Cerca nel sito

sabato 29 luglio 2017

Fondazione Barilla: l'Italia è uno dei 5 Paesi che sta cambiando il mondo (con le sue scelte alimentari)

Secondo la ricerca internazionale Food Travel Monitor di WTFA  - 1 turista su 2 sceglie la meta per le vacanze in base a motivazioni enogastronomiche

E a fare la differenza anche quest'anno sarà la tipologia di pietanze e i cibi che è possibile assaporare in un determinato luogo.

Ma quali sono i Paesi dove varrebbe la pena trascorrere le vacanze perché in grado di offrire cibo "veramente buono" anche in termini di sostenibilità?

La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition ha riletto il Food Sustainability Index  per identificare i 5 Paesi che, attraverso delle practice virtuose nel campo della produzione del cibo, stanno contribuendo a cambiare in positivo i sistemi alimentari.

In particolare, l'Italia è nella "top five" grazie alle ridotte emissioni di CO2 legate all'agricoltura. Con un punteggio pari a 95,96 (in una scala da 1 a 100) l'Italia si classifica al primo posto, tra i Paesi europei, per minori emissioni di CO2 equivalente in agricoltura. 

Un risultato molto incoraggiante se si considera che nel mondo le emissioni in questo settore sono aumentate del 20% dal 1990 a oggi (e raddoppiate dal 1960 a oggi) e che attualmente rappresentano il 24% dei gas serra totali. 

In un mondo in cui si stima che entro il 2050 la produzione agricola possa aumentare del +70% diventa allora fondamentale lavorare per impattare di meno sull'ambiente. 
In questo senso, in Italia è stato fatto un primo passo in avanti. 

L'uso di energie rinnovabili ha portato a una riduzione di circa il 34% delle emissioni di CO2, un valore che ha tutte le potenzialità per poter crescere ulteriormente.

In classifica anche: la Francia (solo il 2,31% del cibo prodotto si perde all'interno della filiera), l'Australia (il 99,34% di tutto il cobo prodotto è riciclato e riutilizzato in altri settori), la Germania (6,27%  dei terreni coltivabili è adibito all'agricoltura biologica) e Brasile (1 agricoltore su 3 ha meno di 24 anni).


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI