è rimasto in quarantena fino alla guarigione dalle terribili ferite che aveva sul muso.  
Per animali intelligenti come le tigri, tuttavia, è importante poter giocare con i loro simili durante il periodo di crescita. Per fortuna il piccolo Saikhan, prima di essere rimesso in libertà, è stato sistemato in un recinto con una piccola femmina di tigre, che poco prima di lui era stata salvata da un simile attacco. Il WWF ha dotato il recinto di un sistema video per tenere d'occhio le tigri e monitorare costantemente i loro progressi: i due cuccioli sono cresciuti gradualmente, si sono avvicinati e hanno giocato insieme per tutto il tempo
"I due cuccioli hanno condiviso un destino comune. Entrambi hanno perso la madre e sono rimasti feriti". Racconta Sergei Aramilev, il direttore dell'Amur Tiger Center che aggiunge: "Sono cresciuti insieme, insieme hanno giocato e imparato a cacciare. I giochi dei cuccioli all'apparenza possono sembrare divertenti, ma sono il modo che i piccoli di tigre hanno per imparare ad attaccare la futura preda e a difendersi dai nemici". Saikahn ce l'ha fatta e ora vive libero in natura.



Roma, 28 luglio 2018

     
 
La campagna #Cats4Cats
 
Nei giorni scorsi il WWF Italia ha lanciato l'iniziativa Cat4Cats in soccorso della tigre, rivolgendo un appello ai gatti italiani e chiedendo ai loro proprietari, attraverso la campagna "A-MICI" di adottare una tigre e inviare ai social Facebook, Instagram, Twitter, WWF un selfie col proprio micio che il WWF pubblicherà sui propri profili. Clicca qui per scaricare i materiali di campagna
 
 
 

Logo del WWF
 
 
WWF Italia
Copyright © 2018 WWF Italia Onlus
 



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *