Cerca nel sito

martedì 13 dicembre 2016

Un’unica Fiesta per 7 fratelli

o   È una Ford Fiesta Mk1 il gioiello della famiglia Tedeschi, di Sant'Ilario d'Enza, Reggio nell'Emila, che Carlo e Gianfranca hanno acquistato nel 1978 senza mai separarsene e sulla quale tutti i 7 figli hanno imparato a guidare

o   I 7 fratelli hanno realizzato il restauro dell'auto di famiglia, che in quasi 40 anni ha percorso oltre 245.000 km tra lezioni di guida, spostamenti e viaggi, per esaudire il grande desiderio del padre, ottenere la Targa Oro

o   Per aiutare la famiglia Tedeschi a ottenere il più alto riconoscimento per auto d'epoca in Italia, gli amici di Fahrer Deutschland, gruppo di appassionati di Fiesta Mk1/Mk2, hanno organizzato la raccolta fondi 'Aktion Tedeschi'

o   La Fiesta MK1 della famiglia Tedeschi ha ottenuto la Targa Oro il 3 dicembre, a seguito degli esami di rito che ne hanno verificato le caratteristiche e avvalorato le perfette condizioni


Reggio Emilia, Italia, 13 dicembre 2016 – È una Ford Fiesta Mk1 il gioiello della famiglia Tedeschi, di Sant'Ilario d'Enza, Reggio nell'Emila, che Carlo e Gianfranca hanno acquistato nel 1978 senza mai separarsene e sulla quale tutti i 7 figli hanno imparato a guidare.

I 7 fratelli Tedeschi, Cristina, Monica, Francesco, Massimo, Paolo, Valentina e Chiara, hanno realizzato il restauro dell'auto di famiglia, che in quasi 40 anni ha percorso oltre 245.000 km tra lezioni di guida, spostamenti e viaggi, per regalare un sorriso al padre, in un momento in cui la sua salute è messa a dura prova, e esaudire il suo grande desiderio di ottenere la Targa Oro.

"La Fiesta è stata una grande parte della nostra famiglia. Io e le mie sorelle minori non solo abbiamo imparato a guidare sulla Fiesta ma su di essa siamo rientrati in fasce dall'ospedale, appena nati", ha raccontato Paolo, 34 anni, il figlio maschio più giovane. 
"Sapevamo che per mio padre riportare la Fiesta al suo antico splendore sarebbe stato molto importante. Abbiamo utilizzato la nostra Fiesta per partecipare a matrimoni, vacanze… per noi è come un'ottava sorella".

In Italia, per ottenere il più alto riconoscimento per auto d'epoca, è necessario dimostrare le perfette condizioni del veicolo, che devono essere al 100% fedeli a quelle originali. 
E quando Paolo ha raccontato agli amici di Fahrer Deutschland, gruppo di appassionati di Fiesta Mk1/Mk2, che per ottenere la Targa Oro sarebbero serviti dei nuovi sedili, introvabili in Italia, la comunità di 'Fiestisti' ha organizzato la raccolta fondi 'Aktion Tedeschi'. 
Il gruppo di appassionati, oltre ad omaggiare la famiglia dei tanto agognati sedili, ha donato un assegno alla onlus GR.A.D.E., l'associazione di ricerca contro il tumore che ha contribuito alla creazione del Core, l'Ospedale Oncologico di Reggio Emilia, per sensibilizzare e aiutare la ricerca contro il cancro. In questa occasione, le istituzioni locali hanno omaggiato i ragazzi di Fahrer Deutschland con il primo tricolore d'Italia.

"La nostra Fiesta è di nuovo bellissima, come se il tempo fosse tornato indietro. Piacerebbe anche a me poterlo fare", ha commentato Carlo Tedeschi dopo aver ammirato l'auto di famiglia tornata agli antichi splendori.

Il video completo della storia è disponibile al link https://youtu.be/50bcUc6Y0Dk.

La Fiesta MK1 della famiglia Tedeschi ha ottenuto la Targa Oro il 3 dicembre, a seguito degli esami di rito che ne hanno verificato le caratteristiche e avvalorato le perfette condizioni.

La famiglia Tedeschi ha partecipato come ospite d'onore alla serata dedicata alla presentazione globale della prossima generazione di Fiesta, tenutasi a Colonia lo scorso 29 novembre.



--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI