Cerca nel blog

lunedì 4 luglio 2016

ITALIA-GERMANIA sui SOCIAL: usciti “A testa alta”, ma Pellè e Zaza nel mirino del web

L'indagine di Blogmeter sulla classica sfida tra azzurri e tedeschi registra 4,2 mln di interazioni. Gli juventini della difesa in cima al buzz, in particolare Buffon. Commenti negativi e ironia invece per i rigori sbagliati dai nostri due attaccanti  



L'ultima partita degli azzurri di Conte, un classico del calcio mondiale, Italia-Germania, ha ricevuto oltre 400 mila messaggi sui social media per un totale di 4,2 milioni di interazioni, il 40% in meno rispetto alla precedente #ItaliaSpagna. Non c'è da sorprendersi vista l'amara sconfitta subita sabato dall'Italia contro i tedeschi di Low che ha portato 150 mila autori unici a commentare il match con dispiacere, ma anche con fierezza: tra i concetti più discussi, infatti, emerge "A testa alta" con ben 11,600 citazioni.

Il picco di messaggi si è generato a partire dalle ore 23 (79.800 post) con l'inizio dei tempi supplementari e ha raggiunto l'apice durante i rigori, sebbene il post più coinvolgente del picco sia stato quello con cui il profilo Instagram della Nazionale ha annunciato l'ingresso in campo di Insigne al posto di Eder.

La maggior parte delle interazioni (659 mila interazioni), invece, si è avuta alle 22 quando il giovanissimo attore e cantante italiano Ruggero Pasquarelli ha pubblicato un post Instagram in cui faceva il tifo per gli azzurri e Bonucci ha segnato il rigore del pareggio.  

Tra gli autori più attivi e coinvolgenti della serata spiccano i profili Twitter di Coca Cola Italia (il più attivo in assoluto con 469 post e commenti), Il divano di Rolling e Rai Sport. In generale, Twitter si conferma il social più utilizzato per commentare l'evento sportivo, raccogliendo l'80% dei messaggi.

Dando infine un'occhiata alle performance social dei giocatori, sul podio dei più coinvolgenti svettano Buffon, Bonucci e Chiellini. In particolare, le performance del capitano hanno generato oltre 1 milione di interazioni sui social. Sono da rimarcare infine le prestazioni social di Pellè (111 mila interazioni) e Zaza (107,5 mila interazioni), il cui engagement in questo caso è legato ai diversi commenti negativi e ironie che sono piovuti sul web subito dopo i due rigori sbagliati.

 
Blogmeter, fondata nel 2007, è azienda leader nella social media intelligence, specializzata nel fornire soluzioni di social media monitoring e analytics ad agenzie e aziende. Blogmeter offre un'ampia gamma di strumenti per scoprire cosa viene detto online su Brand, prodotti, servizi e personaggi pubblici; per misurare le performance dei profili aziendali su Facebook, Twitter e Instagram e per identificare gli influencer su settori specifici.
Nel 2015 Blogmeter ha supportato più di 130 aziende e agenzie realizzando oltre 160 progetti di ricerca.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email