Cerca nel blog

venerdì 2 gennaio 2015

Capodanno a Roma Capitale. 83,5% dei vigili mancanti? Sciogliamo il Corpo e liberalizziamo l'Atac

Roma, 2 gennaio 2014. Se l'83,5% dei vigili urbani non si presenta in servizio, per il Capodanno di Roma Caput Mundi, con tutti i giustificativi del caso, allora e' giunto il momento di sciogliere il Corpo di Polizia Locale. Se su 900 vigili previsti se ne presentano 165, vuol dire che occorre riprogrammare dalle fondamenta il Corpo: abrogarlo e definire nuovi assetti.
Stessa sorte dovrebbe toccare all'Atac, l'azienda dei trasporti pubblici romani, che alla prova  dei fatti, 7 autisti presenti su 24 sulla linea A della metro, ha creato non pochi disservizi.
Cambiare la legge sul pubblico impiego, come prevedono il presidente del Consiglio Matteo Renzi e la ministra Marianna Madia? Vorremmo ricordare che esiste da un anno e mezzo il nuovo Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (1) nel quale sono fissati i doveri minimi di diligenza, lealta', imparzialita' e buona condotta, rispetto della legge ed esclusivo perseguimento dell'interesse pubblico che i dipendenti pubblici sono tenuti ad osservare.
 La Capitale ha bisogno di una rivoluzione nell'approccio con i servizi che fornisce. Prendiamo, ed e' proprio il nostro caso, il servizio di trasporto pubblico. Una parte del servizio la svolge l'Atac, l'altra una consorzio misto. Risultato di gestione? Un kilometro percorso da una vettura Atac costa 7,33 euro mentre quello del consorzio arriva a 2,63 euro. Praticamente un terzo! Cosa si otterrebbe con la liberalizzazione del servizio? Un risparmio di circa 800 milioni che potrebbero servire a ridurre l'addizione Irpef, che e' tra le piu' alte d'Italia.
Dopo queste prove, che aspetta il Sindaco Marino?

(1) D.P.R. 16 aprile 2013, n. 62

Primo Mastrantoni, segretario Aduc



--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *