Corriere del Web

Cerca nel blog

sabato 28 luglio 2018

BorsadelCredito.it e SiamoSoci da oggi insieme per finanziare le PMI italiane


BorsadelCredito e SiamoSoci da oggi insieme

per finanziare le PMI italiane

 

 

I leader del P2P lending e dell'Equity Crowdfunding in Italia siglano un accordo per sostenere la crescita di un bacino iniziale di oltre 700 imprese

 

 

La partnership genererà un punto di accesso ai finanziamenti alternativi per PMI unico in Italia; l'accordo mira a risolvere la necessità di finanziamento di aziende alla ricerca di risorse con un adeguato bilanciamento tra equity e debito
La collaborazione tra BorsadelCredito e SiamoSoci si sostanzia nell'offerta di un processo consulenziale congiunto che aiuterà le imprese a disegnare una strategia per il reperimento dei capitali necessari all'implementazione dei propri piani di sviluppo
Senza costi aggiuntivi e in tempi molto rapidi, da una parte le aziende che hanno ottenuto un prestito tramite BorsadelCredito potranno beneficiare di una procedura semplificata per accedere a una campagna di crowdfunding con SiamoSoci. Dall'altra parte, le società che hanno già fatto ricorso al crowdfunding sulla piattaforma Mamacrowd di SiamoSoci potranno richiedere un prestito con BorsadelCredito facendo leva sulla due diligence e sulla successiva validazione ottenuta dalla "folla" degli investitori.

 

 

 

Milano, 24 luglio 2018 – Nasce l'ecosistema dei capitali alternativi per le PMI e startup. E punta a svilupparsi a partire dall'accordo, primo del suo genere in Italia, tra BorsadelCredito, il pioniere italiano di peer to peer lending per le PMI, e SiamoSoci, leader italiano nel supporto alle aziende nella raccolta di capitali, con formule alternative come l'equity crowdfunding (che offre attraverso la sua piattaforma Mamacrowd, autorizzata da Consob).

 

Grazie a questa intesa, nasce dunque il primo punto di accesso per le aziende virtuose che si rivolgono a uno dei due canali di credito per avere un ingresso preferenziale anche all'altro, senza costi aggiuntivi. La collaborazione risponde a un'esigenza reale del mercato

È risaputo infatti che le società che riescono a capitalizzarsi adeguatamente e in maniera diversificata, attraendo nuovi azionisti, migliorano il proprio rating e di conseguenza il proprio merito di credito. 

Di contro, gli investitori sono più favorevoli a valutare il proprio ingresso in aziende che hanno dimostrato di sapersi finanziare anche attraverso il debito. Il servizio congiunto offerto da BorsadelCredito e SiamoSoci disegna un processo di valutazione coordinata tra i due partner affinché le aziende e le startup possano ottenere, senza costi aggiuntivi e in tempi molto rapidi, l'abilitazione a finanziare il proprio piano di crescita attraverso questi due strumenti.

 

In sostanza, da un lato, le PMI che ottengono la validazione ad un prestito da BorsadelCredito, e abbiano successivamente necessità di sviluppo – per esempio per finanziare adeguatamente investimenti in ricerca e sviluppo con l'equity, dopo aver alimentato il circolante attraverso il lending – potranno essere segnalate dalla piattaforma di credito a SiamoSoci per avviare una campagna di equity crowdfunding

In questo caso il soggetto richiedente avrà un accesso agevolato al portale di crowdfunding, in quanto beneficerà dal giudizio già assegnato al merito di credito dal portale di marketplace lending. 

Dall'altro lato, le società che avviano una campagna di crowdfunding e intendano richiedere un prestito con BorsadelCredito  potranno utilizzare la due diligence fatta da Mamacrowd, e la potenziale validazione ottenuta dal mercato degli investitori, per migliorare il proprio rating prima della valutazione di BorsadelCredito.

 

Le aziende dovranno comunque rispettare i criteri di valutazione delle due piattaforme: per BorsadelCredito le PMI eleggibili hanno un minimo di 12 mesi di attività, nessuna pregiudizievole grave e un fatturato di almeno 50.000 euro, oltre a dover superare una serie di paletti di tipo quantitativo e qualitativo. 

Mentre per avviare una campagna di crowdfunding con SiamoSoci, le imprese devono rispettare i requisiti normati da Consob e superare la due diligence del comitato di valutazione di Mamacrowd.

 

Il target di questo accordo sono, per entrambe le piattaforme, le PMI con un fatturato tra 1 e 15 milioni. A oggi sono oltre 200 le aziende all'interno del bacino di SiamoSoci, per una raccolta complessiva di circa 46 milioni di euro, e sono invece 500 le PMI a cui  BorsadelCredito ha erogato finora 37 milioni di euro.

 

L'accordo è particolarmente significativo in un contesto, quello Italiano, in cui la difficoltà di accesso ai capitali per le PMI continua ad essere un tema attuale a cui il Fintech può dare una risposta efficace. Secondo i dati più aggiornati di P2P Lending Italia, a fine giugno 2018 i Prestiti alle Imprese (a medio e lungo termine) registrano volumi totali per 57,3 milioni di euro (la rilevazione include BorsadelCredito, che a metà anno ha raggiunto un erogato record di oltre 37 milioni). 

Parliamo di tassi di crescita del 300%, che segnalano il catalizzarsi di forte interesse intorno a questo nuovo ecosistema di servizi alle imprese. 

A inizio luglio 2018, secondo l'Osservatorio sul Crowdfunding del Politecnico di Milano, dall'avvio della legge che ha autorizzato le operazioni del settore nel nostro Paese, il capitale di rischio raccolto ammonta a 33,27 milioni di euro, di cui 14,25 imputabili ai soli primi sei mesi dell'anno in corso, che si annuncia come un anno di crescita esponenziale (in tutto il 2017 sono stati raccolti 11,58 milioni di euro).

 

L'Osservatorio rileva anche i dati sul lending crowdfunding (in cui si fanno confluire 6 piattaforme di marketplace lending, focalizzate su PMI, persone fisiche o operative nell'invoice trading): secondo l'Osservatorio questo comparto ha erogato 216,9 milioni di euro complessivi, di cui 132,3 milioni solo nell'ultimo anno, più del doppio di quello passato.

 

"Questa partnership permette a BorsadelCredito.it di ampliare il bacino d'azione, arrivando ad aziende strutturate con altissima visibilità e trasparenza, con un buon livello di patrimonializzazione, e molto innovative. Insomma una serie di caratteristiche ottimali per l'accesso al prodotto offerto da BorsadelCredito, sia in fase di crowdfunding sia in fase successiva," dichiara Antonio Lafiosca, Founder e COO di BorsadelCredito. 

 

"Questa collaborazione testimonia che in Italia c'è un'economia che innova e che necessita di capitali per incrementare esponenzialmente la propria crescita. I mezzi messi a disposizione da SiamoSoci e BorsadelCredito rappresentano un sistema nuovo e unico per startup, PMI e imprenditori che portano sul mercato italiano ed internazionale tecnologie e business all'avanguardia. Grazie a questo accordo intendiamo sostenere concretamente l'innovazione del nostro Paese, proponendo all'imprenditoria italiana strumenti efficaci di accesso al mercato dei capitali", spiega Dario Giudici, Presidente di SiamoSoci.

 

BorsadelCredito

BorsadelCredito è il primo operatore italiano di peer to peer lending per le PMI. Specializzata nel credito alle micro, piccole e medie imprese, BorsadelCredito vanta oggi più di 15.000 imprese clienti provenienti da tutta Italia, oltre 3000 prestatori e oltre 37 milioni di euro finanziati. La start-up fintech è nata nell'ottobre 2013 come piattaforma digitale di brokeraggio per il credito alle aziende, aprendo nel settembre 2015 il canale del P2P lending come primo operatore per le aziende in Italia, in qualità di Istituto di pagamento autorizzato da Banca d'Italia. BorsadelCredito è gestita da un gruppo societario, la cui Holding è la Business Innovation Lab S.p.A., che controlla al 100% altre due società: Mo.Net S.p.a. con socio unico (società iscritta all'albo degli istituti di pagamento ex art. 114 septies del T.U.B con il codice 36058.6), la società del gruppo autorizzata a svolgere i servizi di social lending, attraverso cui gli utenti possono prestarsi il denaro e restituirlo a rate; e ART SGR S.p.a. con socio unico, Iscritta all'Albo delle SGR di cui all'art. 35 comma 1, sezione FIA del TUF con codice iscrizione albo n.161, che gestisce il fondo di credito "Colombo".


 

SiamoSoci

SiamoSoci è leader italiano nel supporto alle aziende ad alto potenziale nella raccolta di capitali grazie a modelli alternativi di finanziamento. Società partecipata da AZIMUT, ha raccolto circa 46 milioni di euro a favore di 200 società, costruendo attorno alla sua offerta una community di 18.000 utenti e 2.000 investitori. Parte del network SiamoSoci è, soprattutto, Mamacrowd.com, la principale piattaforma di equity crowdfunding in Italia.

 

Mamacrowd

Mamacrowd, portale gestito da SiamoSoci, è la principale piattaforma di equity crowdfunding italiana per capitale raccolto, con 12 milioni di euro. Permette di diventare soci, con un processo semplice, completamente online e vigilato Consob, di startup preselezionate dal network di incubatori, promettenti società che già fatturano con business validati dal mercato. Gli investitori possono diversificare l'investimento creando un portafoglio di startup innovative e diventare soci di aziende operanti nei settori innovativi più in crescita dell'economia italiana.





--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *