Corriere del Web

Cerca nel blog

mercoledì 20 giugno 2018

MIGRANTI: RICONOSCERSI”, 68 GIOVANI RICHIEDENTI ASILO A LEZIONE DAL SINDACO

MIGRANTI: RICONOSCERSI", 68 GIOVANI RICHIEDENTI ASILO A LEZIONE DAL SINDACO DI GENOVA


Genova, 20 giugno 2018: Prenderà il via giovedì 21 giugno a Palazzo Tursi nel Salone di Rappresentanza "Riconoscersi", un progetto di formazione destinato a giovani richiedenti asilo inseriti presso strutture di accoglienza di Genova. A partire dalle 9, i primi sessantotto ragazzi potranno partecipare a una mattina di formazione, tenuta da docenti dell'Università di Genova e da agenti della Polizia Municipale, sulle regole della vita sociale, sui concetti di cittadinanza e sui principi essenziali del nostro ordinamento.

I ragazzi riceveranno anche una copia della Costituzione italiana in lingua inglese, francese e araba.

Il progetto, su proposta dell'assessore al Personale e Pari Opportunità del Comune di Genova, Arianna Viscogliosi, e dell'assessore alla Sicurezza, Stefano Garassino, è organizzato in collaborazione con Azioni Migranti Genova, gli Enti del Terzo Settore, la Polizia Municipale e il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Genova.

L'intento è di coinvolgere i richiedenti asilo in una serie di incontri di conoscenza e informazione sull'insieme delle principali norme di convivenza sociale e di educazione civica che regolano il Paese ospitante, ovvero l'Italia e con particolare riferimento Genova. Di qui la presenza tra il corpo docente anche di rappresentanti della Polizia Locale.

"Questo rappresenta un reale progetto di integrazione - sottolinea l'assessore Arianna Viscogliosi – nel quale l'Amministrazione si fa portatrice dei valori civici della Costituzione e dell'empowerment attraverso la conoscenza delle norme e delle informazioni territoriali, nel pieno rispetto ed in un'ottica di conoscenza reciproca".

"Educare alla legalità – sostiene l'assessore Stefano Garassino – aiuta a far capire come il nostro sistema si fondi su regole e relazioni che comprendono sia diritti che doveri da rispettare. La conoscenza dei doveri aiuta la partecipazione responsabile alla vita di una comunità e l'integrazione sociale degli immigrati presenti sul nostro territorio".

Obiettivi specifici del progetto sono - oltre a quelli già enunciati - avvicinare i giovani richiedenti asilo all'amministrazione comunale e consolidare una rete locale di governance in sintonia con i soggetti, istituzionali e non, che si occupano a livello territoriale di accoglienza.

"Vorrei sottolineare– aggiunge Alessandro Censi Buffarini di Azione Migranti Genova - che il progetto Riconoscersi rappresenta il frutto del dialogo sereno e costruttivo tra Comune di Genova e gli enti di accoglienza dei richiedenti asilo; la sinergia di intenti sin da subito si è concretizzata in iniziative operative condivise che, come la presente, hanno e avranno l'ambizione di favorire lo sviluppo di un sano rapporto tra il migrante e la società, in una cornice di legalità ed efficace integrazione che senza dubbio contribuisce ad aiutare la crescita personale e quella collettiva. Mi auguro che esperienze come queste possano essere replicate in altre città italiane"

La prima fase del progetto prevede un incontro in plenaria di 4 ore rivolto a 68 giovani per edizione, sono previste complessivamente tre edizioni. La seconda fase del progetto prevede incontri a livello municipale sia per eventuali approfondimenti sia per aumentare la conoscenza e la fiducia nei confronti della polizia locale.

Azione Migranti Genova:
Azione Migranti Genova è un gruppo di lavoro operativo, composto da diversi enti genovesi impegnati nell'accoglienza delle persone richiedenti asilo, in convenzione con la Prefettura. L'elemento sul quale Azione Migranti ha costruito la sua identità è -la volontà di qualificare l'accoglienza a Genova e realizzare attività che coniugano le esigenze degli ospiti richiedenti asilo con i bisogni della popolazione genovese. Oltre al CEIS Genova ne fanno parte Fondazione Auxilium, Consorzio Agorà, Cooperativa il Cesto, Ufficio Diocesano Migrantes Genova, Cooperativa Coserco, Cooperativa Lanza del Vasto, Api-Croce Bianca.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

►Accoglienza del Sindaco di Genova Marco Bucci

►Introduzione ai lavori: Assessori Arianna Viscogliosi e Stefano Garassino
-      Il significato della Costituzione Italiana (Arianna Viscogliosi - Assessore Personale e Pari Opportunità)
-      Il rapporto tra diritti e doveri (Stefano Garassino - Assessore alla Sicurezza e Polizia Locale)
Educazione civica: le regole del vivere civile (Giampiero Cama - Docente Dispo)

L'organizzazione del potere pubblico in Italia (Lorenzo Cuocolo - Docente Dispo)

Break

►Il ruolo del Corpo di Polizia Locale (Gianluca Giurato - Comandante del Corpo di Polizia Locale
-      La Polizia Locale come figure di riferimento territoriale - a cura del Commissario Roberto Foti e del Sovraintendete Stefania Piana
Saranno distribuite copie della Costituzione in italiano/inglese, italiano francese, italiano arabo. Saranno presenti mediatori linguistici resi disponibili da Azione Migranti che ha proposto il percorso formativo.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *