Cerca nel blog

giovedì 22 gennaio 2015

Difesa e Sicurezza Nazionale: disponibile da oggi il libro di Competere “Le sfide della Smart Defence per un’Italia più sicura”

Nel testo gli interventi del vice presidente della Commissione Europea e Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza Federica Mogherini e del Ministro della Difesa Roberta Pinotti.

La necessità di una revisione strategica della difesa e della sicurezza a tutti i livelli nel nostro Paese: più politica, più prevenzione, più lettura della realtà, più intelligence, più flessibilità e interoperabilità.

Questo il tema chiave del libro "Le sfide della Smart Defence per un'Italia più sicura", edito dal think thank Competere.Eu in collaborazione con la Nato.

Un testo in cui alcuni tra i principali protagonisti della politica, come il vice presidente della Commissione Europea e Alto Rappresentante dell'Unione per gli Affari Esteri e la Politica di Sicurezza Federica Mogherini e il Ministro della Difesa Roberta Pinotti,
 si interrogano su come il progetto della  "Smart Defence Initiative" - il più ambizioso dell'Alleanza Atlantica - possa contribuire nel razionalizzare risorse e capacità dei Paesi membri, rispondendo al meglio ai pericoli e alle sfide della sicurezza internazionale.

"In un mondo fluido come quello attuale, - dichiarano il presidente di Competere.Eu Pietro Paganini e il Segretario Generale Roberto Race - permeato da crisi e gravi instabilità, la carenza di risorse non può compromettere la capacità di difesa dei Paesi dell'Unione Europea e dell'intera Alleanza. C'è bisogno di un  confronto collettivo sulle sfide della Difesa e della Sicurezza e di una maggiore condivisione: il che non vuol dire creare consenso, ma consapevolezza.  E di questo ha bisogno il Paese. Quanto accaduto in Francia obbliga tutti ad interrogarsi su come tutelare sempre più l'interesse nazionale."

Il volume raccoglie tra gli altri, oltre agli interventi della Mogherini e della Pinotti, quelli del Vice Presidente della Commissione Difesa della Camera Massimo Artini, del vicepresidente dell'Istituto Affari Internazionali Vincenzo Camporini, del Capo Sezione Comunicazione con i Paesi Membri della Nato Antonella Cerasino, del Presidente della Società Italiana per l'Organizzazione Internazionale Franco Frattini, del Presidente della Commissione Difesa del Senato Nicola Latorre, del direttore di IPR Marketing Antonio Noto,  e del capogruppo di Sel alla Camera dei Deputati Arturo Scotto.

"Bisogna ricordare - dichiara Carlo Disma, analista militare e fellow di Competere.eu nonché curatore del testo - che i temi della difesa si estendono a 360°, dalla tecnologia alla dottrina, dall'etica al diritto, dall'economia alla psicologia. Sono argomenti da seguire in tutta la loro evoluzione".

La raccolta di interventi nel testo edito da Competere.eu offre la visione degli stessi protagonisti del settore, impegnati a spiegare la ratio delle decisioni politiche e delle loro conseguenze.


Il volume è presente su Amazon a questo link:



Competere.EU (www.competere.eu)
Elaborare e implementare politiche e pratiche per lo sviluppo sostenibile: questa la mission di Competere.EU (www.competere.eu), il nuovo pensatoio italiano nato con l'obiettivo di essere di supporto alla politica, alle istituzioni ed al mondo del lavoro nel favorire l'innovazione sociale e dei processi economici e il confronto tra idee.

Presidente del think tank è il docente di Business Administration alla John Cabot University Pietro Paganini mentre il Segretario Generale è il consulente di comunicazione strategica Roberto Race.

Il pensatoio si distingue dagli altri think-tank per l'approccio anglosassone, agendo contemporaneamente su tre livelli: la ricerca, attraverso la diffusione di pubblicazioni e la promozione di conferenze o seminari, l'interazione con la società civile per creare consapevolezza sulle campagne che Competere metterà in campo e il confronto con il mondo politico ed istituzionale per la costruzione di percorsi politici e legislativi condivisi.
Competere.EU si regge sull'iniziativa volontaria di individui e gruppi che condividono uno stesso modo di operare e che vogliono contribuire ad innovare il mercato attraverso prodotti e servizi nuovi, e la società attraverso iniziative sociali sostenibili.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *