Cerca nel blog

martedì 25 aprile 2017

Vieni a lavorare a Napoli

Reality show

Caffè Gambrinus


Dalle orchestrine viennesi, al reality show realizzato su iniziativa dei giovani rampolli delle famiglie Sergio, proprietari dell’antico Gran Caffè Gambrinus e Rosati, titolari del risto-pizzeria di Via Chiaia

Il format presentato nel salotto- galleria affrescata da De Sanctis, Scoppetta, Caprili, Migliaro, Fabron, Capone, Volpe, Tafuri di Piazza Trieste e Trento, frequentato da Re, regine, intellettuali, personaggi del mondo dello spettacolo e negli ultimi anni dai cinque presidenti della Repubblica. Al tavolo degli intervenuti, Michele Sergio, il cugino Massimiliano Rosati, il direttore del Gambrinus, Marco Prato, il regista delle pagine social Sergio Noviello, il capo barista Giovanni Fumo che ha dichiarato di aver preparato nella sua carriera oltre dieci milioni di tazzine di caffè, coordinati dal giornalista Giuseppe Giorgio

Il primo reality tutto napoletano, formato web, “Vieni a lavorare a Napoli”, vuole essere una sfida alla fuga dei giovani costretti a lasciare la città che piano piano sta ritrovando il ruolo di capitale del Mezzogiorno, affollata da turisti, con prospettive di occupazione.

Sulle pagine del Caffè Gambrinus e su facebook le riprese del reality show con le tre squadre formate ognuna da cinque sfidanti e un capitano coordinatore: un cameriere, un barista, un pizzaiolo, un cuoco, un pasticciere. Il giudice il giornalista e critico enogastronomico, Giuseppe Giorgio che oltre a presentare i partecipanti, analizzerà criticamente le pietanze, le bevande, assegnando i voti.

La prima squadra guidata da Gennaro Ponziani (direttore del Gambrinus), la seconda da Massimiliano Rosati (proprietario del Ristorante-Pizzeria Rosati) la terza da Michele Sergio (il boss del Caffè). Il capitano coordinerà e spiegherà come risolvere i problemi lavorativi e insegnare i trucchi del mestiere. Lo scopo delle riprese far conoscere l’interno dei locali dove sono preparati dolci, piatti esclusivi, pizze e dietro il banco dove si preparano cocktail, gelati e caffè.

I concorrenti sono tutti dipendenti del gruppo Gambrinus-Rosati i quali devono condividere il lavoro all’interno di queste storiche strutture di ristorazione napoletane spiati dalle telecamere. Nasceranno, rivalità, gelosie, discussioni e anche litigi tra i concorrenti i quali saranno in continuazione sotto pressione da parte dei capitani. Tra un errore ed un successo ci sarà la crescita professionale ed una maturazione personale. La kermesse sarà trasmessa per cinque settimane.

Il premio finale per la squadra vincitrice, una coppa, medaglie per i concorrenti da parte degli sponsor del programma.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email