Cerca nel blog

mercoledì 6 luglio 2016

Su CrowdFundMe 4 nuove startup su cui investire 100% online

CrowdFundMe è il primo portale ad offrire il vero investimento: 100% online in startup innovative

Gli investitori hanno finalmente la possibilità di investire in startup innovative senza doversi recare in banca, grazie a unaprocedura completamente online


Milano, luglio 2016 CrowdFundMe, piattaforma di equity crowdfunding per startup innovative, lancerà il nuovo portale l'11 luglio 2016, diventando la prima piattaforma ad integrare la nuova procedura di investimento approvata da Consob: il sistema permetterà di acquistare quote societarie per un valore superiore a 499 euro senza doversi recare in banca per la validazione, il perfezionamento dell'investimento e concludendo tutta l'operazione online. 

"È facile prevedere che questa novità, da noi battezzata Clicca&Investi (per enfatizzare la semplicità dell'operazione) sitradurrà in un forte incremento degli investimenti in startup: non è un caso infatti che la media degli investimenti per singolo finanziatore si attesti oggi intorno proprio alla cifra di 499 euro", sottolinea Tommaso Baldissera Pacchetti, fondatore di CrowdFundMe. "La precedente procedura, macchinosa e onerosa dal punto di vista del tempo, portava molti investitori ad abbandonare l'investimento: la modifica approvata da Consob ed operativa a breve su CrowdFundMe rappresenta una svolta nel mondo delle startup, che in Italia spesso non sono decollate proprio per la mancanza di finanziamenti".

Perché c'è bisogno dell'equity crowdfunding?
In Italia le startup innovative sono oltre 5.949, un bacino con enormi potenzialità di sviluppo: danno lavoro a 22 mila persone, fatturano 349 milioni di euro e quasi un quarto di esse è guidata da giovani under35; se possono sembrare cifre relativamente basse, è facile pensare che potrebbero crescere esponenzialmente con un sostegno maggiore. La mancanza di opportunità di finanziamento, però, porta alla mortalità di una startup su due nel giro dei primi 24 mesi. L'equity crowdfunding è un'opportunità fondamentale perché permette di raccogliere finanziamenti anche da piccolissimi investitori (su CrowdFundMe si parte da un minimo di 250 euro): un'alternativa ai business angels e ai fondi di investimento che in Italia investono molto poco nelle startup.

Su CrowdFundMe si è appena chiusa la campagna di finanziamento di CleanBnB, che ha raccolto €131.200, ben 162% in più dell'obiettivo prefissato. La campagna che ha inoltre stabilito il record italiano in termini di numero di investitori: ben 93 con una media di €1.400 a testa, mentre il numero di investitori medi in Italia è di 32 investitori. Un esempio di vero Crowd Investing, dunque, dato che coloro che hanno investito meno di €500, pesano l'80% del numero totale di investitori.

Su CrowdFundMe quattro nuove startup da finanziare
In concomitanza con il lancio del nuovo portale, partiranno quattro nuove campagne di finanziamento dedicate a startup estremamente diverse tra loro per settore e obiettivi: deSwag, Mycookingbox, Sharewood e Nasum.

deSwag è un fashion game ironico che permette all'utente di acquistare capi virtuali realmente esistenti sia per il proprio avatar sia per sé, attraverso una app immersiva collegata con piattaforme di fashion e-commerce e arricchito con logiche di scontistiche e premi. Mycookingbox.it è un portale online che offre kit costituiti da ingredienti di altissima qualità nelle dosi adatte a riprodurre le migliori ricette Made in Italy (spesso create ad-hoc da uno chef): dalle trofiette al pesto genovese con pinoli tostati alle busiate bio di Tumminia con salsa di pomodoro ciliegino, le giuste combinazioni sono racchiuse in pratici box e pronte essere per cucinate facilmente e velocemente.  

Sharewood, vincitore della Edison Pulse 2016è un portale che mette in contatto, nella nuova logica c2c, persone che hanno bisogno di materiale sportivo con privati che sono disposti ad affittarlo.  

Nasum, infine, è un 'super naso' elettronico basato sulle nanotecnologie, in grado di rilevare esplosivi e sostanze illegali al semplice passaggio di un individuo attraverso una porta, senza scansionarlo in maniera invasiva. Nasum utilizza una tecnologia brevettata di proprietà di NanoTech Analysis: strumenti analitici, meccatronici e miniaturizzati che,installati in luoghi pubblici ad alta affluenza come stazioni e locali, sono in grado di rilevare in modo selettivo ed accurato piccole tracce di sostanze nocive, pericolose o utilizzate in attività illegali.

CrowdFundMe presenterà il nuovo portale con la procedura d'investimento Clicca&Investi e le nuove startup finanziabili durante l'evento "Clicca & Investi nelle migliori startup italiane 100% online", il 21 luglio dalle 18.30 presso lo Spazio Copernico, a MilanoVia Copernico 38. Oltre al fondatore di CrowdFundMe, Tommaso Baldissera Pacchetti, saranno presenti:

• My Cooking Box - Chiara Rota, Founder 
• Sharewood - Piercarlo Mansueto, Founder 
• Nasum - Raffaele Correale, Founder 
• deSwag - Clara Fracci, Founder

Per registrarsi:  
https://goo.gl/GPQQxN


--

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email