Cerca nel sito

venerdì 29 febbraio 2008

Turismo, nasce ‘albergo diffuso’

Per un turismo che sia realmente innovativo occorre anche e soprattutto ripensare al concetto di ricettività con alla base l'idea che il cliente non debba più essere concepito come tale ma parte di un vero e proprio vicinato, qualcosa che ha a che vedere con la vita di una comunità temporanea. È questa la proposta lanciata da Bic Lazio, ente della Regione Lazio che si occupa della creazione e sviluppo d'impresa. Il progetto, partito in via sperimentale in tre comuni: Castro dei Volsci, Atina e Montelanico è frutto di una sperimentazione avviata su 23 comuni del Lazio (13 comuni appartenenti alla Tuscia romana e 10 appartenenti all'area di Monti Ausoni nel frusinate), con la quale si è voluto rintracciare caratteristiche realmente innovative: centralità della persona, rispetto dell'ambiente, autenticità dei luoghi, cultura e tradizioni locali.

L'albergo diffuso è una struttura ricettiva, di norma una casa di prestigio o un'abitazione tipica, nelle quale vengono comunque garantiti agli ospiti, anche se alloggiano in camere sparse nel centro storico, tutti i servizi e i confort di un tipico albergo. Il progetto prevede due hall, una dentro e una appena fuori l'albergo, in modo da creare una vera a propria gestione territoriale, attraverso il recupero dei centri storici, la scoperta di borghi antichi: un cliente non più visitatore ma residente temporaneo.

Secondo il presidente di Bic Lazio Enrico D'Agostino, "l'albergo diffuso è un modello che ha già dimostrato di saper frenare il degrado e lo spopolamento dei borghi del nostro paese e proprio per questo andrebbe incentivato, come in passato si fece per l'agriturismo. Un maggiore ricorso a questa nuova forma di ospitalità permetterebbe, infatti, non solo di rivitalizzare i centri storici di cui è ricca la nostra regione, ma soprattutto di favorire la valorizzazione socio-economica dell'intero territorio laziale".

Bari - Nanni Moretti in 'Caos Calmo' la storia di un uomo che tenta di risalire dal baratro di un profondo dolore

Il sesto appuntamento per il ciclo “pellicole a colloquio”, ha visto a Bari, la presenza dall’attore e regista Nanni Moretti, del regista Antonello Grimaldi e del produttore barese Domenico Procacci, per la presentazione ma soprattutto per parlare del loro ultimo lavoro “Caos Calmo”.

Il teatro Kursaal, è risultato stracolmo di pubblico, interessato ma per lo più incuriosito per le vicende che hanno preceduto l’uscita del film.

Il film è da oggi alla sua quarta settimana di programmazione e i risultati sembrano soddisfacenti.

D.: Grimaldi, quando ha seguito la sceneggiatura e la regia di questo film, tratto dall’omonimo romanzo di Sandro Veronesi, vincitore dell’ultimo premio Strega, pensava più a un film d’autore o ad un film che arrivasse a parlare ai giovani?

R.: Pensavamo, non solo io ma anche Nanni e Domenico, che dietro c’era un romanzo che aveva venduto molto. Mentre giravamo il film ci siamo resi conto che lo stavamo alleggerendo rispetto al libro, che al contrario si concentra di più sul lutto e sul dolore. Nel film ogni tanto si scivola sull’ironia per attenuare una storia che parla di fatti forti.

D.: Moretti dopo “La stanza del figlio” dove si parla della morte del figlio, un altro film dove è la morte che fa da filo conduttore, in questo circostanza la morte della moglie. E’ un caso?

R.: Non so se per pigrizia o per rimbambimento, ma non ci ho proprio pensato. La morte è presente in queste due storie, ma il modo di reagire del protagonista è differente.
Nella prima è una storia che va contro la retorica dove il dolore non unisce ma divide.
In Caos Calmo non c’è la disgregazione familiare, anzi la famiglia, in questo caso padre e figlia, si compatta.

D.: Grimaldi come è avvenuta la scelta degli attori?

R.: Per quanto riguarda Moretti è lui che si è proposto al momento che abbiamo attivato la scrittura del copione. Per gli altri attori è stata una scelta facile perché sono tutti attori con cui avevo già lavorato, tranne per Valeria Golino.

D.: Moretti, dopo 11 anni ritorni a fare solo l’attore e non il regista, come ti sei comportato con Grimaldi hai interferito nel suo lavoro, consigliandolo?

R.: Ho solo chiesto di partecipare alla sceneggiatura e ai dialoghi di “Pietro Paladini”, per poterli calzare sulla mia personalità e capacità di attore.
Per quanto riguarda la regia , io e Antonello abbiamo due modi di apportarci completamente diversi, che non ho interferito, mi sono lasciato guidare.

D.: Tanti attori, di spessore dalla Golino, ad Isabella Ferrari, Alessandro Gassman, Silvio Orlando, Kasia Smutniak …

R.: Ma la più professionale è stata la “figlia” - incalza Moretti – che ci bacchettava se non ripetevamo le battute a memoria come da copione. Io ogni tanto me ne uscivo che ero uno degli sceneggiatori e potevo cambiare qualcosa.

D.: Non si può non parlare della tanto famosa scena erotica tra Moretti e Isabella Ferrari che ha scatenato un putiferio, che sensazioni ha provocato?

Già il libro aveva scatenato polemiche, - risponde Procacci - dove la scena è sicuramente più dettagliata e cruda, e nel film non poteva essere tagliata.
Dal divertimento iniziale, dall’enfatizzazione da parte dei giornali, dall’isteria che è proseguita questo si mi ha infastidito, perché la curiosità del film si è ridotto a solo quella scena.

Caos Calmo è la storia di un uomo che tenta di risalire dal baratro di un profondo dolore "Mi chiamo Pietro Paladini, ho quarantatré anni e sono vedovo" così inizia il romanzo di Sandro Veronesi , ma dopo il caos calmo per Pietro Paladini incomincia l’epoca del risveglio, perché occorrono eventi traumatici per ristabilire in ognuno di noi l’ordine dei valori.

Anna deMarzo

Bitonto (Bari) - 7 Piani, una discesa nelle paure interiori dell'uomo con Ugo Pagliai e Paola Gassman

Una commedia quella di ieri sera presentata al Teatro Traetta di Bitonto, che ha fatto ridere ma molto sorridere e pensare “7 Piani” con un magnifico e in gran forma Ugo Pagliai e la sua compagna di vita e palcoscenico Paola Gassman.

Tratto da un racconto di Dino Buzzati, che ama descrivere la quotidianità dell’uomo con tutte le sue avventure e disavventure, trasportandolo come un gioco in un mondo estraneo che ha l'apparenza della normalità, ma in seguito si lascia scoprire come qualcosa di inaspettato quasi surreale, coinvolgendo il protagonista ma anche lo spettatore, come se seguisse un giallo, nell’attesa di conoscere in che modo andrà a finire.

“7 Piani” è la storia di uomo che come Dante, nel mezzo del suo cammino si ritrova a scendere i gironi dell’Inferno, ma lui è solo, con la paura di non riuscire a riveder le stelle, ma in quella solitudine scopre i propri sentimenti a lungo repressi.

Ugo Pagliai è Giuseppe Corti, un avvocato patrocinante in cassazione di 56 anni, un uomo tutto casa e studio che come il Dr. Jekyll e Mister Hyde ha due volti.

Il primo quello dell’austero avvocato che non si lascia mettere i piedi in testa da nessuno e che per un nonnulla, visto che lui è un legale, fa cause a tutti , tanto non gli costano nulla. Con la sua segretaria è un autoritario lo è anche con il preside di una scuola vicino al suo studio, che assilla e lo convoca continuamente a causa degli atti vandalici che i suoi studenti recano al suo motorino.

Ma quando ritorna a casa, lui single non per scelta ma per dovere, si ritrova a battibeccare con una madre vedova da anni, che lo ricatta moralmente e lo tiene ben stretto alla sua gonna per non restare sola. Così si ritrova ad essere un “badante” di una madre allarmista e dispotica.

In quel mondo che si è costruito, rodato come un orologio, l’unica macchia, è quel “coso” che si è formato sotto il suo occhio. Una macchia quasi invisibile che cerca di nascondere maldestramente, una screziatura che sporca il suo mondo lindo e perfetto, così è il caso di andare dal medico che gli identifica una ortofotoplasmosi, un parolone che incute paura, ma il medico gli assicura che non è niente e la migliore cura è l’ACP (aspetti che passi).

L’unico giorno o meglio le uniche ore che l’avvocato dedica a sé stesso sono quelle del sabato sera andando sempre da solo, perché non ha amicizie , al cineforum.
Proprio lì incontra Elisabetta Giusti (Paola Gassaman) una donna che è un vortice di emozioni, disinvolta, spigliata esattamente il suo opposto, tanto che con lei ,quando parla balbetta, non sembra più sicuro. Una donna che ama sognare e lo fa dipingendo quadri e quando gli regala il ritratto che le ha fatto gli spiega che il disegno è la confluenza di due spiriti : di chi dipinge e di chi posa e ora loro sono un’unica cosa.

L’avvocato si innamora di Elisabetta, ma prima di andare a vivere con lei decide di togliersi quel brufolo che turba la sua perfezione, così di reca nella clinica Beldì.

Una clinica di 7 piani posta in un luogo non precisato circondata da monti e lontana dagli occhi della civiltà, tanto che diventa difficile comunicare con il telefonino, ed è proprio qui che inizia il dramma dell’avvocato.

Gli spiegano che in quella clinica separano nettamente le patologie a seconda della loro gravità.
Al 7° le forme leggerissime; al 6° quelle leggere da tenere sotto controllo; al 5°quelle più serie e così via via. Si capisce che ogni piano è un mondo a sé, tanto che Corti si domanda: “Se al 4° sta chi sta veramente male al primo chi ci và ?”.

Ma per sua fortuna Corti è rincuorato, lui si trova al 7° piano con tutti i confort, anzi gli pare di stare in un albergo a cinque stelle, ma come in un incubo e con stratagemmi dell’equipe medica, si ritrova a scendere di piano in piano contro la sua volontà e a nulla valgano le sue resistenze.

L’angoscia lo attanaglia come una morsa. Perché tutto questo sta accadendo proprio ora che ha conosciuto l’amore che ha un motivo per esistere ed essere davvero sé stesso ora che ha incominciato a guardare al futuro con occhi diversi.
E allora capisce che “la vita è fatta di imprevisti solo i mediocri non né tengono conto” e che “non abbiamo tutto il tempo che vogliamo ma abbiamo solo il tempo che ci resta”.

Uno spettacolo di due ore piacevoli dove si è potuto ammirare un Ugo Pagliai eccezionale che è stato sempre presente in scena. Nel cast oltre a Ugo Pagliai e Paola Gassman ci sono Roberto Petruzzelli, Raffaele Spina, Roberto Vandelli, Michela Ottolini e Paolo Bufalino.del Teatro Stabile di Verona.
La regia di paolo Valerio.

Da sottolineare le belle scenografie, molto particolareggiare e il bel gioco di teli e luci per differenziare i vari ambienti.

Anna deMarzo

 

Guida IL TEMPO RITROVATO - Come conciliare lavoro, famiglia e vita privata' dedicata alle best practice europee



WOMEN ON BOARD OF LOCAL DEVELOPMENT. Disponibile su richiesta la guida 'IL TEMPO RITROVATO - Come conciliare lavoro, famiglia e vita privata' dedicata alle best practice europee

Il progetto europeo "Women on Board of Local Development" ha coinvolto 16 Camere di Commercio di 12 Stati Membri, analizzando i temi della presenza femminile nei Board delle Camere di Commercio, della riconciliazione tra vita privata e professionale e dell'accesso alla finanza.

Il tema della conciliazione tempi di vita-tempi di lavoro in particolare il nodo cruciale attorno al quale si sono sviluppate le attivita' di Retecamere, referente del Gruppo di lavoro 2, insieme ai partner della Camera di Commercio di Aland (Finlandia), Camera di Commercio dell'Irlanda e della Romania.

Partendo dai dati di un'indagine desk e di una field - condotta attraverso la somministrazione di questionari ai soggetti locali che sui territori sono impegnati sul tema e dal confronto scaturito durante un seminario di lavoro lo scorso 31 ottobre a Roma, e' disponibile la breve guida 'IL TEMPO RITROVATO' sulle best practices europee, nonche' su alcune interessanti chiavi di lettura del binomio 'donne e sviluppo locale', attraverso innovative e possibili azioni di conciliazione.

Per ricevere la guida 'IL TEMPO RITROVATO - Come conciliare lavoro, famiglia e vita privata' vi invitiamo a contattare Retecamere (riferimento Monica Onori) alla mail m.onori@retecamere.it


---
www.if-imprenditoriafemminile.it - il portale dei Comitati per la Promozione dell'Imprenditoria Femminile delle Camere di Commercio


BERTINOTTI: C'E' SPAZIO A SINISTRA


 

BERTINOTTI: C'E' SPAZIO A SINISTRA

 

Contro le ingiustizie, la distruzione della natura e dell'ambiente e l'impedimento al libero sviluppo delle attese dei giovani e delle donne. Questa è 'La sinistra l'Arcobaleno' secondo il leader Fausto Bertinotti, intervistato da Lorenzo Lo Basso per 'Moderatamente.com', rivista online diretta da Francesco Sanseverino. "Ci distinguiamo dalle altre forze politiche perché mettiamo al primo posto la critica al modello economico e sociale. Siamo l'unica forza politica presente nel panorama italiano che, non dico per la prima volta, ma certo adesso, è l'unica a  contestare  questo atteggiamento generale, cioè individua una causa generale alle ingiustizie, alla distruzione della natura e dell'ambiente, all'impedimento al libero sviluppo delle attese dei giovani e delle donne". Ammette che per le primarie non c'è tempo. "Quello che è certo è che ci sarà un maschio e una femmina, alternativamente in ogni lista, ci sarà una rappresentazione bisessuata del gruppo parlamentare – prosegue Bertinotti - e ci sarà una rappresentanza delle differenze di orientamento sessuale. Ci sarà, inoltre, una rappresentanza del mondo del lavoro".

 

All'interno di questa campagna elettorale prevale il tema dell'aborto. "Perché pesa duramente sulla vita delle persone, della famiglie perché la questione della nascita è così legata esistenzialmente al destino della donna; e le sue conquiste di autogoverno sono fondamentali per la civiltà".

 

Definisce il suo movimento un arcipelago. "Io penso che il principio liberale "una testa un voto" dovrebbe essere il fondamento di ogni democrazia civile. Trovo che sia uno scandalo il fatto che in Italia votiamo con una legge che dà il premio di maggioranza senza neppure determinare una soglia minima per averlo: peggio della legge fascista Acerbo, peggio della legge truffa. Siamo davvero in una condizione scandalosa, per cui io certamente penso che un sistema come quello tedesco sia incomparabilmente superiore come qualità della democrazia".

 

Infine l'economia e la possibilità di adeguare i salari al costo della vita. "Si avvicinano in questo momento delle vere e proprie tempeste economiche,  si mette troppo spesso la testa sotto la sabbia per non rendersi conto della gravità della situazione, e in questo caso – chiude Bertinotti su 'Moderatamente.com' le tempeste arrivano dagli Stati Uniti d'America. Possiamo dire che quando l'America prende il raffreddore… l'Europa prende la polmonite, e quella degli Stai Uniti oggi è una vera polmonite. E o si ha la capacità di alimentare la domanda interna, cioè creare un mercato forte interno per l'Europa e per l'Italia, evitando di lavorare solo per le esportazioni - e le esportazioni sono necessarie -  oppure questa bufera ci travolgerà,  travolgerà la condizione attuale di vita di milioni di persone.

 

redazione@moderatamente.com



--
Postato su IL COMUNICATO STAMPA

INAUGURATO "DIRITTO DI POPPATA", PER GARANTIRE IL LATTE AI BAMBINI DI ROMA.

IL COMUNICATO STAMPA 
 
INAUGURATO "DIRITTO DI POPPATA", PER GARANTIRE IL LATTE AI BAMBINI DI ROMA.
 
Inaugurata oggi in Via Attilio Friggeri alla Balduina la sede di Diritto di Poppata, il progetto dell'associazione Salvamamme e Gruppo Mercurio per garantire ai bambini di Roma il diritto al latte. Quando non e' possibile dare al proprio bimbo il latte materno, il latte in polvere diventa un problema a causa dei suoi alti costi, basti pensare che il più economico non costa meno di 9 euro alla confezione. Un prezzo proibitivo per tante famiglie e tante mamme che già sono in condizioni di difficoltà economica. E questo senza pensare al latte speciale per bambini con particolari patologie o intolleranze, che possono venire a costare anche fino a 50 euro.
 
Il progetto e' stato reso possibile grazie alla raccolta di fondi avvenuta in 52 supermercati di Gruppo Mercurio, nei quali da dicembre e' possibile aggiungere 1 euro alla spesa. Fino ad oggi sono stati raccolti ben 40.000 euro, ma ancora molto c'è da fare: la raccolta di fondi continua fino a giugno, l'elenco dei supermercati aderenti e' su www.gruppomercurio.it..
 
Presenti stamattina la madrina di Salvamamme Barbara De Rossi, il Presidente dell'associazione Grazia Passeri, il Vice Presidente di Gruppo Mercurio Veronica Marica, l'On. Roberta Angelilli, Deputato europeo e relatrice per il PE sui diritti dei minori, l'assessore Raffaella Milano, Isabella Rauti, Barbara Palombelli, che ha fatto pervenire un saluto.
 

--
Alessandro Maola
Relazioni pubbliche ed uffici stampa
Cell. 339.233.55.98
Tel. 06.452218.666
Fax 06. 233.202.802
Skype: alessandro.maola

SMOG MILANO EUROPA: CHIUDERE I CENTRI DELLE CITTA' AL TRAFFICO NON BASTA

COMUNICATO STAMPA

CHIUDERE I CENTRI DELLE CITTA' AL TRAFFICO NON BASTA.

PER RIDURRE L'INQUINAMENTO E' NECESSARIO

ISOLARE LE CASE DEGLI ITALIANI

LA CAMPAGNA ISOLANDO SEMPRE PIU' IN PRIMA LINEA NELLA LOTTA ALLE EMISSIONI ATTRAVERSO L'ISOLAMENTO TERMICO-ACUSTICO

Milano, 29 febbraio – Per ridurre le emissioni nocive e respirare aria pulita nelle nostre città non basta chiudere i centri storici al traffico cittadino, come ha fatto Milano e come stanno facendo anche altre città europee, come ad esempio Londra.

Sono provvedimenti sicuramente utili, ma puntare solo questo non risolve. E' necessario prendere coscienza del fatto che per ridurre consumi energetici e emissioni nocive bisogna intervenire sulle cause principali di questo fenomeno: il parco residenziale italiano. Infatti l'ultimo Rapporto Energia e Ambiente di Enea stima che il settore industria e quello residenziale sono responsabili del 60% dei fabbisogni di energia primaria e quindi di emissioni.

Rendere efficiente la propria abitazione isolandola, significa arrivare addirittura ad una riduzione delle emissioni pari anche al 40%.

Sempre più attuale quindi il messaggio della Campagna Isolando: "Risparmiare energia e guadagnare benessere attraverso la riqualificazione energetica degli edifici" affinché i cittadini possano avere consapevolezza del fatto che contribuire alla sostenibilità ambientale è un'opportunità di miglioramento della qualità di vita e non un' imposizione. La Campagna Isolando, avviata già nel 2007, sta sensibilizzando l'opinione pubblica sull'importanza di aderire alle opportunità di riqualificazione energetica della nuova normativa e sulle modalità di accesso alle agevolazioni che lo Stato ha stabilito di erogare a coloro che si impegnano sul fronte riqualificazione energetica degli edifici.

E' necessario lo sforzo di tutti.

Infatti nell'ultimo trentennio i maggiori tassi di crescita della domanda di energia sono stati segnati dai trasporti, seguiti dall'agricoltura e dagli usi civili, mentre la crescita nell'industria ha avuto un ritmo più basso. Secondo le stime più recenti è concreta la possibilità che anche una crescita dell'economia abbastanza contenuta, dell'ordine dell'1,5% medio annuo dal 2002 al 2010, possa spingere in questo orizzonte temporale i consumi di energia ben al di sopra della soglia dei 200 Mtep (Milioni di tonnellate Petrolio)

L'aumento della domanda di energia che riguarda questi settori è causato essenzialmente da fattori climatici (aumento dei consumi legati al condizionamento degli edifici). Nel 2003 tali consumi sono aumentati in maniera sostenuta con un incremento sia dei consumi di gas per il riscaldamento ambientale sia dei consumi elettrici per la climatizzazione estiva.

Il trend di crescita si conferma nel 2004, anche se ad un ritmo più contenuto, e nel 2005; nell'ultimo anno la crescita dei consumi nel settore civile controbilancia la leggera diminuzione nel settore dell'industria e dei trasporti.


Attraverso alcune azioni riguardanti il riscaldamento invernale degli edifici e la climatizzazione estiva nel settore civile, si stima un possibile risparmio di circa 3,5 Mtep/anno. Per il riscaldamento invernale, è previsto un risparmio di circa 3,1 Mtep/anno (riferito a un consumo pari a circa 28 Mtep nel 2010), mentre per quanto riguarda la climatizzazione estiva il risparmio ipotizzato è di 0,3-0,4 Mtep/anno. Tale contenimento della spesa è raggiungibile attraverso la riqualificazione degli impianti esistenti, la sostituzione degli attuali impianti con impianti a più elevato rendimento e soprattutto attraverso l'aumento delle prestazioni energetiche degli edifici, anche a seguito della relativa certificazione quindi con interventi di isolamento. In particolare si parla di razionalizzazione delle disposizioni riguardanti gli impianti di riscaldamento degli edifici, introduzione di disposizioni per il contenimento dei consumi specifici per la climatizzazione estiva degli edifici e di disposizioni per la diffusione della climatizzazione con macchine frigorifere alimentate a gas metano.

"Ben vengano misure come quelle dell'Ecopass di Milano che hanno l'obiettivo di ridurre le emissioni inquinanti da traffico e quindi di consumo di energia, ma consideriamo che siamo soltanto all'inizio dell'applicazione della normativa sul risparmio energetico. C'è molto altro da fare per abbattere i consumi e gli inquinanti immessi nell'aria, partendo proprio dalle case degli Italiani che divorano energia per essere riscaldate e condizionate, energia che poi immettono nell'aria sotto forma di emissioni di CO2" afferma Carlo Parodi, Direttore Centro Studi Anaci.

"Questo tema coinvolge ANACI da sempre. Infatti i nostri amministratori informano costantemente i condomini riguardo le opportunità di risparmio offerti dalle differenti soluzioni tecniche.

Pensiamo soltanto che l'anno scorso ANACI, proprio sul consumo energetico del parco edifici residenziali italiani, ha condotto uno studio sui consumi di 10 città italiane da cui si è visto che le nostre case, con impianti centralizzati, non solo consumano ed inquinano, ma soprattutto lo fanno in fasce orarie nelle quali non c'è nessuno a beneficiare di questa energia.

Stante questo scenario abbiamo fatto una campagna interna dal titolo: "Perchè riscaldare case vuote?. Per questo, da tempo l'ANACI sensibilizza le famiglie italiane sulle diverse opportunità di risparmio energetico: dalla contabilizzazione di calore (io regolo le ore di calore che mi servono in base alla mia presenza in casa), all'isolamento delle caldaie, tubature, e soprattutto, in termini di investimento sull'abitazione, l'intervento più completo e duraturo in assoluto: l'isolamento termico-acustico delle pareti opache verticali ed orizzontali".

"L'accesso alle detrazioni del 55%, confermato anche dalla Finanziaria 2008, è ancora estremamente limitato e questo è senza dubbio dovuto alle difficoltà di avere tecnici certificatori e di saper accedere all'iter per la detrazione" afferma Giuliano Dall'O', Professore di Fisica Tecnica Ambientale presso il Dipartimento BEST del Politecnico di Milano e membro del Comitato Scientifico della Campagna Isolando e coordinatore del Gruppo Efficienza Energetica di Kyotoclub.

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Weber Shandwick Italia

Silvia Smania: Tel. +39 02 57378.573 Cell: +39 348 7434938

Email: ssmania@webershandwick.com

Andrea Orilio : Tel. +39 06 840 434 85

Email: aorilio@webershandwick.com

Linea aniconica: Mostra a Ragusa


 

 

Linea Aniconica

Quattro approcci alla non figurazione

Tre non figurali+ un "quorum di fisicità legato alla presenza dell'immagine" (P. Aita)

Tre linguaggi dell'astrazione che declinano in modo affatto dissimile la disaderenza ai modelli, al mondo e alle sue rappresentazioni, e un maestro dell'astrazione cognitiva (G. Salvatori); presenti con opere della produzione 2007/2008.

Sede Via Mario Rapisardi 137 – 97100 – Ragusa

Altre informazioni:  tel  +39 0932 246054        | info@libraarte.it | http://www.libraarte.it

Data apertura: 15.3.2008 ore 18

Data chiusura: 20.4.2008

Orari: martedì-venerdì, ore 17.00 - 20.00; sabato, ore 10.00 - 13.00 / 17.00 - 20.00

Artisti correlati: Roberto Floreani, Marcello Jori, Paolo Radi, Giuseppe Salvatori

 

Inaugurazione:, alle ore 18.00

 

Biglietto: ingresso libero

Biografia Roberto Floreani

Roberto Floreani è nato a Venezia nel 1956. Vive e lavora a Vicenza. Tra le personali più importanti si ricordano quella alla Casa dei Carraresi di Treviso nel '97, alle Stelline a Milano nel '99, al Museo di Stato di San Marino nel 2001, al Museo Revoltella di Trieste nel 2003, oltre alla partecipazione alla Quadriennale di Roma nel 2005. Nel 2007, anno mirabilis per l'artista, dopo la personale del Palazzo Ducale di Mantova, ha esposto in due musei tedeschi (Ashaffenburg e Gelsenkirchen), per poi concludere alla Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea  di Lubiana.
 
Biografia Marcello Jori

Marcello Jori è nato a Merano il 12 dicembre 1951. Vive e lavora a Bologna.

Tra gli eventi principali della sua carriera artistica, è bene ricordare la partecipazione a due Biennali di Venezia (1982 e 1993), alla Biennale di Parigi del 1982, nonché alla Quadriennale di Roma nel 1986 e nel 1996. Da oltre un ventennio tiene mostre in gallerie e musei nazionali e internazionali.

 

Biografia Paolo Radi

Paolo Radi è nato a Roma nel 1966 dove vive e lavora.
Si diploma all'Accademia Di Belle Arti di Roma nel 1988.
Esordisce nel 1992 alla rassegna "Giovani artisti IV" al Palazzo delle Esposizioni a Roma.
Nel 2002 è invitato dal New York Art Council a realizzare il proprio lavoro presso la fondazione "Sculpture Space" di Utica (New York). Nel 2003 partecipa alla XIV Quadriennale di Roma, e nel 2006 alla X Biennale di Architettura di Venezia.

 

 

Biografia Giuseppe Salvatori

 

Giuseppe Salvatori è nato a Roma nel 1955, dove vive e lavora.

Esponente della corrente di nuova figurazione negli anni Ottanta, con la partecipazione alla mostra "I Nuovi Nuovi" a cura di Renato Barilli presso la Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna, espone alla Biennale di Ankara nel 1986 e alla Biennale di Venezia nel 1990. E' presente in numerose mostre di carattere storico in Austria, Germania, Stati Uniti e Russia. Realizza in questi anni adattamenti scenici per il teatro e un ciclo di decorazioni per il cinema di Nanni Moretti "Nuovo Sacher".
Nel 1998 partecipa alla mostra convegno "Opera e identità" curata da Bruno Corà al Museo Pecci di Prato.

Attualmente è tra i quaranta artisti in mostra per la manifestazione "I colori di Roma".

----------
From: anita t. giuga <ainat52@hotmail.com>

T-LOGIC SPONSOR DI EYES ON THE PLANET


T-LOGIC SPONSOR DI EYES ON THE PLANET

L'azienda premierà i vincitori del contest fotografico dedicato all'ambiente

Milano, 29 Febbraio 2008 - T-Logic (www.t-logic.it), marchio distributore di dispositivi digitali per l'audio, il video e l'entertainment, sponsorizzerà Eyes on the Planet il concorso fotografico dedicato all'ambiente. Il concorso si svilupperà sul web tramite il sito dedicato www.eyesontheplanet.org e si svolgerà da marzo a settembre 2008 con premiazione dei vincitori durante una cerimonia prevista nel mese di novembre. Proprio durante questo evento verranno consegnati i diversi premi fra cui alcuni dei prodotti di punta delle linee audio e video di T-Logic.

Eyes on the Planet è il contest internazionale, patrocinato dalla Provincia e dall'Assessorato al Tempo Libero del Comune di Milano e rivolto alle giovani promesse del mondo della fotografia come ai semplici amatori, italiani e stranieri, di età compresa fra i 18 e i 35 anni. Duplice l'obiettivo: promuovere la sensibilità ambientale attraverso uno strumento universale, immediato ed emozionale come la fotografia, e offrire concrete opportunità di visibilità e formazione per i fotografi di domani. Quattro le categorie tematiche: Environment, People, Climate, Food.

T-Logic sponsorizzerà l'iniziativa mettendo in palio per i vincitori alcuni dei suoi numerosi prodotti fra cui le sue cornici digitali da 10,2 pollici TL-607 Digital Photo Frame e i lettore mp4 con display a colori E-beat 258.

"Siamo sempre molto attenti a iniziative che promuovono la creatività e il talento dei giovani, un pubblico che rappresenta la maggior parte degli utilizzatori dei dispositivi a marchio
T-Logic", ha dichiarato Danilo Mandolini, Direttore Marketing Consumer Electronics Division di LIFE TOOL TECHNOLOGIES S.P.A. "Ci è sembrato importante dunque dare il nostro sostegno a un'importante concorso come Eyes on the Planet, che incarna perfettamente la nostra idea di corporate social responsability".

Vincenzo Dell'Olio
Ufficio Stampa Area IT & BtoB


___________________________________________________

Connexia S.r.l.
Via Leopardi, 2 - 20123 Milano
Tel.: +39 02 8135541 - Fax: +39 02 89180056
Mail to:

vincenzo.dellolio@connexia.com

Incontro-dibattito con Ferruccio de Bortoli su "I media sono la pelle della società"


OGGI NELLA SALA CONFERENZE ELEA IN VIA DELLA CONCILIAZIONE

I MEDIA SONO LA PELLE DELLA SOCIETA’

INCONTRO – DIBATTITO CON FERRUCCIO DE BORTOLI

Un mappamondo rivestito di cute rosa, con l’epidermide al posto degli oceani: è l’idea grafica che accompagna l’incontro con Ferruccio de Bortoli sul tema “I media sono la pelle della società”, domani alle ore 18 nella Sala Conferenze di Elea, in Via della Conciliazione 3.

Davanti a un pubblico di alti prelati, manager cattolici e vaticanisti, la riflessione prenderà spunto da un pensiero di Benedetto XVI, espresso nel recente Messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali: “Non c’è ambito dell’ esperienza umana, specialmente se consideriamo il vasto fenomeno della globalizzazione, in cui i media non siano diventati parte costitutiva delle relazioni interpersonali e dei processi sociali, economici, politici e religiosi”
L’iniziativa è promossa dall’IDI, il più grande ospedale dermatologico del mondo, e da Elea, l’istituto di alta formazione professionale fondato da Adriano Olivetti e recentemente acquisito dai Padri Concezionisti, che ne hanno trasferito la sede in Via della Conciliazione, affidandone la guida come amministratore delegato al manager cattolico Domenico Temperini.

In tale cornice l’appuntamento mensile con gli Eventi di Elea, diretti dal vaticanista Piero Schiavazzi, si pone quale foro di libero confronto tra personalità civili ed ecclesiastiche su temi di geopolitica, economia, informazione.

All’incontro con il Direttore de Il sole 24 Ore saranno presenti tra gli altri il Segretario del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali, Mons. Paul Tighe, il Segretario e il Presidente della Federazione Nazionale della Stampa, Franco Siddi e Roberto Natale, il Presidente della Federazione Radio e Televisioni, Filippo Rebecchini.



Nuova opportunità di article marketing enogastronomico

Su Toomaki è possibile da oggi fare article marketing enogastronomico di qualità, dato che il sito consente la pubblicazione gratuita di articoli sul cibo, sulla cucina, sulle attrezzature per cuochi ed appassionati dello stare ai fornelli.

Toomaki (www.toomaki.com) apre da oggi la possibilità di pubblicare gratuitamente ricette e articoli sugli strumenti ed attrezzature per i cuochi, sulla cucina e sull'enogastronomia.

Ogni articolo potrà contenere tre link a siti esterni ed essere firmato dell'autore, se gradito. La pubblicazione avverrà solo dopo visione ed approvazione della redazione, per garantire il massimo della qualità e per proteggere l'immagine di chi scrive.

Maggiori informazioni sono sul comunicato ufficiale di Toomaki (www.toomaki.com/2008/02/pubblicazione-articoli-cucina.php).

Milka Pogliani partecipa al convegno organizzato dall'Università Bocconi e dal Dipartimento per le Politiche Comunitarie

MILKA POGLIANI PARTECIPA AL

CONVEGNO ORGANIZZATO DALL'UNIVERSITA' BOCCONI

E DAL DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE COMUNITARIE

 

"Donne, innovazione e crescita.

Donne italiane negli stereotipi: vita reale, comunicazione e fiction"

 

lunedì 3 marzo 2008, Università Bocconi, Via R.Sarfatti, 25, Milano

 

Milano 29 febbraio 2008 – Milka Pogliani, Presidente e Direttore Creativo Esecutivo di McCann Worldgroup, parteciperà al convegno, "Donne, Innovazione e crescita. Donne italiane negli stereotipi: vita reale, comunicazione e fiction", organizzato dall'Università Bocconi e dal dipartimento per le politiche comunitarie e promosso dal Ministro per il Commercio Internazionale Emma Bonino.  Lunedì 3 marzo, presso l'Università Bocconi, a Milano.

 

Al centro del convegno, al quale saranno presenti il Ministro Emma Bonino, il Ministro Barbara Pollastrini e il Sindaco di Milano Letizia Moratti, il tema della comunicazione quale strumento di cambiamento sociale e culturale e  gli stereotipi sul femminile.   

 

Milka Pogliani, che vanta una carriera straordinaria nel mondo advertising e della comunicazione, parlerà delle donne che non si sentono adeguatamente rappresentate dai modelli proposti dai media. Modelli, che dovrebbero invece stare al passo con i tempi e con l'evoluzione del ruolo femminile nella società di oggi.

 

 

 
Silvia Giorgi
Senior Account Executive
Weber Shandwick
Via Pietrasanta, 14
20141 Milan, Italy
Tel: +39 02 57378360  Fax: +39 02 57378550
Mobile: +39 335 7960478
sgiorgi@webershandwick.com 
www.webershandwick.it
 

Advocacy starts here.

Holmes Report European Consultancy of the Year 2006

 

 

 
 
 

PLAY sul palco di Sanremo


PLAY SUL PALCO DI SANREMO

BEN HARPER IL 25 LUGLIO AREZZO

 PLAY Arezzo Art Festival

 

VENERDI' 29 FEBBRAIO

AL FESTIVAL DI SANREMO

IN DUETTO CON JOVANOTTI

 

 

BEN HARPER & THE INNOCENT CRIMINALS per tre concerti il prossimo luglio in Italia: Verona, Arezzo e Roma.

Tre grandi appuntamenti live nel nostro paese con il cantante-chitarrista californiano, sul palco insieme alla sua band.

 

L'annuncio arriva subito dopo l'uscita di "FOOL FOR A LONESOME TRAIN", terzo singolo estratto dall' ultimo album "LIFELINE", numero uno in Italia e già disco d'oro.

 

Ad Arezzo, BEN HARPER si esibirà il prossimo 25 luglio e sarà uno degli artisti della seconda edizione di PLAY Arezzo Art Festival che, dopo il successo dello scorso anno (oltre 50.000 presenze nei 4 giorni di festival), tornerà ad animare il bellissimo centro storico della città: star nazionali e internazionali insieme a molti artisti emergenti, si esibiranno sui numerosi palchi del festival dislocati nelle suggestive piazze. Location che non ospiteranno solo concerti, ma anche spettacoli teatrali, incontri con scrittori e proiezioni cinematografiche.

 

Nell'attesa, BEN HARPER sarà sul palco del 58° Festival di Sanremo questa sera, venerdì 29 febbraio, dove si esibirà in duetto insieme a Jovanotti nel brano "FANGO" tratto dal recente album di Lorenzo Cherubini.

 

 

I biglietti per il concerto aretino di Ben Harper saranno in vendita a partire da lunedì 3 marzo '08

 

 







--

Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 3588645
Francesca Bassani Tel. + 39 340 9519438
gloriaperuzzi@gmail.com

3CX e snom: partnership strategica per soluzioni VoIP complete



La partnership strategica assicura una soluzione integrata che combina l’IP PBX per Windows di 3CX con i telefoni VoIP di snom che offre alle aziende notevoli vantaggi in termini di mobilità, produttività e risparmio.

Berlino, 29 febbraio 2008 – 3CX (www.3cx.com) produttore del pluripremiato centralino IP PBX basato su Windows e snom technology (www.snom.com), produttore di telefoni VoIP hanno annunciato l’inizio di una partnership strategica dopo il successo dei test di interoperabilità tra i loro prodotti. Questa interoperabilità certificata assicura a piccole e medie imprese l’accesso a soluzioni VoIP economiche ed affidabili, costituite dallo IP PBX basato su Windows di 3CX e prodotti snom basati sul VoIP, caratterizzati da elevati standard di sicurezza e dalla forte versatilità funzionale.

Finalmente le aziende desiderose di sostituire il loro tradizionale hardware proprietario PBX con un sistema VoIP di facile installazione e semplice fruibilità, possono beneficiare da subito della soluzione combinata snom-3CX, il cui vantaggio risiede nel completo supporto funzionale dei reciproci sistemi da parte di entrambi i vendor. Inoltre sin da subito le aziende possono garantire ai propri impiegati una maggiore mobilità, liberarsi dei costi legati alle telefonate a vuoto e ridurre di molto i costi di formazione e gestione.

“Siamo davvero lieti dell’alto grado d’interoperabilità tra il nostro 3CX- IP PBX ed i telefoni VoIP snom” afferma Nick Galea, CEO di 3CX, “che ci permette di offrire insieme alle aziende una soluzione software molto più gestibile e scalabile rispetto ai centralini fisici tradizionali, oltre che più economica pur essendo dotata di molte più funzioni”.

Il Dr. Michael Knieling, VP Sales & Marketing e membro del CdA di snom, attribuisce estrema importanza alla nuova partnership: ”L’interoperabilità è decisiva nel mondo del VoIP. L’esito positivo di tutti i test condotti si traduce in un vantaggio per i nostri clienti. Essi possono difatti contare su un prodotto innovativo e di valore, senza andare incontro ad alcun rischio in termini di affidabilità e sicurezza.”

Highlights della soluzione per la telefonia di 3CX e snom

  • Aumenta la mobilità

  • I dipendenti sono collegati al sistema telefonico aziendale sempre e dovunque

  • Riduce il numero delle telefonate a vuoto verificando la disponibilità degli interni

  • Più funzioni ad un prezzo minore rispetto agli attuali sistemi telefonici.


Entrambe le aziende espongono al CeBIT di Hannover dal 4 al 9 marzo (Padiglione 13 Stand D26)


---------------------------------------------------------------------------------------------

3CX



3CX (www.3cx.com) è un produttore internazionale di software per la telecomunicazione, con sede centrale a Cipro ed uffici negli Stati Uniti ed a Hong Kong. È un Gold Partner certificato di Microsoft e dispone di team di sviluppatori e di un management con un know-how consolidato. Con l’innovativo e pluripremiato sistema telefonico 3CX, l’azienda è orientata al mercato Windows IP PBX. Questa soluzione si rivolge alle piccole e medie imprese. 3CX offre sia una “3CX Phone System Free Edition” completamente efficiente sia una “Commercial Edition” dal prezzo competitivo.



---------------------------------------------------------------------------------------------

snom technology AG



snom technology AG (www.snom.com) produce e commercializza telefoni Voice-over-IP basati sullo standard SIP (Session Initiation Protocol) aperto. Attiva da più di 10 anni snom è uno dei pionieri della tecnologia VoIP, riconosciuto sui mercati internazionali soprattutto per la qualità, l’intuitività e gli elevati standard di sicurezza dei propri telefoni VoIP per l’impiego professionale. Il software di snom è integrato nei telefoni VoIP come firmware, facilitando l’utente nelle fasi di aggiornamento o di attivazione di nuove funzionalità. I clienti di snom fruiscono della flessibilità ed interoperabilità delle soluzioni inclusa l’integrazione plug & play e la compatibilità con tutti i sistemi di telefonia basati su SIP.

In Italia le soluzioni snom sono distribuite da Anyware, Wildix e dal gruppo Allnet.



---------------------------------------------------------------------------------------------

CONTATTI PER LA STAMPA



SAB Marketing Services

Silvia Amelia Bianchi

tel: +39 031 3308073

fax: +39 031 241997

snom@sab-mcs.com

Octo Telematics: 500mila clienti in soli 3 anni

 Dopo soli tre anni, OCTO Telematics raggiunge i 500.000 clienti



ROMA,    Con l'ausilio di sistemi di localizzazione per calcolare premi assicurativi  automobilistici ottimizzati sull'uso, in soli tre anni la
società italiana OCTO Telematics ha conquistato 500.000 clienti. Al CeBIT di Hanover, sarà presentata la nuova generazione di prodotti, quali misuratori dei livelli di CO2 personali per automobilisti e metodi d'impiego dei dati sul traffico per sistemi di navigazione.

    OCTO Telematics raggiunge i 500.000 clienti telematici nel settore assicurativo

    In concomitanza con il CeBIT, il fornitore di servizi telematici italiano OCTO Telematics, una società del Meta System Group, ha raggiunto i 500.000 clienti. Con l'ausilio di sistemi di localizzazione di alta qualità, il leader mondiale in soluzioni telematiche per il settore assicurativo consente
l'implementazione di un modello per la determinazione dei premi assicurativi basato sull'uso. Oltre ai criteri convenzionali utilizzati per determinare i premi assicurativi, quali valore del veicolo, cilindrata e bonus/malus, vengono anche presi in considerazione dati basati sull'uso. Per ridurre al minimo i rischi anche per i passeggeri in caso di emergenza oltre a migliorare attivamente la sicurezza personale e del veicolo, si impiegano sistemi di comunicazione automatica incidenti (e-call), un tasto di chiamata d'emergenza e metodi di ricerca di veicolo rubato.

    "Oltre al core market italiano, verso la fine del 2007, siamo stati in grado di penetrare il mercato britannico, spagnolo ed austriaco, annettendo altri importanti gruppi assicurativi", ha dichiarato Fabio Sbianchi, amministratore delegato di OCTO Telematics. "Con una media di 1.000 attivazioni al giorno, abbiamo conquistato un livello di espansione della nostra posizione sul mercato a lungo termine e puntiamo a raggiungere il milione di clienti per il 2009."

    Indicatore dei livelli di CO2 brevettato

    Nell'ambito di modelli assicurativi ottimizzati sull'uso, è possibile utilizzare l'impronta ecologica come criterio per determinare l'ammontare del premio assicurativo. Ciò è stato dimostrato dall'esempio del leader del mercato austriaco UNIQA, che offre fino al 25% di sconto per "bonus ambientale" agli assicurati che percorrono meno di 10.000 chilometri l'anno. Al CeBIT, OCTO Telematics presenterà per la prima volta la propria soluzione brevettata per visualizzare i livelli correnti di CO2 del veicolo.

    "La visualizzazione dei livelli di emissione individuali può contribuire ad aumentare la consapevolezza ambientale dell'automobilista", ha affermato Fabio Sbianchi. "Oltre ad offrire un'alternativa per calcolare premi assicurativi, questa può essere la base per nuovi possibili modelli di tassazione."

    Dati aggiornati sul traffico (FCD) forniti dalla più grande flotta di veicoli europea

    Grazie all'architettura del suo sistema, OCTO Telematics fornisce dati sul traffico (FCD) in tempo reale. I dati sono forniti in maniera anonima in tempo reale da migliaia di clienti equipaggiati con i sistemi di localizzazione della società. Tali informazioni possono essere elaborate nei sistemi di navigazione - in Italia da TomTom e Garmin - per ottimizzare la pianificazione degli itinerari. Inoltre, una migliore distribuzione del traffico, tempi inferiori di percorrenza e la conseguente riduzione dell'inquinamento ambientale è a vantaggio di tutti.



    Contatto:
    OCTO Telematics S.r.l.
    Via Lamaro 51 - 00173 Roma
    Harald Trautsch, vicepresidente marketing
    CeBIT Halle 15, Stand C03
    harald.trautsch@octotelematics.com
    Tel. +43-664-3657447

ROMENVIROTEC - SEP: PADOVAFIERE CAPOFILA DELLE ECOTECNOLOGIE SUI MERCATI DELL¹ EST EUROPA



Dal 21 al 24 aprile 2008 a Bucarest la rassegna dedicata all’ambiente

ROMENVIROTEC - SEP: PADOVAFIERE CAPOFILA DELLE ECOTECNOLOGIE SUI MERCATI DELL’EST EUROPA

In mostra oltre 200 aziende, di cui 40 italiane, con tecnologie ed attrezzature per la gestione dell’ambiente a 360°. Nel ricco calendario congressuale spiccano gli incontri del Ministero dell’Ambiente italiano e il workshop dell’ISWA. Previsti  incontri b2b tra espositori italiani ed operatori rumeni del settore Ambiente ed aziende afferenti all’ANFIA (Associazione Nazionale tra le Industrie Automobilistiche, sezione veicoli ecologici)e vertici istituzionali romeni




Tecnologie ambientali di scena nell’Est Europa.  Si terrà alla Fiera di Bucarest, dal 21 al 24 aprile 2008, Romenvirotec - Sep, il salone di riferimento delle tematiche ambientali, organizzato da Padovafiere in collaborazione con Romexpo, il principale operatore fieristico rumeno. Presenti in questa edizione oltre 200 aziende, di cui 40 italiane. La rassegna rappresenta un’opportunità per le imprese italiane ed europee che vogliono ampliare le occasioni d’investimento in un mercato in crescita. Secondo le recenti stime UE il costo totale dello sforzo di adeguamento agli standard comunitari equivale, per la Romania, a circa 63 miliardi di euro.

In mostra a Bucarest, tecnologie e attrezzature per la gestione dell’ambiente a 360°: dalle soluzioni per il trattamento dell’acqua potabile e delle acque reflue, alla gestione del ciclo idrico integrato; dalle energie rinnovabili ed ecosostenibili, alle innovazioni per il ciclo dei rifiuti, al   monitoraggio e progettazione di sistemi di controllo. Attenzione puntata sulla gestione e servizi per le aziende di pubblica utilità con trattamenti per acqua, aria e suolo.

Completa la rassegna, un nutrito calendario di workshop e seminari sui temi di più scottante attualità del dibattito ambientale. Tra gli incontri già confermati: “Opportunities and challenger of a sustainable development of bioenergy” organizzato dal Ministero dell’Ambiente italiano, e il workshop dell’ISWA(International Solid Waste Association” su “Waste management, compliance with EU regulations”. Previsti inoltre una serie di incontri b2b tra espositori afferenti all’ANFIA (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) e vertici istituzionali romeni.

Padovafiere ha previsto inoltre un’assistenza qualificata e personalizzata agli espositori per il loro sviluppo sui mercati esteri attraverso un’offerta completa di servizi: dalla partecipazione fieristica alla consulenza contrattuale, alla prenotazione del viaggio e del soggiorno, all'organizzazione di incontri b2b tra gli espositori italiani presenti in mostra e gli operatori e i decision makers del mercato ambientale rumeno.  Questo grazie alla collaborazione dei più qualificati partner presenti sui mercati internazionali: da San Paolo IMI Bank Romania, dal Ministero dell’Ambiente ad ICE - Istituto per il Commercio con l'Estero, alle Camere di Commercio, a Simest.





Ivana Ruppi
Ufficio Comunicazione / Communication Office
PadovaFiere Spa | Via Tommaseo, 59 | 35131 Padova PD | IT
Tel : +39 049 840556 | Fax : +39 049 8753879
ivana.ruppi@padovafiere.it / comunicazione@padovafiere.it | http://www.padovafiere.it

SISAEM: Seminario" Scienziati ed Umanisti nella "Serenissima" tra Medioevo ed Eta' Moderna"


Per la XVIII Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica del MIUR - Ministero dell'Università e della Ricerca, la SISAEM - Società Internazionale per lo Studio dell'Adriatico nell'Età Medievale, in collaborazione con Medioevo Italiano Project e Drengo Srl, presenta il Seminario di studio Scienziati ed Umanisti nella "Serenissima" tra Medioevo ed Età Moderna  rivolto agli Studenti delle scuole secondarie di II grado, delle Università e a tutti gli interessati.

Nella settimana dal 3 al 9 marzo, il laboratorio telematico della SISAEM propone testi e strumenti didattici nell'ambito delle scienze storiche e della storia delle scienze. Obiettivo del laboratorio didattico è la diffusione della conoscenza di alcune figure di scienziati ed umanisti attivi nella Repubblica di Venezia, originari del Veneto, dell'Istria e della Dalmazia. L'iniziativa si svolge interamente attraverso la rete Internet; il sito web è raggiungibile a partire dall'indirizzo (URL) http://www.sisaem.it/. L'adesione è gratuita, l'accesso all'area didattica avviene con semplice procedura di registrazione.

Il convegno è organizzato in collaborazione con l'agenzia d'informazione specializzata AGENSU, il periodico "Il Giuliano Dalmata" e le iniziative telematiche Storiadelmondo, StoriaOnline, Medioevo Italiano.

Sempre nell'ambito della XVIII Settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica dal 3 al 9 marzo, il Medioevo Italiano Project promuove nelle scuole secondarie di II grado e particolarmente negli istituti d'istruzione superiore a carattere tecnico-scientifico e nelle Università la sesta edizione del Forum Internet e Storia in corso sulla piattaforma www.internetestoria.it fino al 15 marzo.


Medioevo Italiano Project www.medioevoitaliano.it

SISAEM - Società Internazionale per lo Studio dell'Adriatico nell'Età Medievale
V.le Oscar Sinigaglia, 48 -00143 - Roma, Italia
Tel. +39.06.916501181 - Fax +39.06.62277258

Gossip gratis con Vodafone FreeTime SMS





Nav N Go iGO: top della navigazione GPS




 Nav N Go e i propri partner presentano dispositivi GPS che utilizzano software di navigazione in vero 3D al CeBIT 2008

 CeBIT, HANNOVER, Germania.   Nav N Go, uno dei fornitori leader di soluzioni per la navigazione GPS, ha annunciato la commercializzazione del proprio software di navigazione 3D, Nav N Go iGO8, destinato a una serie di PND (personal navigation device), smartphone e console di gioco. L'offerta avanzata di Nav N Go iGO8 comprende mappe di navigazione 3D ad alta definizione che riportano altitudine del terreno e delle strada, punti di riferimento ed edifici.
La nuova versione del software verrà presentata al CeBIT 2008 di Hannover, sala 14, stand G14.

Funzioni chiave di successo sono la facile portabilità su piattaforme hardware e sistemi operativi diversi, la potente tecnologia di compressione e le funzionalità di personalizzazione integrale dell'interfaccia utente e del
flusso di lavoro.

"La domanda per software di navigazione 3D è in rapida ascesa nel mercato europeo. Si prevede che, entro il 2012, il 90 - 95% dei dispositivi utilizzati in Europa sarà abilitato per fotorealismo", ha dichiarato Leon van de Pas, CEO di Nav N Go. "Di conseguenza, i nostri partner sono ansiosi di migrare su Nav N Go iGO8 per implementare questi esclusivi aspetti promozionali che consentono di conservare il vantaggio competitivo".

Inoltre, Nav N Go annuncerà una nuova partnership strategica con i migliori marchi nel settore dei beni di consumo ed offrirà una dimostrazione dei dispositivi dal vivo presso lo stand.

Nav N Go iGO8 offre un'esperienza multimediale integrata, con riproduttore video e musicale integrato e guide di viaggio. Con
un'interfaccia chiara, intuitiva e facile da utilizzare, Nav N Go iGO8 propone una modalità 'semplice' per i principianti e una 'esperta' per gli utenti avanzati. Il software è dotato di capacità Text to Speech con indicazioni che utilizzano i nomi effettivi di città, strade e autostrade.

Per garantire che questa tecnologia sia immediatamente disponibile su una molteplicità di dispositivi mobili in Europa, Nav N Go ha già formato una partnership strategica con multinazionali leader come Harman Kardon, LG Electronics, Sony Computer Entertainment Europe, QNX Software Systems, Asus Computer GmbH, Clarion Europe GmbH e Pioneer Europe NV.

Nav N Go è lieta della messa in vendita dei PND Asus R300 e R700 e nutre notevoli aspettative per il lancio del sistema di intrattenimento personale portatile PlayStation(R)Portable con software Nav N Go iGO8 previsto per la primavera di quest'anno.

Nota per le sue mappe digitali precise ed economiche, Nav N Go iGO8 offre la copertura con mappe navigabili di oltre 70 paesi, che di recente includono anche Australia, Argentina, Cipro e India. Grazie alla recente acquisizione di Topmap, fornitore di mappe ungherese, Nav N Go è in grado di supportare fornitori di mappe locali anche in regioni dove finora i fornitori leader possono offrire copertura limitata o non fornirla affatto: "Grazie alla completa copertura topografica, i nostri partner godono di un vantaggio unico e perciò detengono più del 70% della quota di mercato in Europa Orientale", ha continuato Leon van de Pas.

Il nuovo formato supporta anche esonimi, nomi di località non attribuiti dagli abitanti locali, offrendo agli utenti la possibilità di individuare facilmente le destinazioni desiderate anche se i nomi sono scritti in lingua straniera. Il software supporta 45 lingue, tra cui arabo, cinese, greco, ebraico, giapponese e russo, nonché è precaricato con milioni di punti
d'interesse (POI) avanzati.

Nav N Go lancerà la versione per l'utente finale di Nav N Go iGO8 in aprile, nel formato scheda SD Plug & Go multipla, compatibile con la maggior parte dei PDA sul mercato. La confezione contiene: scheda SD, Guida introduttiva e un DVD con la versione aggiornata di tutti gli strumenti.  Altre mappe e contenuti saranno disponibili presso i punti vendita di tutti i
paesi serviti dai distributori Nav N Go (http://www.navngo.com). Il prodotto comprende mappe dettagliate a livello strada di 42 paesi europei in 30 lingue. Gratuitamente, inoltre, Nav N Go offrirà una buona scelta per i casual gamer con il 3 PDAmill Games Studio Game Pack preinstallato, che comprende titoli famosi quali Bowling for Burgers, Gamebox Boards e The Corsair.

Informazioni su Nav N Go
Nav N Go (http://www.navngo.com) è una società di sviluppo software dinamica ed innovativa, che offre le soluzioni più recenti per la navigazione satellitare 3D, applicazioni mobili e servizi contenuto/comunità su una varietà di piattaforme. Fondata nel 2004, Nav N Go ha lanciato il suo primo prodotto in Germania al CeBIT 2006. Da allora, ha formato partnership con più di 30 produttori di hardware in tutto il mondo, tra cui Harman Kardon, LG Electronics, Audiovox, MyGuide, Sony Computer Entertainment Europe, V7 by Ingram Micro, Funai, Binatone Carrera, oltre a più di 20 marchi prestigiosi e sottomarche. La società fornisce soluzioni di navigazione affidabili in oltre 70 paesi e in 45 lingue.

Nota per la stampa:
Per prenotare un'intervista, una dimostrazione del prodotto o per ricevere il kit per la stampa, inviare un'e-mail ad Alexander Wehrmann, +49-69-30855853 - alexanderw@lewispr.com. Per ulteriori informazioni e materiale illustrativo, visitare http://navngo.com/pages/global/eng/screenshots.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI