Cerca nel blog

venerdì 23 marzo 2018

Premio Innovazione Smau 2018 a Maronese ACF e Hevolus per un progetto sulla customer experience digitale


Risultati immagini per Premio Innovazione Smau 2018

Il progetto MY DIGITAL CUSTOMER nato dalla partnership Maronese ACF ed Hevolus rivoluziona in chiave digital l'esperienza di acquisto dell'arredo attraverso tecnologie di mixed/virtual reality.

Maronese ACF e Hevolus si sono aggiudicati il Premio Innovazione SMAU 2018 con il progetto MY DIGITAL CUSTOMER. La partnership tra Maronese ACF, realtà industriale fra le più significative e conosciute nel settore del mobile italiano, ed Hevolus, azienda specializzata in ricerca e sviluppo di business model innovativi in particolare per l’industria del mobile, si è distinta come eccellenza innovativa nel settore Arredo di SMAU PADOVA, tracciando una nuova rotta per la customer experience offline.

Il premio ricevuto conferma come la collaborazione con Hevolus sia stata per Maronese ACF la giusta risposta per adattarsi ai cambiamenti del mercato e alla trasformazione digitale in atto. In un contesto in cui le grandi catene di distribuzione si impongono in modo forte e competitivo e i portali e-commerce rendono i prodotti di arredamento a portata di click, MY DIGITAL CUSTOMER si propone come una soluzione ad alto valore aggiunto, capace di dare nuovo impulso allo store tradizionale e innovare l’esperienza di acquisto offline in chiave digitale e altamente emozionale.

Il progetto riconcepisce infatti l’intero percorso del cliente dall’ingresso nello showroom fino alla decisione di acquisto utilizzando le realtà immersive come massima espressione di comunicazione in termini emotivi, di attenzione e di ricordo. Classica, moderna, hi-tech, contemporanea? Immergiti e capirai quale casa preferisci e quale configurazione meglio si inserisce nel tuo arredo. Nel Digital Pole, in una perfetta fusione, fluida e fruibile, di mondo reale e virtuale, l’esplorazione darà vita alle ambientazioni d’arredo della collezione Maronese ACF, in cui entità fisiche, compreso l’uomo, e oggetti digitali coesistono e interagiscono in tempo reale.

In questo modo Maronese ACF ed Hevolus dicono basta al catalogo cartaceo, ormai superato e non più adatto a un e-consumer sempre più preparato ed esigente, tracciando il concept per il “negozio del futuro”, un negozio “aumentato” all’infinito, capace di “esporre” tutte le collezioni, in infinite varianti di colori e materiali, sempre aggiornate alle ultime novità. Collezioni interattive, che potranno essere ambientate direttamente a casa del cliente, per aiutare a prendere la decisione di acquisto in modo consapevole, senza dubbi e senza ripensamenti.

“MY DIGITAL CUSTOMER è stato pensato non solo per le generazioni emergenti ma anche per i consumatori più “tradizionalisti” appartenenti a fasce di età più avanzata, sostenendo un’ottica inclusiva in cui il digitale non divide ma piuttosto unisce intorno a una esperienza” commenta Antonella La Notte, CEO di Hevolus. Rivolgendosi così a tutte le fasce di età, il progetto potenzia le strategie di marketing e commerciali dei punti vendita ed è uno strumento strategico per aiutare i rivenditori ad aumentare le vendite, ridurre i tempi di decisione, accelerare gli ordini, razionalizzare i costi di gestione. Con un cliente coinvolto, entusiasta e convinto del proprio acquisto, il passaparola poi diventa virale.   

Il premio Innovazione è stato ritirato da Edi Polesello, Amministratore Delegato di Maronese ACF, e da Antonella La Notte, CEO di Hevolus, che così hanno commentato: “Siamo orgogliosi dell’importante riconoscimento che ci è stato assegnato da SMAU. Il premio testimonia il nostro impegno nell’innovazione integrando in modo perfetto canali fisici e canali digitali e ridisegnando da pionieri una nuova customer experience come pietra miliare di una rivoluzione tecnologica a disposizione dei nostri clienti.” afferma Edi Polesello. “Per noi è un onore essere al fianco di Maronese ACF nelle sfide di Corporate Innovation – conclude Antonella La Notte - Il premio SMAU è il segno tangibile del percorso di crescita e sviluppo intrapreso, che ci porta ad essere sempre al fianco dei nostri clienti intercettando le tecnologie e gli strumenti più originali per un’innovazione esponenziale dei processi di business e della customer experience”.


-------
Maronese ACF
Maronese, azienda madre del gruppo Atma, nasce nel 1966 e si estende oggi su un’area di 48.000 mq a Maron di Brugnera (Pordenone). Definisce da subito la sua precisa identità nella produzione specializzata di mobili ad alto contenuto qualitativo. È oggi una realtà industriale fra le più significative e conosciute nel settore del mobile italiano.  Maronese sintetizza nelle sue collezioni il patrimonio di cultura e bellezza che da sempre contraddistingue il design italiano. Lo stretto legame con il territorio, con la sua storia e le sue tradizioni, la ricerca costante della perfezione costituiscono la base da cui è nata e si è sviluppata la nostra Azienda. Partendo da questi valori e da questi legami, Maronese ha fondato il proprio lavoro sui concetti dell’innovazione e della qualità. Nel 2014, la fusione con la più giovane e moderna ACF, ha segnato l’inizio di un importante processo di rinnovamento e digitalizzazione che vede protagoniste numerose soluzioni tecnologiche innovative, sia nei reparti produttivi che nei servizi forniti ai clienti.

Hevolus
 

Hevolus è un’azienda B2B italiana di respiro internazionale, specializzata in ricerca e sviluppo di business model innovativi in particolare per l’industria del mobile, basati sull’utilizzo di tecnologie disruptive e finalizzati alla creazione di una customer experience coinvolgente ed emozionale. Ready for Industry 4.0, l’offerta è Ready to Go e comprende il design del modello di business, lo sviluppo di tutti i software necessari al funzionamento, i test operativi. Con un fatturato di oltre 4 milioni nel 2016, più di venti dipendenti e un management rosa, già operativa come partner di importanti multinazionali per progetti di corporate Open Innovation, Hevolus vanta oggi diverse linee di soluzione, tutte caratterizzate da un elevato contenuto di innovazione tecnologica, dalla Realtà Aumentata alla Realtà Virtuale fino alla Mixed Reality e all’Intelligenza Artificiale.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *