Corriere del Web

Cerca nel blog

lunedì 30 luglio 2018

TESMEC S.P.A.: NUOVO CONTRATTO IN FRANCIA NEL SETTORE FERROVIARIO


 

TESMEC S.P.A.: NUOVO CONTRATTO IN FRANCIA NEL SETTORE FERROVIARIO

·         Aggiudicato un contratto del valore per il Gruppo pari a 14,25 milioni di euro;

·         Tesmec si occuperà delle attività di progettazione dei veicoli e della definizione della metodologia di lavoro per il consorzio RC2, aggiudicatario del progetto, oltre che della fornitura di una flotta di 9 veicoli;

·         Il cliente finale è il gruppo SNCF - Société Nationale des Chemins de fer Français, che ha assegnato i lavori di rigenerazione della catenaria ferroviaria tra le stazioni di Parigi Austerlitz e Bretigny sur Orge, sulla linea C della rete RER;

·         I lavori avranno inizio nel gennaio del 2020 e si concluderanno nel dicembre del 2023;

·         La commessa conferma l'elevato contenuto tecnologico dei sistemi ferroviari del Gruppo Tesmec, caratterizzati da innovazione, sicurezza, efficienza e qualità, ma anche da sostenibilità e risparmio energetico.

 

 

Grassobbio (Bergamo), 30 luglio 2018Tesmec S.p.A. (MTA, STAR: TES), a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, comunica l'aggiudicazione, tramite la controllata Tesmec Service, di un contratto in Francia nel settore ferroviario del valore per il Gruppo pari a 14,25 milioni di euro.

 

Il cliente finale è il gruppo SNCF - Société Nationale des Chemins de fer Français, che ha assegnato i lavori di rigenerazione della catenaria tra le stazioni ferroviarie di Parigi Austerlitz e Bretigny sur Orge, sulla linea C della rete RER, al consorzio RC2, costituito dalle società TSO, Mobility, ETF e Setec Ferroviaire, quattro dei più importanti contractor francesi del settore. Il Gruppo Tesmec si occuperà di affiancare il team tecnico del consorzio RC2 nella progettazione dei veicoli e nella definizione della metodologia di lavoro, partendo dalle specifiche del capitolato di gara e trasformandole in soluzioni tecniche, oltre che della fornitura di una flotta di 9 veicoli.

 

Il progetto di SNCF prevede la completa rigenerazione della linea ferroviaria per una tratta della lunghezza di 30 km partendo dalla sostituzione dei pali, delle mensole e della catenaria su tutti i binari (che si sviluppa da 4 a 8 linee). I lavori, che avranno inizio nel gennaio 2020 e si concluderanno nel dicembre 2023, verranno eseguiti senza interruzione dell'operatività della linea C della rete RER. L'obiettivo di SNCF è la sostituzione dell'attuale rete ormai usurata, che obbliga a continue sospensioni del servizio passeggeri per riparazioni e manutenzioni straordinarie, con una nuova rete da 1.500 V (CSRR - Catenaire Simple Renforcée Régularisée - per una velocità di traffico di 160 km/h) considerata più sicura, affidabile e con un miglior livello di prestazioni. SNCF intende standardizzare la propria rete attraverso lo sviluppo e la diffusione di questa nuova tecnologia. Per realizzare i lavori, il contrattista RC2 ha, quindi, deciso di progettare e costruire nuove macchine, in grado di eseguire le varie operazioni i n modo efficiente, affidabile e sicuro.

 

La flotta dei 9 veicoli progettati e realizzati dal Gruppo Tesmec sarà composta da: 2 sistemi per il recupero; 1 sistema per la tesatura e installazione del nuovo conduttore; 2 sistemi per il supporto meccanico e la predisposizione della pendinatura; 1 sistema per la posa di nuovi conduttori; 1 sistema per l'installazione di nuovi ancoraggi e di nuovi armamenti; 2 veicoli per la pendinatura.

 

La commessa conferma l'elevato contenuto tecnologico dei sistemi ferroviari del Gruppo Tesmec, caratterizzati da innovazione, sicurezza, efficienza e qualità, ma anche da sostenibilità e risparmio energetico.

 

Il Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni ha così commentato: "Questo contratto, al di là del valore economico, ha per noi un'importanza strategica sia perché conferma, anche a livello internazionale, la nostra crescita attesa nel settore ferroviario, sia perché, in chiave prospettica, può aprirci interessanti prospettive di business in Francia. Inoltre, l'accordo costituisce un'ulteriore dimostrazione del nostro know-how nella progettazione di veicoli ad hoc sulla base delle esigenze dei nostri partner e delle capacità di definizione della migliore metodologia di lavoro in relazione alle specifiche attività da attuare, riconosciute anche da parte dei più importanti contractor internazionali, grazie anche alle brillanti esperienze maturate nel nostro Paese."

 

Il Gruppo Tesmec

Il Gruppo Tesmec è leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi, tecnologie e soluzioni integrate per la costruzione, la manutenzione e l'efficientamento di infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali. In particolare, il Gruppo opera nei settori: 1) degli elettrodotti di trasmissione e distribuzione (equipaggiamenti di tesatura per l'installazione di conduttori e la posa di cavi interrati; dispositivi elettronici e sensori per la gestione, il monitoraggio e l'automazione delle reti elettriche); 2) delle infrastrutture civili interrate (macchine trencher cingolate ad alta potenza per lo scavo in linea di oleodotti, gasdotti, acquedotti, reti di telecomunicazione e operazioni di drenaggio; surface miner per sbancamenti, cave e miniere di superficie; servizi specialistici di scavo); 3) delle reti ferroviarie (equipaggiamenti ferroviari per l'istallazione e la manutenzione della catenaria e per operazioni speciali quali, ad esempio, la rimozione neve dal binario; power unit di ultima generazione).

Nato in Italia nel 1951 e guidato dal Presidente e Amministratore Delegato Ambrogio Caccia Dominioni, il Gruppo può contare su oltre 800 dipendenti e dispone dei siti produttivi di Grassobbio (Bergamo), Endine Gaiano (Bergamo), Sirone (Lecco) e Monopoli (Bari) in Italia, di Alvarado (Texas) negli Usa e di Durtal, in Francia, oltre che di tre unità di ricerca e sviluppare po a Fidenza (Parma), Padova e Patrica (Frosinone). Il Gruppo, inoltre, è presente commercialmente a livello globale e può contare su una presenza diretta nei diversi continenti, costituita da società estere e uffici commerciali in USA, Sud Africa, Russia, Qatar, Cina, Francia, Australia, Nuova Zelanda, Tunisia e Costa d'Avorio.

Il know-how maturato nello sviluppo di tecnologie specifiche e soluzioni innovative e la presenza di un team di ingegneri e tecnici altamente specializzati consentono al Gruppo Tesmec di gestire direttamente l'intera catena produttiva: dalla progettazione, produzione e commercializzazione dei macchinari, alla fornitura del know-how relativo all'utilizzo dei sistemi e all'ottimizzazione del lavoro, fino a tutti i servizi pre e post vendita connessi ai macchinari e all'efficientamento dei cantieri. Tutti i business sono sviluppati dal Gruppo in linea con la filosofia ISEQ (Innovazione, Sicurezza, Efficienza e Qualità), nel rispetto della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico. 




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *