Cerca nel blog

lunedì 3 luglio 2017

L’IT Governance di Npo Sistemi

Nasce in Npo Sistemi una Business Unit tutta dedicata ai temi dell’IT Governance con sei fondamentali servizi di supporto per le aziende
Npo Sistemi amplia ulteriormente la propria Pedulla_07-17“value proposition” e introduce, nell’ambito delle attività di IT Service management, una nuova Business Unit dedicata ai temi dell’IT Governance. In linea con le esigenze in continua trasformazione del Mercato, questa Business Unit fornisce molteplici servizi. Si parte dall’identificazione di una corretta direzione strategica, si passa a garantire il raggiungimento degli obiettivi preposti, per arrivare ad accertarsi che i rischi vengano gestiti in modo appropriato. Inoltre, si verifica che le risorse aziendali vengano utilizzate in maniera ottimizzata in relazione alle esigenze del business.
“L’approccio di Npo Sistemi – ha illustrato Federico Pedullà, Direttore divisioni IT Services & Software Solutions– punta su due obiettivi fondamentali che sono il miglioramento dei processi IT e l’incremento della soddisfazione del nostro Cliente. Il primo punto lo raggiungiamo intervenendo sulla riduzione dei costi e sull’ottimizzazione della produttività in azienda, mentre il secondo è la risultanza di una funzione IT ben allineata con le esigenze del Business”.
L’IT Governance rientra nelle responsabilità del Board e del management esecutivo. E’ parte integrante della Corporate Governance dell’impresa e si compone di aspetti di leadership, strutture organizzative, processi che assicurano che l’organizzazione IT sia di sostegno e sia uno strumento della strategia e degli obiettivi dell’azienda. Scegliere il giusto partner per affrontare questo percorso diventa quindi sempre più fondamentale.
Nell’ambito della Business Unit IT Governance di Npo Sistemi sono stati individuati sei servizi distinti. Il primo di questi riguarda l’IT SERVICE MANAGEMENT, ovvero la gestione efficiente ed efficace dei Servizi IT secondo le migliori best practice e standard di mercato quali ITIL®, COBIT® e ISO/IEC 20000. “Abbiamo identificato un metodo unificato – ha spiegato Pedullà – per la gestione di Servizi e Processi IT, con un bilanciamento ottimale per il quale si è in grado di ottenere la massima qualità possibile dei servizi IT al minor costo possibile attraverso una solida relazione fra IT e Business. Il nostro sistema per la gestione IT si basa su cruscotti KPI, strumenti di analisi e consistenza nel modo di misurare, sviluppare e governare l’organizzazione verso il successo. Inoltre puntiamo alla leadership e all’empowerment delle persone per guidare il successo dell’organizzazione IT attraverso una gestione strutturata del cambiamento”.
La seconda area della nuova Business Unit è dedicata alla DIGITAL TRANSFORMATION. “In questo caso – ha sottolineato Pedullà – ci occupiamo di ridisegnare l’offerta del business del nostro Cliente per renderla più competitiva grazie alle tecnologie digitali. Puntiamo a re-inventare la Customer Experience, i processi operativi e i modelli di business, creando nuove connessioni tra persone, luoghi e cose”.
Sono poi presenti due aree dedicate al PROJECT MAMAGEMENT, una di tipo “classico” (Prince2®, PMBOK®), l’altra basata su Agile (Lean IT®, Agile, DevOps). In entrambe i casi progettiamo in modo da rispettare le esigenze del cliente e i parametri preposti da questi due approcci progettuali.
Altra area della nuova Business Unit IT Governance è quella dedicata all’IT SOURCING. “Qui – ha illustrato Pedullà – mettiamo a disposizione metodologie e tecniche per la gestione efficace del supply management e dei relativi acquisti. In questo senso possiamo occuparci di struttura, creazione e gestione del contratto, così come di coordinamento dei fornitori, o di definizione della gestione delle Policy su questi ultimi. Supportiamo poi i Cliente anche nella gestione dell’efficacia dei contratti esistenti”.
Infine è presente il servizio di Academy, atto a formare e supportare professionisti e team mediante specifici corsi. Si tratta di offrire un percorso di miglioramento continuo, integrando il cambiamento nell’organizzazione. “Grazie ai corsi a calendario e personalizzati – ha concluso Pedullà – trasferiamo conoscenze e competenze che possano rappresentare il volano del cambiamento. Tra i più recenti temi trattati GDPR, Sicurezza Informatica, Sviluppo APP, MOC Microsoft, Vmware, Cisco”.
Chi volesse maggiori informazioni sulla nuova Business Unit IT Governance può contattare Npo Sistemi a questa casella email: info_marketing@nposistemi.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email