Cerca nel blog

mercoledì 31 ottobre 2018

INFLAZIONE: UECOOP, STANGATA DIESEL (+12,4%) SU PONTE DI OGNISSANTI

INFLAZIONE: UECOOP, STANGATA DIESEL (+12,4%) SU PONTE DI OGNISSANTI

Si allarga "spread" del pieno con Germania con italiani che pagano quasi il 20% in più

 

Stangata del pieno sul ponte di Ognissanti con il prezzo del diesel rincarato del 12,4% nell'ultimo anno. E' quanto afferma l'Unione europea delle cooperative Uecoop in relazione agli ultimi dati Istat sull'inflazione a ottobre che registrano anche un'impennata della benzina a +9,4% e degli altri carburanti con +7%. Un salasso per milioni di italiani in viaggio per il ponte di Ognissanti ma anche per le imprese come quelle del mondo cooperativo che ogni giorno devono affrontare costi per trasporti e spostamenti. Il rincaro inflazionistico dei carburanti – sottolinea l'analisi di Uecoop su dati Globalpetrolprices - ha già allargato lo spread alla pompa fra il costo del diesel in Italia e quello della Germania con gli automobilisti italiani che pagano un pieno quasi il 20% in più rispetto ai tedeschi con il prezzo più caro dell'Unione europea dopo la Svezia mentre ha il record UE del prezzo della benzina a pari merito con la Grecia con una media di 1,66 euro al litro ed è fra i primi cinque paesi al mondo con la benzina più cara. Sul costo dei trasporti in Italia pesa anche – spiega Uecoop – il rincaro del bollo auto che per le famiglie ha registrato un balzo del +19,8% negli ultimi cinque anni. Fra il 2013 e il 2017 – sottolinea Uecoop – le tasse pagate dagli italiani per la macchina sono aumentate in media di 171,6 milioni di euro all'anno per arrivare a fine anno scorso alla cifra totale di 5,2 miliardi di euro. Ma – spiega Uecoop – soffrono anche le imprese che hanno visto rincarare l'imposizione fiscale sui veicoli del +11,3% superando il miliardo e mezzo di euro nel 2017. Costi ai quali – conclude Uecoop - rischiano adesso di aggiungersi quelli per l'acquisto di mezzi a ridotte emissioni per ovviare alle nuove limitazioni al traffico per i veicoli più inquinanti decise in diverse regioni italiane, con un investimento economico importante e complesso da affrontare soprattutto per famiglie e piccole imprese.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *