Corriere del Web

Cerca nel blog

giovedì 26 luglio 2018

REGUS LANCIA IL FRANCHISING, ITALIA TRA I PAESI PILOTA

Regus lancia il franchising: Italia tra i paesi pilota

Per la prima volta un player del settore di lavoro flessibile entra nel mercato del franchising

Milano, 26 luglio 2018. Il più innovativo modo di organizzare il lavoro apre nuove opportunità di business nel real estate. Dopo le aperture di Milano Cortona, Roma Ostiense e Napoli Brin e il nuovissimo centro Europarco appena aperto a Roma Eur, Regus Italia si avvicina a festeggiare quota 60 sedi, con la possibilità di estendersi ulteriormente attraverso il franchising.
I vertici della multinazionale con sede a Lussemburgo hanno infatti selezionato l'Italia tra i paesi che lanceranno un'inedita formula di hard franchising che, oltre ad offrire tutti i servizi utili alle aziende e ai professionisti clienti, prevede anche la gestione diretta del personale.

"Siamo alla ricerca di partner con le giuste competenze finanziare e di leadership – commenta Mauro Mordini country manager Regus per l'Italia – per incrementare le nostre sedi. Siamo un brand con una profonda consapevolezza del mercato e comprensione delle esigenze del cliente, in grado di offrire agli affiliati la possibilità di partecipare in franchising alle prime fasi di sviluppo di un settore destinato a crescere. La rivoluzione dello spazio di lavoro è proprio dietro l'angolo. Grazie al nostro modello di franchising, offriamo l'opportunità ad altre realtà di farne parte".

"La rapida evoluzione della tecnologia ha cambiato i limiti delle nostre possibilità – prosegue Mordini –. La rivoluzione che stiamo portando avanti, ricorda quanto avvenuto in altri settori con una serie di innovazioni dirompenti che hanno trasformato il nostro modo di vedere interi settori. Spotify per la musica, Uber o Lyft per i trasporti, Netflix per le serie TV e i film. Stiamo vivendo una rivoluzione tecnologica, ma nei prossimi tre-cinque anni vedremo un grande cambiamento. I millennial, prossimi ad entrare nel mondo del lavoro, sono cresciuti con queste innovazioni: per loro non ha molto senso affrontare uno spostamento anche di due ore per raggiungere una sede di lavoro".

Nell'epoca della sharing economy, le aziende comprendono sempre più i vantaggi finanziari e organizzativi di una strategia flessibile per lo spazio di lavoro: riduzione dei costi immobiliari e possibilità di concentrarsi sul proprio core business, anziché sulla gestione degli immobili.
Le grandi aziende possono diventare agili, inserire rapidamente i dipendenti in un nuovo mercato, senza incorrere in locazioni di lunga durata ed elevati costi di trasferimento.

Questa tendenza è testimoniata dai risultati di un recente sondaggio IWG il gruppo di cui Regus fa parte, condotto su oltre 18.000 leader aziendali di 96 paesi tra cui l'Italia. Dalla ricerca è emerso che ogni settimana il 70% dei dipendenti lavora in un luogo diverso dall'ufficio per almeno un giorno; più della metà (il 53%) lavora da remoto per metà settimana o più, mentre uno su 10 (l'11%) lavora fuori dalla sede principale della propria azienda cinque volte alla settimana.

Lo stesso sondaggio ha evidenziato inoltre i diversi vantaggi strategici del lavoro flessibile:
l'89% ha dichiarato che il lavoro flessibile aiuta l'azienda a crescere (rispetto al 68% del 2016);
l'89% ha affermato che il lavoro flessibile consente agli imprenditori di ottimizzare i costi; 
l'87% ritiene che il lavoro flessibile aiuti l'azienda a restare competitiva;
l'83% ritiene che il lavoro flessibile aiuti l'azienda a massimizzare i profitti (rispetto al 67% che nel 2016 ha affermato che migliorava le vendite);
l'80% ha dichiarato che permettere ai dipendenti dell'azienda di lavorare da qualsiasi angolo del mondo è stato utile per assumere e conservare i talenti migliori (rispetto al 64% nel 2016).

Il sondaggio è stato proposto ogni anno nell'arco degli ultimi dieci anni e, da due anni questa parte, le cifre sono aumentate del 15-20%. Con questo trend, il 100% delle aziende a livello mondiale si affiderà al lavoro flessibile come vantaggio strategico nei prossimi tre anni.
Regus
Regus è leader mondiale per la fornitura di spazi di lavoro. Ha costruito una rete unica di uffici, spazi di coworking e sale riunioni per le aziende in ogni città del mondo, creando un'infrastruttura globale su misura in grado di supportare ogni opportunità di business.
La rete di spazi di lavoro permette alle aziende di operare da qualsiasi luogo, senza costi di allestimento né investimenti di capitale e offre ai clienti Regus vantaggi economici immediati, oltre all'opportunità di esternalizzare interamente il proprio portfolio di uffici. Fondata con l'obiettivo di migliorare la produttività di 2,5 milioni di professionisti e di metterli in contatto fra loro, Regus è una comunità globale immediata e un luogo di appartenenza.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *