Cerca nel blog

mercoledì 4 maggio 2016

IPO, Arietti e Cavallini lanciano la Spac Industrial Stars of Italy 2


È iniziato il collocamento delle azioni ordinarie e dei warrant della nuova Special Purpose Acquisition Company che punta alla quotazione sull'Aim


Milano, 4 maggio 2016

Ha preso ieri il via il collocamento istituzionale delle azioni ordinarie e dei warrant di Industrial Stars of Italy 2, la nuova Spac (Special Purpose Acquisition Company) promossa da Attilio Arietti e Giovanni Cavallini, che si quoterà sul segmento Aim di Borsa Italiana a fine maggio. Obiettivo dell'Ipo è raccogliere almeno 50 milioni di euro per acquisire una quota di partecipazione in una società industriale che si troverà quindi immediatamente quotata e potrà finanziare i propri piani di sviluppo con i fondi raccolti dalla Spac.

L'offerta è rivolta esclusivamente a investitori istituzionali italiani ed esteri e il prezzo di sottoscrizione è stato fissato a 10 euro per azione ordinaria, con l'assegnazione di un warrant gratuito ogni due azioni al momento della quotazione ed uno ulteriore quando avverrà la Business Combination per gli azionisti non recedenti. Arietti e Cavallini investiranno 1,2 milioni di euro ciascuno, con la possibilità di aumentare la quota nel caso in cui l'Ipo superi i 50 milioni di euro. Entro 24 mesi verrà sottoposto all'assemblea degli azionisti un progetto di fusione con una società industriale che, unendosi a Industrial Stars of Italy si ritroverà automaticamente quotata sull'Aim.

""Puntiamo alla fusione con un'azienda-target con un equity value tra i 120 e 250 milioni di euro e, in una fase successiva la società risultante passerà dall'Aim all'Mta di Borsa Italiana", spiegano Attilio Arietti, presidente di Arietti & Partners M&A International e l'ex amministratore delegato di Interpump Giovanni Cavallini. Nel 2013 la formula nata nel mondo anglosassone per semplificare alle imprese italiane l'ingresso nel mercato azionario ha portato alla creazione della prima Spac di Arietti e Cavallini, Industrial Stars of Italy,i cui azionisti, 18 mesi più tardi, senza che si verificasse alcun recesso, hanno approvato la fusione con Lu-Ve, leader a livello internazionale nel settore degli scambiatori di calore. Lu-Ve ha già annunciato il passaggio all'MTA entro pochi mesi.

Mediobanca è Global coordinatore dell'operazione, mentre Ubi Banca agisce in qualità di book runner Nomad e Specialist di ISI2. Agiscono inoltre come bookrunners Banor e, per il mercato inglese, Panmure Gordon.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email