Cerca nel blog

venerdì 30 dicembre 2016

FORESTE D’ITALIA, ALBERTO NEGRO PRESIDENTE “ANARF”

Più di un terzo dell’Italia è coperta da boschi. Il Direttore di Veneto Agricoltura designato alla guida dell’Associazione nazionale attività regionali forestali (ANARF). Primo obiettivo, il rilancio della filiera foresta-legno.

I boschi italiani rappresentano il 35% del territorio italiano. Una percentuale in crescita, anche se come rilevava tempo fa il dr. Alessandrini (allora capo del CFS), si tratta di boschi poveri. 

Ma non delegabile rimane la loro funzione di tutela dal rischio idrogeologico, quindi indispensabili per la salvaguardia del paesaggio, il contrasto ai cambiamenti climatici e la difesa della biodiversità. 

È altresì fondamentale il rilancio della cosiddetta filiera foresta-legno, ovvero il riconoscimento di questa basilare attività imprenditoriale, anche quale motore dello sviluppo socio-economico delle aree montane del nostro paese. 

Con queste parole Alberto Negro, ingegnere, Direttore di Veneto Agricoltura – l’Agenzia della Regione per l’innovazione nel settore primario, ha accettato la nomina a Presidente dell’ANARF, storica Associazione Nazionale Attività Regionali Forestali, con oltre trent’anni di storia.

Una Presidenza, ha rilevato Negro, che giunge in un momento particolarmente difficile per il mondo forestale nazionale: infatti dal primo gennaio 2017 il Corpo Forestale dello Stato confluirà nei Carabinieri, fatto che interpella e motiva ancor di più le Regioni italiane ad avviare un processo per lo sviluppo del settore forestale nazionale. 

Del resto le risorse per il bosco italiano ormai sono allocate perdi più nei Programmi di Sviluppo Rurale (PSR), curati proprio dalle Regioni; e non dimentichiamo che il vecchio DpR 616, che nel lontano 1977 istituiva le Regioni italiane dando realtà al dettato costituzionale, consegna proprio alle Regioni la competenza della gestione forestale.  

Nessun alibi quindi, va rilanciata l’azione di difesa e valorizzazione del patrimonio forestale nazionale, in tutte le direzioni e con uno sforzo che deve “vederci tutti impegnati assieme, Regioni e Stato”. Obiettivo: la sicurezza del nostro territorio ed il rilancio dell’economia montana. Con questo spirito, conclude Negro,

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email