Cerca nel blog

giovedì 27 marzo 2014

Banca Etica verso l'apertura della prima Filiale in Spagna - Dal 28 al 30 marzo i soci spagnoli di Banca Popolare Etica e di Fiare si incontrano a Barcellona per una nuova tappa verso una banca etica, democratica, trasparente e di dimensione europea


Dal 28 al 30 marzo i soci spagnoli di Banca Popolare Etica e di Fiare si incontrano a Barcellona per una nuova tappa verso una banca etica, democratica, trasparente e di dimensione europea


Barcellona, 27 marzo 201. Il 28 marzo 2014 i membri del Consiglio di Amministrazione di Banca Popolare Etica il primo istituto nato in Italia interamente dedito alla finanza etica che si prepara ad aprire a Bilbao la prima Filiale sul territorio spagnolo – saranno a Barcellona per incontrare i soci spagnoli dell'Istituto. Il consiglio di amministrazione di Banca Popolare Etica è espressione del voto democratico dei circa 37.000 soci della cooperativa che, nel 2013, hanno eletto un consiglio di amministrazione di 13 componenti la cui maggioranza è femminile e che vede tra gli altri Peru Sasia, presidente di Fiare e primo consigliere spagnolo della banca.

L'apertura della filiale in Spagna è il frutto di un percorso di 10 anni sviluppato da Fiare – Fondazione per il risparmio e il credito responsabile, che dal 2004 è punto di riferimento di un movimento di migliaia di persone e organizzazioni attive per la costruzione di una banca democratica e trasparente.

Ad oggi sono quasi 5.000 i soci di Fiare e di questi 400 sono già diventati soci di Banca Popolare Etica che in Spagna raccoglie 41 milioni di euro e ha deliberato crediti per 28 milioni di euro a sostegno di 170 progetti di economia civile: dal commercio equo e solidale all'agricoltura biologica, dalla cooperazione internazionale alla cooperazione sociale per l'inserimento lavorativo.

Sabato 29 marzo si terrà la terza Assemblea nazionale dei Soci di Fiare, alla quale sono attese oltre 350 persone che si riuniranno per ascoltare gli aggiornamenti sul progetto di apertura della Filiale di Banca Etica a Bilbao e sullo sviluppo operativo dei prodotti e servizi che,  nei mesi successivi, saranno messi a disposizione di persone e organizzazioni. L'Assemblea ratificherà anche la candidatura di Cristina de la Cruz, attuale coordinatrice del Comitato Etico di Fiare, al Comitato Etico di Banca Etica che sarà eletto dall'Assemblea dei Soci il prossimo 24 maggio a Napoli.

La tre giorni si concluderà domenica 30 marzo con incontri di lavoro tematici in cui consiglieri di amministrazione, lavoratori e soci spagnoli ed italiani si confronteranno su economia al femminile, valutazione socio-ambientale delle richieste di finanziamento, dinamiche partecipative e molto altro.

Quella di Banca Etica in Spagna è una nuova tappa del nostro progetto economico e culturale, una tappa che cambia i nostri orizzonti e la nostra capacità di produrre cambiamento” - spiega Ugo Biggeri, presidente di Banca Popolare Etica - “abbiamo tre grandi opportunità da cogliere in questo momento: far crescere un progetto concreto di economia alternativa su scala europea; incrementare significativamente il nostro capitale sociale e la nostra raccolta di risparmio per generare nuove risorse finanziarie a sostegno dell'economia del bene comune; sviluppare ulteriormente la nostra capacità operativa per dare risposta a persone e organizzazioni geograficamente lontane ma motivate dal desiderio comune di poter utilizzare in modo responsabile il denaro”.

Attualmente sono circa 7.000 i progetti finanziati complessivamente da Banca Etica per un totale di 775 milioni di euro. Il capitale sociale, conferito da 31000 persone fisiche e 6.000 organizzazioni ammonta a 47 milioni di euro e la raccolta di risparmio è pari a 890 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *