Cerca nel blog

giovedì 25 maggio 2017

Iter per la certificazione del sistema di gestione integrato


Certificazione del sistema di gestione integrato (SGI): sempre più organizzazioni hanno un approccio integrato ai sistemi di gestione volontari, cioè affrontano in modo organico le logiche comuni delle normative relative a differenti rischi organizzativi (qualità, ambiente, sicurezza luoghi di lavoro, sicurezza dati, sicurezza stradale, corruzione etc...).
In ambito ISO un SGI è tale quando un'organizzazione utilizza un singolo sistema di gestione per gestire molteplici aspetti della performance aziendale, con l'obiettivo di soddisfare i requisiti di più norme.

Le scelte del mercato hanno nel tempo guidato l'evoluzione del sistema di gestione integrato verso un continuo accrescimento della compatibilità tra le diverse norme di riferimento; ogni norma, che sia ISO (es. 9001, 14001, 50001) o no (es. 18001), pur non includendo requisiti specifici di altri sistemi di gestione, offre infatti la possibilità ad un'organizzazione, di allineare o integrare il proprio sistema di gestione con i corrispondenti requisiti degli altri sistemi di gestione in essere.

Con l'emissione congiunta delle norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015, norme che adottano la medesima struttura e numerazione, oltre che terminologia e linguaggio comuni, è inoltre estremamente semplificata l'adozione di un sistema integrato, processo che si concluderà con la prevista emissione del modello ISO 45001, standard su cui è attualmente attiva ISO in tema di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro di prossima emissione e che sostituirà l'attuale BS OHSAS 18001.

Le relative logiche sono infatti comuni: analisi del contesto, Risk Based Thinking, leadership etc. pur nella specificità di ogni disciplina, hanno infatti una struttura di alto livello (High Level Structure) comune che, se correttamente interpretata, consente di evitare inutili duplicazioni e, di conseguenza, apprezzabili economie di scala attraverso un approccio "sistemico" ai vari adempimenti.

Nel rispetto dei relativi (eventuali) regolamenti tecnici di ACCREDIA e delle norme/linee guida internazionali, l'adozione di sistemi di gestione integrati (SGI) può, inoltre, consentire la riduzione dei tempi complessivi delle visite di certificazione, con forti risparmi in termini di tempi e costi.

In particolare, le linee guida internazionali (Mandatory Document IAF) disciplinano la conduzione di audit combinati (cioè condotti verso 2 o più norme nello stesso momento), specificando che sono consentite riduzioni purché: da parte dell'organizzazione vi sia reale integrazione dei sistemi in termini di riesame direzione, audit interni, responsabilità gestionali, politica e obiettivi, processi di sistema, documenti/istruzioni, tecniche di miglioramento, pianificazione; mentre da parte dell'organismo i gruppi di valutazione siano composti da auditor qualificati in più di uno standard di riferimento.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email