Cerca nel blog

martedì 25 marzo 2014

Pmitalia: le imprese non intendono andar via dall'Italia




PMITALIA SU POLEMICA GOVERNO-PARTI SOCIALI:
“LE PMI NON INTENDONO ANDARE VIA DALL’ITALIA”



Roma, 25 febbraio 2014 - “A differenza del presidente di Confindustria, le maggior parte delle Pmi non possono andarsene dall’Italia. Ma soprattutto non intendono farlo”. Lo dichiara Giovanni Quintieri, Segretario Generale di Pmitalia.

“Le Pmi – prosegue Quintieri – vogliono restare in questo paese e contribuire attivamente al suo rilancio e al suo futuro. Quanto alla polemica che si è recentemente innescata tra governo e parti sociali, noi pensiamo che non sia obbligatorio restare a tutti i costi affezionati a vecchi riti, nè pensiamo che sia opportuno, per mantenersi custodi della forma, svilire la sostanza. 
Alle imprese interessa che gli obiettivi vengano raggiunti e non tanto che i riti vengano compiuti. Alcuni provvedimenti questo governo li ha adottati e altri, si spera, continuerà ad adottarli. Noi non ci iscriviamo al partito di coloro per i quali la riforma più importante è sempre quella che non è stata ancora introdotta.
A noi sembra che questo governo abbia tutta l’intenzione di varare una politica di riforme. Se farà bene, poco importante sarà che lo abbia fatto con o senza il ricorso alla vecchia concertazione”.

“Ancora molta, naturalmente, è la strada da percorrere – conclude Quintieri – sul piano, ad esempio, della riduzione del debito, della riorganizzazione dello Stato, del contenimento della spesa ed anche sul piano della valorizzazione dei principali driver dello sviluppo di questo paese, come il turismo e l’internazionalizzazione, per citarne solo due. Tuttavia i segnali che sono stati dati in queste prime settimane ci autorizzano a sperare per il meglio. E se i risultati dovessero giungere anche attraverso strade inedite e fuori dai sentieri battuti in passato, ebbene crediamo sarà un’esperienza che le imprese e il paese intero possono benissimo affrontare”.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *